1.9 C
Vicenza
2 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Orienteering Primo Piano Slider Varie

Domenica nel bosco del Tretto a Schio il Campionato veneto Long di orienteering

ORIENTEERING – Ad un anno di distanza dalla Coppa Italia sprint l’orienteering torna protagonista a Schio con i Campionati veneti Long in programma domenica 3 aprile in località S. Caterina di Tretto con la regia organizzativa della società ASD Vicenza Orienteering Team.

La gara avrà valenza IRE, l’Italian Ranking Event e metterà in palio il Trofeo Icebug: i vincitori della categoria Elite riceveranno in premio, oltre alle medaglie, un paio di scarpe delle nota azienda, all’avanguardia per la disciplina dell’orienteering.

Oltre alla competizione agonistica vera e propria ci sarà quella riservata alle scuole che vedrà protagonisti tra gli altri i ragazzi del Liceo Tron di Schio e della scuola media di Bolzano Vicentino.

“Torniamo nel bosco a respirare il vero orienteering – esordisce il presidente del Comitato regionale veneto della FISO Mauro Gazzerro nella conferenza stampa di presentazione andata in scena in Municipio a Schio – con l’auspicio di esserci lasciati definitivamente alle spalle il periodo difficile e di restrizioni che ha penalizzato inevitabilmente anche la nostra attività nonostante si tratti di uno sport all’aperto.
La Long é la distanza classica, un po’ la regina dell’orienteeringin uno sport in cui, alla corsa, si associa la capacità di scelta per individuare il percorso migliore”.

Al suo fianco c’è l’assessore allo sport del Comune di Schio Aldo Munarini: “Un anno fa, in occasione della Coppa Italia sprint eravamo qui a parlare di obiettivi, con il titolo di Città europea dello sport 2023 che poi ci è stato conferito a settembre e il video di candidatura che è stato premiato da un’apposita giuria – sottolinea – Ecco, sarebbe una bella scommessa organizzare un evento nel 2023 che avesse protagonista anche l’orienteering. Il nostro messaggio come amministrazione é di uno sport rivolto a tutti, oggi ancor di più dal momento che è stato approvato il disegno di legge in Senato che annovera lo sport come un diritto costituzionale dei cittadini.

L’orienteering promuove il contatto con la natura e l’ambiente che ci circonda, ideale per favorire uno stile di vita attivo e salutare.  Viene proposto anche nelle scuole e nelle aziende come attività di team building. Ci fa particolarmente piacere, poi, che con questa competizione venga data l’opportunità di scoprire un territorio suggestivo come quello del Tretto, che merita cura e attenzione soprattutto in settimane in cui la cronaca ci ha messo di fronte alla triste attualità del fenomeno degli incendi dolosi”. 

E, proprio per valorizzare il territorio, il presidente Gazzerro suggerisce l’idea di pensare a percorsi permanenti nel bosco del Tretto.

“Qui organizziamo 4 o 5 eventi all’anno all’interno di progetti di team building – sottolinea Giuseppina Giovanna Zarantonello, direttore di gara – e le aziende si sono dimostrate molti soddisfatte della riuscita. Del resto l’orienteering è una disciplina che rafforza lo spirito di squadra, indispensabile anche nel lavoro”.

Per quanto riguarda i Campionati veneti long di domenica sono 27 le categorie, dai 10 ai … 90 anni, più una categoria per neofiti, aperta a tutti.

In regia la società ASD Vicenza Orienteering Team presieduta da Sergio Caveggion e supportata dal Gruppo Alpini di Enna e Santa Caterina rappresentato da Giuseppe Letter e Franco Facci.

Mauro Vecellio responsabile partenza insieme con Lory Savorgnano, tracciatore Daniele Danieli.

Ti potrebbe interessare:

Da venerdì pronti a rombare in Fiera i motori di Rally Meeting 2023

Redazione

A Trento pareggio di rigore firmato Parigi per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Il LR Vicenza cade al Menti nella ripresa rimontato dal Novara

Redazione

Lascia un commento