9.6 C
Vicenza
4 Marzo 2024
SPORTvicentino
Hockey

Europeo Hockey Inline U18 a Roana: Italia – Svizzera 2-1

Italia - Svizzera 2-1 (ph. Roberta Strazzabosco)
Italia – Svizzera 2-1 (ph. Roberta Strazzabosco)

Si è aperto ufficialmente a Roana il primo Campionato Europeo di Hockey Inline riservato alle categoria Under 18 maschile e Senior femminile. Nel match inaugurale l’Italia U18 batte di misura gli avversari della Svizzera per 2-1 con due belle reti di Carboncini e Palliotto; i rossocrociati si difendono con Steger.

In precedenza si era svolta, alla presenza di autorità, la cerimonia d’apertura dell’evento continentale. A parlare sono stati il vicesindaco Luigi Martello e l’organizzatore dell’evento Angelo Roffo; poi è toccato al presidente del Comitato provvisorio CERILH Boris Darlet dare il via all’Europeo ringraziando tutte le squadre, gli organizzatori e il pubblico.

Per quanto riguarda invece il team azzurro sofferta, ma meritata affermazione al debutto nell’Europeo di Roana per l’Italia U18. Gara a tinte azzurre, anche se il predominio nel gioco e nelle occasioni soprattutto nel primo tempo non viene tramutato in un vantaggio che ci starebbe tutto. La Svizzera parte piano, ma col passare dei minuti mette qualche brivido, complici alcune disattenzioni difensive.

Italia vicinissima al gol al 3’25”, quando Vendrame apparecchia per Raccanelli che devia a lato con la porta praticamente spalancata. Gli elvetici si fanno vedere per la prima volta intorno al 6’: sugli sviluppi di una ripartenza Rohner impegna Olando. L’Italia continua a fare la partita, ma non riesce a trovare il guizzo vincente sotto porta. Al 10’ Letizia difende bene un disco, avanza e serve Zorloni che spara a colpo sicuro, ma Rüegg blocca. All’11’48” rossocrociati pericolosissimi: Harder si ritrova un’autostrada verso Olando, che compie una paratona e salva i compagni.

Il duello si ripete anche al 14’: altro disco perso dalla prima linea, Harder da destra rientra, ma il portiere azzurro sventa ancora. Al 16’31” Svizzera con l’uomo in più, ma gli azzurrini si difendono bene e in contropiede sfiorano il vantaggio con Vendrame, servito da Berthod. Al 19’30” Cantele prova la soluzione personale, trovando la traversa.

Il match si sblocca al 2’26” della ripresa:
ancora protagonista Cantele che dalla destra serve un disco facile facile a Carboncini che non perdona (1-0). Italia avanti per la gioia del numeroso pubblico presente, tra cui la nazionale femminile italiana che incita a gran voce i compagni di Europeo.

Il vantaggio dura poco,
però, perché, dopo aver sciupato 2’ con l’uomo in più, la Svizzera impatta: Steger trova il varco per infilare sul primo palo il disco dell’1-1. La gara inizia ad innervosirsi e fioccano penalità in serie. Al 10’ prima superiorità numerica per l’Italia, vicina alla rete con Cantele che purtroppo perde l’attimo dopo una bella combinazione con Vendrame e Zorloni. Col passare dei minuti prevale la paura di sbagliare. C’è aria di overtime, ma al 17’28” ci pensa Paliotto con un polsino chirurgico a riportare avanti gli azzurri (2-1). Tre punti d’oro.

“Nel primo tempo abbiamo creato molto, ma concluso poco: problema che dobbiamo risolvere nelle prossime partite – spiega coach Marobin -. A tal proposito ci aspettano le avversarie più difficili, domani dobbiamo trovare una gara più semplice conto la Lettonia e poi attenzione a Francia e Repubblica Ceca”. “Un po’ di pressione nel primo tempo – sono le parole dell’azzurro Alessandro Palliotto autore del secondo e decisivo gol- siamo contenti che ci fosse il pubblico a sostenerci come avevamo chiesto”

ITALIA – SVIZZERA 2-1

ITALIA: Cavazzana, Olando; Sica, Vendrame, Sabaini, Berthod, Cantele, Zorloni; Dal Ben, Carboncini, Raccanelli, Letizia, Tonello, Palliotto. All. Marobin.
SVIZZERA: Rüegg, Matter; Steger, Müller, Kessler, Brack, Vaszonyi; Harder, Patt, Dal Pian, Odermatt, Rohner, Casanova, Bammert, Meyer. All. Lutz.

Arbitri: Fonzari (Italia) ed Engler (Svizzera).

Reti. St: 2’26” Carboncini (I – Cantele), 5’36” Steger (S – Odermatt), 17’28” Palliotto (I – Vendrame)

IL PROGRAMMA DI VENERDI’ 4 SETTEMBRE. Ore 9.00 Lettonia-Svizzera (U18); 10.30 Italia-Francia (Donne); 12.00 Svizzera-Lettonia (Donne); 13.30 Francia-Repubblica Ceca (U18); 15.00 Lettonia-Italia (U18); 16.30 Francia-Svizzera (Donne); 18.00 Italia-Lettonia (Donne); 19.30 Svizzera-Repubblica Ceca (U18); 21.00 Italia-Francia (U18)

Ti potrebbe interessare:

Brennero chiuso: la Migross Asiago deve rinunciare alla trasferta ad Innsbruck

Redazione

La Migross Asiago venerdì sera a Graz contro il fanalino di coda Graz99ers

Redazione

Per la Migross Asiago martedì grasso sul ghiaccio dell’Odegar contro il Villach

Redazione

Lascia un commento