25.4 C
Vicenza
16 Agosto 2022
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

Ecco Francesco Grandolfo per l’attacco dell’Arzignano Valchiampo

CALCIO SERIE C – Francesco Grandolfo è un nuovo giocatore gialloceleste. La società FC Arzignano Valchiampo ufficializza l’arrivo del noto attaccante classe ’92, ex Monopoli, che ha firmato un contratto biennale.

Sono felicissimo di essere qui – esordisce – Il direttore sportivo Mattia Serafini mi ha cercato anche anni prima. Ho notato subito l’entusiasmo e, quindi, ho preso al volo questa occasione».

Originario di Castellana Grotte, comune della provincia di Bari, Francesco Grandolfo non ha bisogno di presentazioni. Cresciuto nel settore giovanile del Bari, con i biancorossi esordisce nella massima Serie a soli 19 anni contro il Palermo. Il 22 Maggio 2011, nella partita successiva, segna al Dall’Ara una tripletta contro il Bologna che lo porta a diventare il primo calciatore della storia del club a siglare tre reti in trasferta nel campionato di Serie A.

 

Nella stagione 2011-2012 indossa la maglia del Chievo Verona: era il Chievo di Pellissier, Moscardelli, Paloschi e Thereau in Serie A. Rientra a Bari in B, seguono Tritium e Savona in Lega Pro Prima Divisione, per poi prendere la decisione di rimettersi in gioco ripartendo dalla massima serie dilettantistica con i colori della Correggese. Qui realizza 23 gol in 40 presenze portando i suoi alla vittoria dei play-off di categoria. Tornato in Serie C, arrivano Fidelis Andria, Bassano, Virtus Verona, Vis Pesaro, Sambenedettese, Legnago.

“È stato un percorso di alti e bassi, travagliato per qualche infortunio di troppo. Ho fatto ottime annate e anche l’ultima la considero una buona stagione. Mi sento nel pieno delle energie per proseguire la mia carriera al meglio”.

La stagione 2021-22 appena conclusa lo ha visto militare nel girone C di Serie C indossando la maglia del Monopoli. 39 le presenze in stagione tra campionato, Coppa e Play-Off, 9 i gol firmati. Numeri, quelli collezionati nei “Gabbiani”, che vanno ad aggiungersi ad un importante bilancio complessivo: 344 presenze totali in carriera100 reti7 assist20.774 minuti di gioco.

Mancino, il centravanti è abile ad inserirsi tra gli spazi. Negli anni si è distinto per capacità e qualità tecniche, oltre che per la predilezione a difendere la sfera con il fisico in modo da favorire con generosità gli inserimenti dei compagni dimostrando così anche in campo il suo lato umano.

“Penso di essere un ragazzo che in campo dà tutto e che si è sempre fatto apprezzare per le sue doti extra calcistiche. Sono felice di questo e sono sicuro che porterò queste qualità a disposizione della squadra. Sono carico. Mi auguro di partire con il piede giusto e creare subito un bel gruppo per iniziare l’anno che sarà complicato e difficile, ma comunque bellissimo”.

Vestirà la maglia numero 9.

 

Ti potrebbe interessare:

Parte l’avventura del MUNDIALITO

Redazione

Al Menti l’amichevole tra LR Vicenza e Mantova

Redazione

Giovedì 18 agosto all’Odegar di Asiago “la partita per la vita”

Redazione

Lascia un commento