9.9 C
Vicenza
28 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Prime Pagine Slider

La Migross Asiago affonda il Val Pusteria

La Migross guadagna la finale per il titolo di Campione d’Italia annientando la corazzata Brunico

Nel Primo tempo i padroni di casa spingono subito sull’acceleratore

Gli Stellati si difendono con ordine, sostenuti da un Cloutier sempre preciso, e cercano di colpire in contropiede. Dopo 2 minuti tocca al goalie Giallo Rosso sbrogliare una mischia davanti alla sua gabbia, bloccando con prontezza il puck. Immediata reazione dell’Asiago con Marchetti, in contropiede, che però non trova lo spiraglio giusto. La Migross, al 9’ minuto, ha un’opportunità in Power Play ma, pur giocando in continua proiezione offensiva, non riesce a concretizzare. Il gioco si fa più equilibrato, entrambe le formazioni sono molto disciplinate tatticamente, preoccupate di non subire quel gol che complicherebbe enormemente la possibilità di qualificazione. Gli Stellati giocano bene 2 minuti di Penalty Killing, rischiando molto poco. Squadre al primo intervallo in pareggio.

Asiago gestisce l’inferiorità numerica e segna

Seconda frazione con i Lupi subito pericolosi, Laner scende alla sinistra di Cloutier, scaglia un tiro potente che si infrange contro il palo. Al 2’ minuto vengono fischiato 4 minuti di penalità a Stevan, la successiva lunghissima situazione di inferiorità viene gestita con grande lucidità dall’Asiago che impedisce al Power Play del Val Pusteria di essere pericoloso. Al 7’ minuto arriva il vantaggio della Migross, Marchetti con caparbietà recupera un disco nel terzo offensivo, nella successiva mischia Gellert è il più rapido a trovare il tempo e, in back, spedisce il puck all’incrocio. Non passano neanche 2 minuti e Rosa costruisce il raddoppio, salta di classe un difensore Giallo Nero e, in equilibrio precario, trova lo spiraglio per marcare la rete del 2-0. Gli Stellati hanno ancora delle chance con l’uomo in più, ma Furlong è sempre pronto. Il tempo finisce con la Migross che deve gestire il doppio vantaggio.

Terzo tempo con il Val Pusteria costretto ad inseguire una difficile rimonta

L’Asiago controlla bene il gioco e si rende anche pericoloso con qualche sortita. Tutto scorre liscio, con Cloutier che infonde grande sicurezza a tutta la retroguardia. Il finale diventa drammatico però a causa dell’ennesima penalità fischiata a P. Pietroniro, i padroni di casa giocano la carta del 6’ uomo di movimento e trovano il gol del 2-1 al 17’. I restanti minuti sono di grande sofferenza per gli Stellati che però trova la determinazione e la lucidità per conquistare un’altra finale Scudetto.

La finale comincerà sabato prossimo 26/01 ad Asiago, face off alle 20.30 contro il Renon.

Val Pusteria 1 (Oberrauch)
Migross Asiago 2 (Gellert; Rosa)

Val Pusteria: Cody Cea Corbett; Markus Gander ; Max Oberrauch; Ivan Althuber; Armin Hofer ; David Laner; Thomas Erlacher; Felix Brunner; Simon Berger; Danny Elliscasis; Maximilian Leitner; Colin Keith Furlong (G); Hannes Stoll (G); Raphael Andergassen ; Teemu Sakari Virtala; Lukas De Lorenzo Meo; Alessio Piroso; Armin Helfer; Alex De Lorenzo Meo; Gianluca March ; Tommaso Traversa

Migross Asiago: Cloutier Frederic ( Longhini Andrea ); Robert Bina; Olivero Simone; Dal Sasso Davide; Tessari Matteo; Miglioranzi Enrico; Stevan Michele; Casetti Lorenzo; Naclerio Mark Allan; Pietroniro Chad; Pietroniro Phil; Conci Davide; Benetti Federico; Gellert Alexander; Marchetti Michele; Bardaro Anthony; Pace Fabrizio; Rosa Marco; Magnabosco Jose Antonio; Jozef Foltin

Ti potrebbe interessare:

Emergenza maltempo: scuole, palestre ed impianti sportivi comunali chiusi

Redazione

Il LR Vicenza ingrana la quinta con Della Morte e Talarico

Redazione

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Redazione

Lascia un commento