9.2 C
Vicenza
5 Marzo 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

Alla Migross Asiago la prima sfida playoff nel derby infinito con il Cortina Hafro

 

ALPS HOCKEY LEAGUE PLAYOFF – Subito grandi emozioni per l’inizio dei playoff della Alps Hockey League. In un combattutissimo derby veneto prevale la Migross Asiago per 2-1 grazie alla rete decisiva di Enrico Miglioranzi nel terzo tempo. Il primo periodo è a favore degli stellati. Ritorno ampezzano con il pareggio di Remy Giftopoulos nella frazione centrale. Poi i giallorossi sono riusciti a spuntarla su un caparbio Cortina ma derby tutto da vivere. Nell’altra sfida chiaro successo del Lubiana per 7-3 contro il Vipiteno, privo di alcuni giocatori.

Ma torniamo alla sfida andata in scena all’Odegar con padroni di casa che lamentano la sola assenza di Simone Olivero mentre gli ospiti quella di Luca Zanatta.

I locali colpiscono appena possono, facendo valere la loro velocità di esecuzione con l’uomo in più sul ghiaccio e andando a segno al settimo minuto grazie alla conclusione di Alex Frei che sfrutta a dovere la poca efficacia della scatola difensiva cortinese. La pressione dell’Asiago é costante, ma De Filippo fa ottima guardia nel proprio terzo evitando altri problemi nonostante il grande ritmo impostato dagli avversari. Le due contendenti terminano la prima frazione di gioco in 4 contro 4 senza però che nulla cambi e Asiago in vantaggio alla prima sirena.

Nel secondo periodo scende in pista un altro Cortina che approfitta della vistosa pausa di idee dei padroni di casa per cercare di riequilibrare la situazione. Dopo tre minuti ampezzani con l’uomo in più e capaci di sfruttare la situazione grazie all’invenzione di Cazzola che pesca sulla blu Giftopulos il quale si invola verso la gabbia avversaria e batte Vallini dopo una doppia finta per il meritato pareggio dei bellunesi. L’occasione per andare in vantaggio per gli ospiti arriva sulla stecca di Chad Pietroniro, ma stavolta Vallini é prontissimo alla deviazione bassa. Ancora ospiti con Sanna e nuovamente Chad Pietroniro che però trovano un grande Vallini che blinda la sua gabbia, con l’estremo stellato che riesce a fermare poi anche il tiro insidioso di Giftopulos. Finale di periodo in cui il Cortina resta protagonista.

L’Asiago torna fuori nel terzo periodo. La pressione cresce con il passare dei minuti, ma il Cortina si difende con ordine. Nulla da fare, però, quando Miglioranzi trova lo spazio per mettere il disco all’incrocio con un tiro potente (49’). Gli ospiti però non demordono e Giftopulos ha il disco per il nuovo pareggio, tuttavia trova davanti a sè un provvidenziale Vallini. La partita resta piacevole e sostanzialmente in equilibrio, con i cortinesi che spingono e vanno vicini al pareggio con Michael Zanatta e Phil Pietroniro. Time out ampezzano negli ultimi due minuti di gioco, durante il quale De Filippo abbandona la porta, ma la penalità di Giftopulos a 46” dalla fine rendono vani gli ultimi tentativi dei biancocelesti che hanno dimostrato di potersela giocare a viso aperto contro un Asiago un po’ più esperto e capace di gestire meglio i momenti decisivi di questa Gara1. Martedì si replica a campi incertiti.

Qui sotto la fotogallery di Vito de Romeo

ph. Vito de Romeo

Ti potrebbe interessare:

Il Veneto cadetti concede il bis vincente “Ai confini delle Marche”

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza regge per un tempo, poi lascia via libera al Colorno

Redazione

Per la Civitus Allianz Vicenza partenza ad handicap e non riesce il recupero con la Rucker

Redazione

Lascia un commento