12.4 C
Vicenza
23 Aprile 2021
SPORTvicentino
Pallamano Primo Piano Slider Varie

A Mezzocorona l’Handball Malo cambia passo nella ripresa e si merita un 30

Pallamano Mezzocorona – Handball Malo 18-30 (pt 9-10)

PALLAMANO MEZZOCORONA : Agiurgiuculese, Boev 8, Comparin 2, Edotti 4, Franceschini 2, Garollo, Marinelli, Martinati, Martinelli, Martone E., Martone A.,Moser, Rossi L.1, Rossi F.1, Sartori. Allenatore: Agostini

HANDBALL MALO : Davide Bellini 4, Simone Berengan 3, Joel Cappellari (P), Thomas Casolin 1, Riccardo Crosara (P), Nicolas Dieguez, Matteo Grotto 2, Riccardo Lucarini, Patrick Marchioro 10, Alex Mendo, Mattia Meneghello 4, Ignacio Nincevic 2, Leonardo Rossi 3, Stefano Tessarolo, Andrea Zanella 1, Matheus Zanutto.

Allenatore: Mario Murino

 

PALLAMANO SERIE A2 – Trasferta in Trentino per i ragazzi di mister Murino che affrontano il Mezzocorona nella prima gara del girone di ritorno del campionato nazionale di serie A2.

Qualche problema di infermeria per il Malo, con il tecnico che tiene a riposo preventivo alcuni atleti, (seppur presenti in panchina) e ritrova capitan Marchioro reduce da due gare di stop in seguito ad un piccolo intervento.

Dopo un inizio di gara promettente, il Malo rallenta le sue manovre offensive, che si fanno meno efficaci e le due difese si fronteggiano alla pari, mantenendo il risultato basso e equilibrato.

Con un Mezzocorona che trascinato da Boev gioca alla pari con la capolista, mister Murino decide di giocare la carta Mattia Meneghello, mossa  che si dimostra vincente: il terzino maladense, seppur non fisicamente al meglio, gonfia la rete avversaria con tre reti consecutive  e permette ai suoi di tenere nel mirino i padroni di casa, segnando il gol che porta in vantaggio il Malo a metà gara (9 -10).

Nella ripresa tutto cambia, il Malo rientra determinato a dimostrare di meritare il primato, il Mezzocorona subisce la veemente ripartenza degli ospiti e fatica a reagire. Sale in cattedra il capitano  Patrick Marchioro che si carica la squadra sulle spalle e si dimostra immarcabile e infallibile. Il Malo approfitta del calo fisico e mentale dei padroni di casa e di una difesa alta, abile a intercettare e sfruttare errori e indecisioni del Mezzocorona  per colpire con continuità con veloci contropiede, marchio di fabbrica della squadra biancoazzurra, che in poco tempo segnano l’esito del match. Malo vince con un buon scarto (18 a 30) frutto di una ripresa all’altezza delle aspettative, ma deve comunque recitare un mea culpa per un inizio gara sottotono e poco produttivo, atteggiamento che potrebbe essere pericoloso in prospettiva alle gare che aspettano i ragazzi diMurino nelle prossime settimane.

Sabato prossimo al Paladeledda arriva il Crenna, quarta forza del campionato e sicuramente deciso a rifarsi della sconfitta subìta all’andata, e a seguire il Malo dovrà affrontare l’insidiosa trasferta ad Innsbruck, con gli avversari che seppur fuori classifica possono “rubare” punti preziosi per gli obiettivi dei biancoazzurri, unica squadra finora riuscita a battere gli austriachi nel girone di andata.

E’ affidata a capitan Marchioro, top scorer e trascinatore dei suoi l’analisi della gara del Malo: ”Siamo entrati in campo con poca grinta e abbiamo permesso al Mezzocorona di tenerci in scacco per tutto il primo tempo. Nella ripresa, invece, abbiamo sistemato la difesa e, grazie al contropiede e all’efficacia nelle seconde fasi, abbiamo imposto il nostro ritmo. Archiviamo questo match e subito sguardo e  testa al prossimo impegno: sabato ospitiamo il Crenna, sarà una partita fondamentale per il campionato e dobbiamo farci trovare pronti.”

 

PALLAMANO MEZZOCORONA : Agiurgiuculese, Boev 8, Comparin 2, Edotti 4, Franceschini 2, Garollo, Marinelli, Martinati, Martinelli, Martone E., Martone A.,Moser, Rossi L.1, Rossi F.1, Sartori. Allenatore: Agostini

HANDBALL MALO : Davide Bellini 4, Simone Berengan 3, Joel Cappellari (P), Thomas Casolin 1, Riccardo Crosara (P), Nicolas Dieguez, Matteo Grotto 2, Riccardo Lucarini, Patrick Marchioro 10, Alex Mendo, Mattia Meneghello 4, Ignacio Nincevic 2, Leonardo Rossi 3, Stefano Tessarolo, Andrea Zanella 1, Matheus Zanutto.

Allenatore: Mario Murino

Ti potrebbe interessare:

L’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: anche all’Odegar passa il Lubiana

Redazione

As Vicenza dopo aver espugnato Bolzano aspetta domenica Sarcedo nel derby

Redazione

Giro d’Italia 2021: venerdì 23 aprile la presentazione on line delle tappe venete

Redazione

Lascia un commento