7.8 C
Vicenza
21 Aprile 2024
SPORTvicentino
Hockey in line Primo Piano Slider

Dopo lo scudetto Mc Control Diavoli Vicenza a Forlì per difendere la Coppa Italia

HOCKEY IN LINE – I Diavoli dopo la storica vittoria dello scudetto sabato 22 maggio, in gara 5 contro Milano per 3-2, ritornano in pista nei prossimi giorni, a partire da venerdì a Forlì, per la Coppa Italia.

Nuova formula e periodo inedito per disputare la Coppa che rientra nella prima edizione degli Italian Roller Games, ovvero una sorta di “Olimpiadi” nazionali delle discipline a rotelle che dal 4 giugno al 4 luglio raggrupperanno in un unico contesto tutti i campionati italiani della FISR e che interesseranno le strutture di comuni della riviera romagnola e non solo (Riccione, Rimini, Forlì, Ravenna, Cesena, Cesenatico, Senigallia e la Repubblica di San Marino). I Diavoli, assieme a Monleale, Torino, Milano, Padova, Asiago, Ferrara e Edera Trieste, saranno impegnati dal 4 al 6 giugno a Forlì per la Coppa Italia maschile mentre il 5 e 6 giugno ci saranno anche le Devil Girls per disputare la Coppa Italia femminile (dal 10 al 13 giugno, invece fase finale dei campionati giovanili).
Primo impegno venerdì 4 (inizio gara alle 15.30) contro Monleale e possibili sfida già nella seconda partita contro Milano.
Per i Diavoli sarà importante riuscire a ritrovare da subito ritmo partita e concentrazione, dopo la gioia per la vittoria, per difendere il titolo della Coppa Italia, di cui sono detentori, grazie alla bellissima vittoria nel 2019, sempre contro Milano per 3-1, al termine della Final Six che si è svolta a Vicenza, trasformando la città berica e la casa dei Diavoli, per tre giorni, nella “capitale” dell’hockey in line.
“Siamo felici di essere i detentori della Coppa Italia e, pur sapendo che sarà molto complicato, faremo il possibile per ribadire il nostro valore e per mantenere la coccarda attaccata alle nostre maglie – ha dichiarato coach Angelo Roffo.Sappiamo bene che sarà da combattere, forse in maniera particolare con Milano, ma noi non sottovalutiamo assolutamente nessuno, a partire da Trieste che è l’ultima squadra classificata, per passare attraverso Padova, Torino, Ferrara, Asiago e Monleale, tutte formazioni che si sono qualificate per giocarsi il titolo. Siamo certi che dovremo dare il massimo e sbagliare il meno possibile per riuscire ad ottenere il risultato che ci prefiggiamo. Noi come sempre andiamo in campo con il massimo rispetto per tutte le avversarie, ma senza dimenticare le nostre qualità e le capacità sulle quali contiamo molto”.

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza contro Roseto aspettando la griglia dei playout

Redazione

Lascia un commento