18.5 C
Vicenza
28 Maggio 2024
SPORTvicentino
Motori Primo Piano Rally Slider

192 iscritti pronti ad accendere il 40° Actronics Rally Città di Bassano

RALLY – Ci sono per lo meno 192 buoni motivi per sintonizzarsi sul 40° ACTRONICS Rally Città di Bassano con numeri di gara BRESOLIN AUTORICAMBI e il 18° BASE Rally Storico Città di Bassano che andranno in scena, uno di seguito all’altro, tra le ore 19 di venerdì e le 19:30 di sabato.

Corrispondono al totale dei concorrenti iscritti, suddivisi in 142 auto moderne e 50 storiche, pronti a sfidare il cronometro sulle prove speciali di “Rubbio” (7,23 km), tre passaggi, “Campocroce” (11,24), “Monte Grappa” (12,04) e “Valstagna” (11,84), due passaggi. Per l’atto conclusivo del Campionato Italiano Rally Asfalto è record stagionale di partecipazioni, anche se bisognerà attendere l’esito delle verifiche sportive e tecniche per il dato ufficiale dei partenti. Niente male davvero, considerando che diversi piloti hanno deciso di non presentarsi perché ormai fuori dai giochi di classifica. Ma il “Mundialito del Nordest” dimostra per l’ennesima volta un prestigio autonomo e radicato nella tradizione vicentina per l’arte del traverso.

Preminenza alla sfida scudetto, incertissima ed entusiasmante anche se ristretta a due soli pretendenti. Stefano Albertini navigato da Danilo Fappani e Simone Campedelli da Tania Canton, entrambi al volante di Skoda Fabia R5, sono attesi da una moltitudine di appassionati pronta a scatenare il tifo lungo il percorso. A complicare il loro duello saranno in prima battuta l’ex campione Corrado Fontana (2020) su Hyundai New i20 Wrc, il giovane rampante Andrea Mabellini reduce dal trionfo al Piancavallo e l’eterna promessa Giuseppe Testa, entrambi su Skoda. Poi una muta di vicentini famelici: su Skoda il trio Paolo Menegatti, Giovanni Costenaro, Mauro Spagolla; Hyundai i20 per Manuel Sossella e Alessandro Battaglin; Citroen Ds3 Wrc per Eddie Sciessere. Più defilato Paolo Nodari, pure su Skoda, dopo tre edizioni da protagonista e il successo 2022 nel Rally Storico che quest’anno sfilerà in coda al moderno.

La gara vintage, innervata da ben 20 equipaggi del Team Bassano e 7 ciascuno di Hawk Racing Club e della veneziana Scuderia Due Torri, vedrà al via comunque due vincitori delle passate edizioni, ovvero Giorgio Costenaro (2007) e Tiziano Nerobutto (2020) che coltivano l’ambizione di aggiornare il rispettivo palmarès. In lizza anche il tedesco Matthias Moosleitner, presenza ormai consolidata.
Giovedì dalle 13 alle 20 seconda opportunità di ricognizioni autorizzate sul percorso dopo quella di sabato scorso. Venerdì in programma le verifiche sportive dalle 8 alle 13 e le verifiche tecniche dalle 8.30 alle 13.30 al Palaubroker di Bassano, lo shakedown a Marostica dalle 10 alle 15. In serata alle 19 in punto la partenza del primo concorrente dal parco assistenza, passerella in piazza Libertà e trasferimento verso “Rubbio”, prova speciale n.1 con garanzia di spettacolo in derapata e controsterzo.

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza corsaro a Padova vola in semifinale contro l’Avellino

Redazione

Al Menti Ferrari firma il derby tra LR Vicenza e Padova

Redazione

Il derby tra LR Vicenza e Padova rinviato a mercoledì 22 maggio

Redazione

Lascia un commento