1.9 C
Vicenza
2 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano Slider

Contro il Torre Pellice MC Control Diavoli Vicenza salgono sull’… ottovolante

Fabrizio Pace autore di due reti (ph. Serena Fantini

 

HOCKEY IN LINE SERIE A – Mc Control Diavoli Vicenza conquista la vittoria sulla pista di casa contro Old Style Torre Pellice con il risultato di 8-1, al termine di una gara non spettacolare, che ci ha messo un po’ a sbloccarsi. I biancorossi hanno concluso molto, ci hanno provato dal primo minuto, ma gli Old Style, ben posizionati in pista, hanno saputo chiudersi e hanno potuto contare su un’ottima prova del portiere, Armand Pilon, che ha limitato i danni. I vicentini, dopo il temporaneo svantaggio subito in inferiorità, a segno De Biasio, hanno  ottenuto il pareggio dopo circa 30 secondi con il tiro di Sigmund e sono passati in vantaggio dopo poco più di un minuto con Pace. Da quel momento i padroni di casa hanno preso in mano le redini dell’incontro e allungato con le reti di Hodge, di nuovo Pace e Dal Sasso, chiudendo il primo tempo sul 5-1. Nella seconda frazione di gioco i biancorossi sono andati subito in rete con Delfino, che ha raddoppiato dopo circa quattro minuti e, alla seconda situazione di power play a favore, con Francesco Campulla, chiudendo con il risultato di 8-1. Nel complesso la gara non è stata particolarmente brillante ed emozionante, ma i Diavoli hanno gestito disco e gioco per quasi tutta la gara, anche se gli avversari non hanno mai mollato e hanno fatto scaldare stecca e guanti al portiere di casa, Filippo Olando.
Pronostico quindi confermato per i Diavoli che hanno avuto tantissime occasioni, hanno colpito tre pali, hanno fatto possesso del disco e pattinato bene, hanno messo in pista nella seconda frazione di gioco anche la terza linea e tutto il roster a disposizione e al termine hanno confermato le qualità della squadra.

“E’ stata una partita come ce l’aspettavamo – ha dichiarato a fine gara Fabrizio Pace, attaccante dei Diavoli, autore di due reti – Loro si sono chiusi in difesa e noi dovevamo provare a buttarla dentro. Il portiere avversario ha parato tanti tanti tiri, ma alla fine siamo riusciti a fare otto gol che ci hanno permesso di vincere la partita”.
– A passare in vantaggio sono stati gli avversari: avete mai avuto dei dubbi?
“In queste partite non si puoi mai dire di essere sicuri di vincere, però forse ci siamo fatti trovare un po’ impreparati e anche poi quando abbiamo avuto l’opportunità di sfruttare il power play. Lavoreremo sicuramente su questi due aspetti”.
– Prossimo impegno a Monleale, una trasferta lunga…
“Ogni prossimo impegno ci servirà per prepararci in vista della Coppa Italia. Adesso abbiamo Monleale e andremo lì a fare la nostra partita, sempre cercando di migliorare quei piccoli aspetti che ci mancano e di perfezionare il nostro gioco”.
– Cosa manca adesso ai Diavoli per essere al top?
“Secondo me manca forse un po’ di attenzione in più in difesa”.
– Il gol questa sera è arrivato dopo un po’ di minuti e tanti tentativi: forse cercate le soluzioni più difficili?
“Questa partita è servita anche a questo. Nei primi minuti abbiamo cercato forse di segnare dei gol belli, ma bisogna mettersi in testa che per vincere le partite servono i gol anche brutti o, meglio, sporchi, soprattutto quando si arriva alle fasi finali o contro squadre di calibro maggiore”.
– Ogni gara serve per prepararsi ai momenti decisivi, a partire dal grande appuntamento di metà febbraio con la Coppa Italia a Vicenza.
“Sarà un’ottima occasione per dimostrare la vera faccia di questa squadra, che secondo me è la migliore del campionato. Però bisogna dimostrarlo in campo. Per fortuna giocando in casa la Final Six avremo una grande chance. Saremo anche esposti a tante pressioni, però avremo la grande possibilità di portare a casa questa Coppa”.
– Nel 2019 il primo titolo dei Diavoli è stata la vittoria della Coppa Italia, proprio a Vicenza, in uno splendido week end di hockey. Cosa ti hanno raccontato i tuoi compagni che l’hanno vissuta?
“Io ho avuto la fortuna di vincere Coppe e campionati e il successo di un titolo così non ha prezzo. Ogni torneo che disputiamo, come primo obiettivo deve avere la vittoria. Mi hanno detto che è stata un’esperienza fantastica, ma me lo aspettavo e non vedo l’ora di poter replicare questo spettacolo”.

 

Mc Control Diavoli Vicenza – Old Style Torre Pellice  8-1 (5-1)
Mc Contro Diavoli Vicenza
: Olando, Laner, Pace, Delfino, Dal Sasso, Frigo N., Hodge, Campulla L., Centofante, Campulla F., Sigmund, Chiamenti, Sigmund, Dell’Uomo, Vendrame, Trevisan. All. Corso A.

Old Style Torre Pellice: Armand Pilon, Benedetto, Cammarata, Montanari., Benedetto., Albis, De Biasio, Michelin Salomon, Rocca, Viglianco, Penna, Durante. All. Battaglia E.

Arbitri: Gallo e Slaviero

RETI. PT: 12.02 De Biasio (T) pp, 12.35 Sigmund (V), 13.46 Pace (V), 14.38 Hodge (V), 17.23 Pace (V), 19.13 Dal Sasso (V); ST: 20.24 Delfino (V), 24.17 Delfino (V), 38.12 Campulla F. (V) pp.

Ti potrebbe interessare:

Da venerdì pronti a rombare in Fiera i motori di Rally Meeting 2023

Redazione

A Trento pareggio di rigore firmato Parigi per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Il LR Vicenza cade al Menti nella ripresa rimontato dal Novara

Redazione

Lascia un commento