6.7 C
Vicenza
26 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Prime Pagine

Alberto Colombo: “A Babbo Natale chiederei un Arzignano più cinico”

Alberto Colombo analizza così la sconfitta con il Cesena: “Credo che il risultato sia corretto per quanto visto in campo. Non mi é piaciuto assolutamente l’approccio iniziale, molto blando: arrivavamo sempre secondi anche se poi il gol è arrivato da una palla inattiva e questo mi fa ancora più arrabbiare. Forse la prestazione risente di un momento di appannamento fisico – psichico: di certo non era l’Arzignano che si vedeva qualche tempo fa”.

MODULO DI GIOCO: “Il modulo di gioco conta relativamente se ti approcci alla gara nella maniera sbagliata. Se ritroviamo un po’ di brillantezza fisica e mentale e pure un pizzico di umiltà possiamo difendere con la giusta intensità soprattutto contro squadre di caratura superiore”.

CORAGGIO: “Quando non abbiamo il coraggio di aggredire in avanti siamo un po’ penalizzati. Nel primo tempo abbiamo tenuto il baricentro troppo basso”.

GIRONE DI ANDATA: “Prima di pensare al mercato bisogna concentrarsi su una partita complicata come quella di Piacenza. Credo che il risultato al termine del girone di andata sia in linea e secondo le aspettative della società. L’importante è mantenere le distanze per poter sperare ed ambire alla salvezza. Dal punto di vista dell’organizzazione e delle idee di gioco sono soddisfatto: l’Arzignano ha sempre mostrato una sua identità, con alti e bassi come del resto é normale per una squadra di bassa classifica. Adesso dobbiamo iniziare il girone di ritorno con la stessa voglia e obiettivi dell’andata, sapendo che sarà tutto molto complicato, per noi e per gli altri”.

BABBO NATALE: “A Babbo Natale chiederei in regalo più… punti!

Vorrei che fosse un Arzignano più cinico e concretizzasse maggiormente la mole di gioco. Certo, la perfezione non esiste, però dobbiamo diventare più cattivi in fase realizzativa e non mi riferisco solo agli attaccanti, ma a tutta la squadra perché a volte si possono avere anche centrocampisti o difensori che fanno gol. Tante volte abbiamo avuto un gran possesso palla però poca incisività: sicuramente se aumentasse la percentuale realizzativa sarei più soddisfatto”.

MERCATO: “Del mercato ora non parlo per rispetto di tutti i giocatori in rosa visto che abbiamo da disputare ancora un’altra partita. Senza dimenticare che spesso, con il mercato, si rischia di fare confusione”.

Ti potrebbe interessare:

Matteo Serafini premiato come miglior direttore sportivo emergente

Redazione

Faggioli su rigore firma il pareggio dell’Arzignano Valchiampo con la Pro Sesto

Redazione

L’Arzignano Valchiampo non ritrova il gol, ma torna con un punto da Alessandria

Redazione

Lascia un commento