8.7 C
Vicenza
20 Ottobre 2020
SPORTvicentino
ACI Motori Primo Piano Slider

Il 13 e 14 novembre tornerà a rombare il Rally Città di Schio

Si apriranno martedì 13 ottobre le iscrizioni per il Rally Città Di Schio, ultima prova del Trofeo ACI Sport.
Dopo un anno di pausa la competizione scledense, in questo 2020 che per causa dell’emergenza sanitaria ha visto ridimensionare il numero delle competizioni di rally, è rimasta tra le poche che hanno avuto la forza e la volontà di portare a fondo l’impegno preso, non cambianddo le date in calendario il 13 e 14 novembre, il week-end in cui si accenderanno i motori della 29^ edizione.
Vi sarà un “backstage” in ampia parte nuovo e l’organizzazione sarà di Power Stage, la nuova struttura di gestione dell’evento che vuole riportarlo in alto, per dare nuova luce ad uno dei rally più amati del triveneto, per proseguire a scrivere importanti pagine di storia sportiva.
Il Rally Città di Schio quest’anno verrà proposto per venerdì 13 e sabato 14 novembre.
Sarà una gara snella, con due prove speciali da ripetere tre volte, in un percorso caratterizzato dall’adottare due “piesse” ricavate dalla tradizione. Immancabile la “Santa Caterina”, di 11,930 chilometri, che torna in questa versione dopo venti anni, mentre l’altra sarà la “Monte di Malo” di 7,290.
Come detto le iscrizioni si apriranno martedì 13 ottobre e si chiuderanno il 4 novembre.
Il quartier generale sarà nelle funzionali strutture del “Pala Romare”, nella cui area adiacente saranno organizzati la partenza, l’arrivo, oltre ai riordinamenti ed il service area.
La partenza, sabato 14 novembre, sarà alle 8,01 e la bandiera a scacchi sventolerà dalle ore 19.
L’organizzazione tiene a sottolineare che, seguendo le normative governative e federali per il contenimento dell’epidemia da Covid -19, lungo le prove speciali NON sono previste zone specifiche per il pubblico.
Tutte le aree nevralgiche della competizione non ammetteranno presenza di persone se non gli addetti ai lavori, nel numero previsto dal protocollo sanitario vigente.
Il parco assistenza, il riordino, la direzione gara oltre alla cerimonia di partenza e di arrivo permetteranno l’accesso soltanto al personale addetto ai lavori, con possibili limitazioni previste anche per gli operatori media al fine di evitare assembramenti di persone.
L’ultimo successo a Schio, nel 2018, fu quello di Efrem Bianco, in coppia con Dino Lamonato su una Škoda Fabia R5 (nella foto).

Ti potrebbe interessare:

Terza vittoria di fila per Velcofin Interlocks Vicenza: le interviste [VIDEO]

Francesco Brasco

CALCIO – Con il nuovo DCPM stop alla Terza categoria ed alle giovanili provinciali. Pitton: “Un provvedimento discriminante”

Redazione

Di Carlo vuole l’urlo dei 1000 del Menti per i tre punti

Redazione

Lascia un commento