8.2 C
Vicenza
26 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Motociclismo Motori Primo Piano Slider

Andrea Vaccaretti sfiora il secondo titolo consecutivo di trial: gran finale nel Master

TRIAL – Ha lottato sino all’ultima zona dell’ultimo evento, chiudendo secondo a Coazze per sole nove lunghezze sotto una pioggia costante che rendeva il percorso di gara estremamente difficile, ma Andrea Vaccaretti non è riuscito in uno storico bis, terminando secondo nel Campionato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta di trial.

Il portacolori di Irontech Motorsport, dopo aver regalato al sodalizio patavino il titolo nella stagione 2020, ha mancato la doppietta per undici punti, laureandosi vice campione regionale.

Particolarmente a proprio agio sul tracciato torinese, già vincitore qui nel round di metà maggio, il pilota di San Pietro Mussolino si trovava ad affrontare zone condizionate dal maltempo.

Nel testa a testa con un Davide Coppi in stato di grazia Vaccaretti archiviava il primo giro al terzo posto, riuscendo a migliorare nella successiva tornata con una buona seconda posizione.

Il vicentino finiva in bellezza l’ultima manche della stagione, ponendo la propria firma e completando un’annata comunque da protagonista in classe TR2, sempre in sella alla propria Beta Evo 300 a 2 tempi curata dal Team Locca Miglio ed affiancato da Giovanni Del Rosso.

Una sola vittoria, a Coazze, e quattro secondi posti ottenuti a Varallo, a Villar Pellice, ad Alto e la scorsa Domenica, ai quali aggiungere il doppio terzo di Campo Canavese e Montecretese.

È naturale che mi sarebbe piaciuto vincere – esordisce Vaccaretti – perchè chiudere, per il secondo anno consecutivo, da campione sarebbe stato un bel regalo per Irontech Motorsport. Nel regionale sapevamo già, ancora prima di questo evento a Coazze, che sarebbe stata molto dura togliere la testa della classifica a Coppi ma, grazie a Del Rosso, ci ho provato sino all’ultima zona. Abbiamo infatti vinto l’ultima manche e questo testimonia il fatto che non abbiamo mai mollato. Siamo arrivati secondi quindi siamo vice campioni, dopo il titolo del 2020, ed in tutta la stagione non siamo mai andati giù dal podio. Nella peggiore delle situazioni chiudevamo terzi quindi credo che sia stata comunque una stagione molto buona. La gara di Coazze è stata molto difficile per il meteo. Siamo partiti con il bagnato ed ha piovuto tutto il giorno: tra le pietre ed il sottobosco si scivolava ovunque. Ho guidato bene, spinto dal mio minder che si è rivelato ancora più determinante. Non era scontato arrivare al termine. Questa volta ha fatto molta fatica anche lui, di solito ne fa sempre di più del pilota. Complimenti quindi a Coppi, si è meritato la vittoria nel campionato. Noi non possiamo recriminarci nulla perchè abbiamo sempre dato il massimo, senza mai lasciare nulla al caso. Semplicemente lui è stato più bravo di noi. Vorrei ringraziare tutto il Team Locca Miglio perchè, per tutta la stagione mi ha fornito una moto eccezionale. Grazie anche a Giovanni Del Rosso, il mio braccio destro sempre. Grazie ad Irontech Motorsport, sempre al mio fianco in quest’avventura. Grazie alla mia famiglia ed a tutti quelli che mi sostengono.”

Ma per Vaccaretti non è ancora il momento di riporre tuta, casco e stivaletti nell’armadio perchè i prossimi 2 e 3 ottobre a Crodo, in provincia del Verbano Cusio Ossola, andrà in scena la grande festa della finale Trial Master Beta ed il vicentino punterà ai piani nobili della TR2.

Ti potrebbe interessare:

Il presidente Mettifogo regala il podio alla Scuderia Palladio Historic nel Rally Città di Bassano

Redazione

Hanball Malo “risplende” in testa alla classifica dopo aver piegato l’Arcobaleno Oriago

Redazione

Tennis Comunali Vicenza troppo giovane e si “perde” nella Selva Alta

Redazione

Lascia un commento