8.6 C
Vicenza
23 Aprile 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

Nel classico con il Bolzano la Migross Asiago festeggia la sua “prima” casalinga

 

I giallorossi pronti a dare battaglia (ph. Vito de Romeo)

 

HOCKEY GHIACCIO – Il grande classico dell’hockey italiano va alla Migross Supermercati Asiago Hockey, che all’ultimo respiro ha piegato l’HC Bolzano all’Odegar con il risultato di 4 a 3.

Barrasso può nuovamente contare su Vallati, Parini e Porco ma perde Moncada per infortunio.

Nei primi minuti è il Bolzano a tambureggiare dalle parti di Fazio che si fa trovare sempre pronto. Dopo sei minuti di gioco i biancorossi ricevono la prima penalità dell’incontro, ma per loro fortuna gli Stellati non riescono ad essere pericolosi. Al 10’ azione veloce della quarta linea con il disco che passa da Porco a Zampieri, il cui passaggio viene deviato proprio prima che arrivi ad un liberissimo Rigoni.  L’Asiago al 13’ mette la freccia e si porta in vantaggio: McShane scende sulla destra e di rovescio mette al centro un passaggio splendido per Finoro che infila il disco tra i gambali di Harvey per l’1-0. Neanche un minuto più tardi e la Migross Asiago raddoppia con Salinitri, che dopo una discesa sulla sinistra spedisce un siluro all’incrocio dei pali. I Giallorossi al 15’ hanno un’altra chance in powerplay ma anche questa volta non riescono a fare male.

La seconda frazione si apre con l’Asiago che ha a disposizione una doppia superiorità numerica e dopo 35 secondi si porta sul 3 a 0 con una fiondata di Gazzola. Dopo tre minuti i biancorossi approfittano di uno svarione difensivo dell’Asiago per affondare: McClure ben appostato riceve il disco da Gazley e fa secco Fazio. Al 7’ è Halmo ad andare a segno con un tiro da posizione centrale che passa a fil di gambale di Fazio e termina in rete: 3 a 2 e partita riaperta. Dall’8’ inizia il valzer delle penalità per la squadra Stellata, che viene sanzionata quattro volte in dodici minuti, giocando addirittura in tre per quasi due minuti a cavallo tra il 13° e il 15° minuto. I Giallorossi però sopravvivono con carattere e disciplina, guadagnandosi gli applausi dell’Odegar.

Nel terzo tempo il Bolzano pareggia dopo un paio di minuti con Alberga che infila il disco tra i gambali di Fazio e fa 3-3. La partita prosegue con un continuo sali e scendi per il campo, ma il risultato non si sblocca. Al 16’ Magnabosco finisce in panca dei puniti per ritardo di gioco, ma i Leoni si difendono con le unghie e con i denti, difendendo la porta di Fazio e il risultato. A pochi secondi dalla sirena l’episodio che decide la gara: Finoro se ne va sulla destra e poi serve Salinitri sul lato opposto, l’attaccante numero 71 controlla con il pattino e tira all’incrocio battendo Harvey a 17 secondi dal termine. L’Odegar esplode e al Bolzano non rimane più tempo per rimettere in piedi la partita.

La Migross Supermercati Asiago Hockey può allora festeggiare la sua prima vittoria casalinga in ICE Hockey League al termine di una partita entusiasmante ed intensa, che ha reso onore alle sfide del passato tra Asiago e Bolzano.

Asiago: Fazio (Vallini) Forte, Gios, Vallati, Casetti, Gazzola, Rutkowski, Parini, Rigoni F., Porco, Misley, Saracino, Stevan, Rigoni F., Vankus, Zampieri, Marchetti, Salinitri, McShane, Finoro, Magnabosco.
Coach: Barrasso.

Bolzano: Harvey (Bernard), Culkin, Miglioranzi, Ginnetti, Valentine, Dalhuisen, Di Perna, Hults C., Mantenuto, Gazley, McClure, Miceli, Felicetti, Hults M., Kasslater, Alberga, Halmo, Thomas, Frigo, Frank.
Coach: Hanlon.

 

Fotogallery Vito de Romeo

Ti potrebbe interessare:

La Rangers Pallanuoto Vicenza ancora ko cerca lo sprint per i playoff

Redazione

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

Lascia un commento