16.2 C
Vicenza
15 Giugno 2024
SPORTvicentino
Pesistica Primo Piano Slider Varie

A San Marino Marco Meneguzzo é un “titano” e risolleva il titolo italiano di pesistica olimpica

Marco Meneguzzo (Umberto I) sul gradino più alto del podio a San Marino

 

PESISTICA – Grandissimo risultato per l’atleta dell’APD Lotta Pesi Umberto 1 1875 Vicenza che non poteva concludere meglio il 2021 salendo sul podio più alto nella gara regina della pesistica nazionale.

Al Multieventi Sport Domus di San Marino si sono disputate le finali nazionali dei Campionati italiani assoluti di pesistica olimpica dove si sono sfidati i i 6 migliori atleti di ogni categoria risultanti da tutte le competizioni nazionali ed internazionali dell’anno in corso. Presenti ovviamente le tre medaglie olimpiche di Tokio, Giorgia Bordignon, Mirko Zanni e Antonio Pizzolato.

Nella categoria 55 kg è salito in pedana anche l’atleta vicentino Marco Maneguzzo, portacolori della APD Lotta Pesi Umberto 1° 1875 Vicenza, accompagnato dal suo tecnico Giovanni Bassanese.

Nell’esercizio dello strappo grande lotta per il podio dove Meneguzzo si impone in prima prova con 93 kg. Lascia poi spazio ai contendenti con l’atleta delle Fiamme Oro Federico La Barbera che fallisce per ben tre volte i 95 kg ed esce di scena: prova fallita anche dal modenese Mattia Gandini che rimane in gara con 90 kg. Marco Meneguzzo chiede quindi 96 kg eseguti alla prefezione e, non pago, in terza prova 98 kg, suo record personale, che però non incastra e lascia cadere.

Nell’esercizio dello slancio non c’è lotta essendo di fatto Federico La Barbera (Fiamme Oro) fuori gara e dove il nostro Marco Meneguzzo inizia quando gli altri concorrenti hanno già concluso. Meneguzzo si impone quindi con 115 kg in terza prova mentre l’argento va a Mattia Gandini che rimane con 108 kg ed al terzo posto si classifica Gioexe Narcisi con 102 kg.

Grande soddisfazione in casa APD Umberto 1° per i tre ori ed il titolo nazionale riconquistato da Marco Meneguzzo, sapientemente allenato e guidato dal tecnico federale Giovanni Bassanese.

L’atleta berico aveva già assaporato l’oro agli Assoluti nel 2019, poi era tornato sul podio più alto a Roma agli Italiani di specialità nel febbraio 2020 poco prima dell’arresto forzato per la pandemia. A fine del 2020 ha difeso il titolo sempre a Roma, ma in questo caso si è dovuto accontentare dell’argento e lo stesso è successo all’inizio di quest’anno ai nazionali di specialità dove La Barbera lo aveva battuto ed anche in questo caso Marco Meneguzzo era salito sul secondo gradino del podio.

Ti potrebbe interessare:

Giuseppe Cuomo con la maglia del LR Vicenza fino a giugno 2026

Redazione

Sport ed inclusione sociale: una tavola rotonda venerdì 14 giugno a Palazzo Chiericati

Redazione

A Carrara il sogno promozione del LR Vicenza resta… pietrificato

Redazione

Lascia un commento