30.3 C
Vicenza
6 Luglio 2022
SPORTvicentino
Motori Primo Piano

Scuderia Palladio Historic: gli esiti del Rally Campagnolo

Tutti classificati gli equipaggi della scuderia vicentina che coglie l’occasione per esprimere il proprio cordoglio ai familiari del pilota Michele Bortignon mancato per un malore durante lo svolgimento della gara

Vicenza, 1 giugno 2022 – “Siamo ancora increduli per quanto è successo sabato scorso durante lo svolgimento del rally e, a nome di tutti i tesserati della Scuderia Palladio Historic, sono vicino ad Alessia Bortignon e ai familiari in questo difficile momento.” Queste le parole di cordoglio dedicate dal presidente Mario Mettifogo ai cari dello sfortunato pilota mancato a causa di un malore durante lo svolgimento del Rally Campagnolo.

Passano quindi in secondo piano i pur buoni risultati che la scuderia del “gatto col casco” ha conseguito, tenuto conto che è stata disputata metà delle prove previste con le ultime due fortemente condizionate dalla variabilità del meteo. Scorrendo la classifica assoluta, al quarto posto si piazza la Porsche 911 RSR di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri che proprio sull’ultima disputata, la “Santa Caterina”, perdono due posizioni per una non ottimale scelta degli pneumatici e penalizzati anche dall’appannarsi del parabrezza, con le immaginabili conseguenze.

Buona prestazione per Pierluigi Zanetti e Carlo Vezzaro che vanno a chiudere la top-ten con la Ford Sierra Cosworth 4×4 piazzandosi al quarto posto di classe e soddisfacente è stato anche l’esordio nei rally per Umberto Pizzato navigato da Moreno Pertegato sulla Porsche 911 RSR, sesti di classe e ventiseiesimi nella generale, dove sul gradino 31 troviamo l’Opel Kadett GT/e di Renato Pellizzari e Mirco Santacaterina. La roulette degli pneumatici non premia Marco e Mattia Franchin, trentottesimi e settimi con l’Alfa Romeo Alfetta GTV nell’affollata 2-2000. Antonio Regazzo chiude il suo diciassettesimo Rally Campagnolo portando la sua GTV6 alla vittoria di classe assieme a Mauro Rizzo, mentre per Mario Mettifogo e Gloria Florio è la seconda posizione nella 2-1150 con l’Autobianchi A112 Abarth che figura alla 56 nella generale con subito dietro la Ford Escort RS di Giampietro Pellizzari e Mauro Magnaguagno. Completano il gruppo Giuliano Ongaro e Mauro Savegnago terzi di classe con la Peugeot 205 Rallye.

Per quanto riguarda la gara di regolarità sport, si attende conferma del risultato definitivo a seguito di verifica richiesta dall’equipaggio Gianluigi Falcone ed Erika Balboni che dai riscontri delle prove sarebbero secondi assoluti con la Toyota Celica, ma nella classifica ufficiale risultano undicesimi. Sempre dalla generale, attualmente al secondo posto vi sono Mauro Argenti e Roberta Amorosa con la Fiat Ritmo 125; ventiquattresimi sono Maurizio Senna e Giacomo Gnocchi su Volkswagen Golf Gti, mentre si sono ritirati Stefano Adrogna e Natascia Biancolin su Mazda MX5.

Da un altro campo di gara, quello della gara di regolarità sport abbinata al Rally degli Abeti e dell’Abetone è arrivata una buona notizia per la Scuderia Palladio Historic, grazie alla vittoria siglata da Daniele Carcereri e Claudio Norbiato con la Peugeot 205 GTI; ritirata la vettura gemella di Ezio Franchini e Gabriella Coato.

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza acquista il giovane centrocampista sloveno Tjaš Begić

Redazione

Dal 13 luglio il LR Vicenza in ritiro sull’Altopiano di Asiago

Redazione

Sabato la 83^ Schio – Ossario del Pasubio nel ricordo di Roberto Bagattin

Redazione

Lascia un commento