11.5 C
Vicenza
4 Marzo 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Civitus Allianz Vicenza mercoledì sera con Bisceglie per togliersi la… maglia nera

BASKET SERIE B MASCHILE – La Civitus Allianz Vicenza non riesce a sbloccarsi in trasferta neanche al palaRuggi di Imola dove l’Andrea Costa è tornata a giocare dopo tre settimane lontano da casa.

Drocker con 5 punti in fila indica la strada ai suoi in avvio, poi è botta e risposta tra i lunghi Crespi e Riva. Il primo vantaggio per gli ospiti è firmato da due triple di Cucchiaro, imbeccato in entrambi i casi da Bugatti, ma Fazi risponde subito. Il coach di Imola Di Paoloantonio protesta vivacemente e si prende fallo tecnico mentre continuano le storie tese tra Bugatti e la curva imolese per i suoi trascorsi a Cesena.

Si abbassano i ritmi nel secondo periodo, il lituano Aukstikalnis e Crespi con una schiacciata su alley hoop provano ad alzare i toni, però Campiello ed Ambrosetti tengono a contatto Vicenza e Bugatti dalla lunetta sorpassa di 1 all’intervallo.

Inizio di ripresa è scoppiettante con la partita che rimane comunque in equilibrio. Ancora Aukstikalnis segna da fuori, poi un antisportivo e il quarto fallo in successione di Cucchiaro fermano l’inerzia degli ospiti.

Gli attacchi prevalgono sulle difese e l’Andrea Costa scappa sul +7. La partita si innervosisce, poi Terenzi segna il suo primo canestro da fuori e Cucchiaro con tripla e assist portano i biancorossi a meno 1 a 5 minuti dalla fine.

Civitus irrobustisce la difesa e rimette la testa avanti, la panchina più corta di Imola si fa sentire, ma c’è Ranuzzi che ha ancora benzina e porta avanti i suoi di 4 a 2 minuti.

Il finale rocambolesco premia i padroni di casa e lascia ancora a secco di vittorie in trasferta Vicenza.

Archiviata la sconfitta, si torna subito in campo.

Anche Taranto e Bisceglie hanno perso e così mercoledí alle ore ore 20.30 al palasport di Vicenza contro i Lions, a loro volta sconfitti da Imola sponda Virtus, fresca di nuovo allenatore, sarà un vero e proprio scontro diretto per lasciare l’ultima posizione in classifica.

Bisceglie è una squadra molto rinnovata col ritorno in panchina di Fabbri. Cepic e Dip sono lunghi di buona esperienza e fatturato, messi in azione in regia da Chessari e Saladini. Il “comunitario” è Ouandie che proviene dalla C Gold ma sta già segnando oltre 15 punti di media, miglior marcatore assieme all’ex Vicenza Chiti.

 

Andrea Costa Imola – Civitus Allianz Vicenza 77-73 (22-18, 14-19, 26-18, 15-18)

Andrea Costa Imola: Gian marco Drocker 20 (5/9, 1/4), Lukas Aukstikalnis 16 (4/6, 2/3), Riccardo Crespi 14 (6/14, 0/0), Luca Fazzi 11 (1/3, 1/3), Alex Ranuzzi 8 (3/5, 0/6), Tommaso Marangoni 4 (2/4, 0/2), Nunzio Corcelli 2 (1/2, 0/3), Lucio Martini 2 (1/1, 0/0), Gianmarco Sorrentino 0 (0/0, 0/0), Dejan Bresolin 0 (0/0, 0/0), Diego Ronchini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 19 / 30 – Rimbalzi: 45 12 + 33 (Riccardo Crespi 13) – Assist: 10 (Alex Ranuzzi 4)

Civitus Allianz Vicenza: Valerio Cucchiaro 14 (1/1, 4/6), Fabio Bugatti 11 (3/11, 0/3), Luca Brambilla 8 (2/3, 0/1), Andrea Ambrosetti 8 (1/2, 2/6), Alessandro Riva 8 (3/3, 0/1), Luca Antonietti 8 (2/6, 1/3), Diego Terenzi 5 (1/3, 1/5), Niccolò Lurini 5 (1/4, 0/0), Andrea Campiello 4 (1/2, 0/0), Stefano Cernivani 2 (0/1, 0/3), Nicholas Carr 0 (0/0, 0/0), Giovanni Brescianini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 19 / 26 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Valerio Cucchiaro, Luca Brambilla 7) – Assist: 12 (Valerio Cucchiaro, Fabio Bugatti 3)

Ti potrebbe interessare:

Il Veneto cadetti concede il bis vincente “Ai confini delle Marche”

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza regge per un tempo, poi lascia via libera al Colorno

Redazione

Per la Civitus Allianz Vicenza partenza ad handicap e non riesce il recupero con la Rucker

Redazione

Lascia un commento