9.9 C
Vicenza
28 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Pallanuoto Primo Piano Slider

Una Rangers Pallanuoto Vicenza da… 10 affonda il Piacenza


Rangers Pallanuoto Vicenza 10 – Piacenza Pallanuoto 2018 9 (2-3, 2-2 4-2, 2-2)

Era nell’aria ma nessuno aveva il coraggio di dirlo e invece è arrivata, e prima del previsto, la vittoria della Rangers Pallanuoto Vicenza.
Si deve tornare al 05 Febbraio 2011 quando il Vicenza, al termine di un periodo d’oro, vinse l’ultima partita in un campionato nazionale. Da quel momento la totale rifondazione, basata sulla crescita del settore giovanile che ci ha visto vittime sacrificali in uno sciagurato campionato di serie B 2014-15 affrontato con alcuni dei protagonisti di oggi, allora poco più che ragazzini.
Sabato le premesse erano tutte contro il Vicenza: una squadra come il Piacenza, che già nel precampionato aveva scoperto le carte, puntando chiaramente ai playoff, forte dei 4 nuovi acquisti, della presenza dello straniero, il forte mancino Molnar, e dell’inserimento in panchina di un “santone” come Sergio Afric, croato, giocatore ed allenatore di fama.
Oltre alla forza dell’avversario Mirco Dal Bosco ha dovuto far fronte all’assenza di due titolari. Ma una cosa era stata notata dopo l’esordio con lo Sturla e soprattutto dopo il mancato obiettivo con il CUS GEAS Milano: la serenità e la consapevolezza che il coach è riuscito a trasmettere ai ragazzi.
Abbiamo perso? Subito a testa bassa a lavorare, allenamenti duri, trasferta a Brescia per confrontarsi con la squadra di A2 che spesso ospita i ragazzi vicentini, ed alla fine escono dal cilindro schemi e organizzazione di gioco super,che sabato, di fronte ad un avversario che ha provato ad intimidire il Vicenza su piano fisico, ha portato alla grande vittoria grazie alla doppietta finale di Scocchi e Balbo, entrambi classe 2004, ma oramai pronti a qualsiasi palcoscenico. Al gol finale sono esplose le tribune del palazzetto del nuoto di viale Ferrarin che per tutto l’incontro hanno rappresentato un autentico uomo in più per il Vicenza!
Ottima prestazione di tutti gli atleti scesi in acqua in cui sono da rilevare i due gol di Rudi Marotta, pienamente recuperato dopo l’infortunio alla mano che lo scorso anno lo costrinse a saltare gran parte degli incontri; doppiette anche per Luca Simioni, Vincenzo Damiano e Giovanni Balbo oltre al gol di Matteo Scocchi.
Classifica particolarmente corta, ove spicca solo lo Sturla a punteggio pieno, tuttavia come testimoniano molti risultati sul filo di lana sarà battaglia in ogni incontro e i ragazzi si preparano per concludere il tour de force riservatoci nei primi 4 incontri con un’altra trasferta ligure, contro la U.S. L. Locatelli Genova, attuale seconda forza del campionato. Ora però si gioca con tutti!

 

La fotogallery di Sabrina Finotti

Ti potrebbe interessare:

Emergenza maltempo: scuole, palestre ed impianti sportivi comunali chiusi

Redazione

Il LR Vicenza ingrana la quinta con Della Morte e Talarico

Redazione

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Redazione

Lascia un commento