20.3 C
Vicenza
19 Settembre 2020
SPORTvicentino
Assessorato alla Formazione Atletica Primo Piano Varie

Campo di atletica Perraro, inaugurata la nuova pista

nuova-pista-atletica-perraro-vicenza2Un campo di atletica nuovo di zecca, voluto dall’amministrazione comunale con l’impegno dell’assessorato alla formazione – Ufficio sport che ha saputo cogliere le esigenze del mondo sportivo dell’atletica leggera cittadina, sarà d’ora in poi a disposizione degli atleti che si alleneranno nella rinnovata struttura del “Guido Perraro”, in via Rosmini. Si sono conclusi i lavori, realizzati su progetto predisposto dal settore lavori pubblici e manutenzioni del Comune di Vicenza che restituiscono alla città una pista di atletica rinnovata, per una superficie complessiva di 1250 metri quadrati, ad alte caratteristiche prestazionali considerata l’ottima qualità dei materiali utilizzati e con notevoli vantaggi in termini di garanzia di durata.

L’intervento è iniziato a novembre 2015 con la rimozione della superficie usurata della pista, composta da due manti, e con la stesura dell’asfalto, che ha permesso la riapertura parziale dell’impianto nel dicembre 2015. I lavori sono ripresi in primavera, con temperature più miti, adeguate al completamento dei lavori, con la posa del manto superficiale sintetico, colato in opera, multistrato, sulla pista principale e su alcune corsie secondarie. Per completare l’intervento stati eseguiti i lavori anche sul manto della lunetta del salto in alto, nel rispetto delle prescrizioni dettate dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera, caratteristica che consente di avere le migliori condizioni possibili in previsione della preparazione degli atleti per le Olimpiadi 2016 di Rio De Janeiro.

Ieri il campo di atletica leggera Perraro è stato inaugurato ufficialmente dall’assessore alla formazione Umberto Nicolai, dall’onorevole Daniela Sbrollini, per Atletica Vicentina dal presidente Christian Zovico e dal presidente onorario Bruno Cerin, per Fidal dal presidente regionale Paolo Valente e da Dino Ponchio assistente personale del presidente federale Alfio Giomi e dal delegato del Coni Point Vicenza Franco Giuseppe Falco. Erano presenti anche alcuni atleti azzurri espressione di Atletica Vicentina: Federica Del Buono, Michael Tumi e Ottavia Cestonaro.

“Con grande soddisfazione presentiamo il campo di atletica leggera con la nuova pista che consentirà ai nostri atleti di prepararsi adeguatamente per le gare che dovranno affrontare, e speriamo anche per le Olimpiadi di Rio De Janeiro – ha dichiarato l’assessore alla formazione Umberto Nicolai -. Inoltre il Perraro presenta ora le condizioni ottimali per ospitare le gare regionali. Ma non dimentichiamo che prima di tutto il campo sarà a disposizione di tutti i cittadini che si vorranno allenare e che avranno ora una pista di alto livello in cui poter praticare sport. Inoltre tornerà ad essere il riferimento di tutta la provincia per manifestazioni scolastiche sportive”.

nuova-pista-atletica-perraro-vicenzaDurante la cerimonia di inaugurazione Atletica Vicentina ha consegnato alcuni riconoscimento ad atleti tra i primi a solcare la pista del Perraro oltre che ad altre personalità che hanno contribuito a dare impulso al campo sportivo. Una menzione speciale è stata assegnata a Renato Cecchin, ex atleta che ha solcato la pista del Perraro nel ’56 in occasione della prima edizione dei giochi sportivi studenteschi, e membro della Confraternita del baccalà presente ieri all’inaugurazione. Dopo gli interventi dei presenti nell’area delle gradinate, ci si è spostati sul campo dove l’assessore alla formazione Umberto Nicolai e Michael Tumi hanno impugnato le forbici e tagliato il nastro, sorretto da Federica Del Buono e Ottavia Cestonaro. All’inaugurazione erano presenti alcuni richiedenti asilo che hanno collaborato alla sistemazione del campo effettuando piccole manutenzioni.

L’intervento è costato 385 mila euro (primo stralcio), di cui 285 mila in origine destinati al rifacimento del tetto delle Piscine di Vicenza, il cui lavoro è invece a carico dei gestori della Piscina stessa; gli altri 100 mila euro sono stati prelevati dal bilancio comunale. Ulteriori 75 mila euro (secondo stralcio) sono stati utilizzati per sistemare le pedane del salto in alto, del salto in lungo, del lancio del giavellotto. La spesa complessiva risulta quindi essere di 460 mila euro. Ora la pista è nelle migliori condizioni possibili, in grado di ospitare eventi sportivi di livello nazionale, anche in funzione della candidatura di Vicenza a “Città europea dello sport per il 2017”: proprio ieri è stata affissa la targa di candidatura all’interno dell’impianto stesso.

L’intervento, che segue la realizzazione della copertura delle tribune, il rifacimento degli spogliatoi, la manutenzione del verde per un investimento complessivo pluriennale sull’impianto che si aggira sui 500 mila euro, contribuirà a migliorare il valore assoluto della struttura dal punto di vista tecnico e dal punto di vista anche dell’accoglienza nei locali di servizio, per l’occasione adeguati.

L’Ufficio sport ha perfezionato gli atti amministrativi per rendere più funzionale e fruibile l’impianto, provvedendo, a seguito della gara completata nel mese di marzo, all’affidamento della gestione del campo fino al 31 dicembre 2018 all’Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Vicentina per una somma annua di 10 mila euro, iva esclusa. La società sportiva provvederà alla gestione dei servizi di apertura, chiusura, pulizia e custodia dell’impianto oltre che alla gestione e programmazione delle attività ed all’introito delle tariffe di accesso, fissate dall’amministrazione comunale, sicuramente molto competitive rispetto ad altri analoghi impianti sportivi.

L’inaugurazione rappresenta una data simbolo per il Campo di Atletica Leggera di Vicenza “Guido Perraro” che ha celebrato proprio ieri 60 anni. Infatti l’impianto è stato realizzato nel 1956, all’epoca dei Campi Scuola sorti sull’iniziativa di Bruno Zauli, che permise in tutta Italia la diffusione su larga scala dell’Atletica Leggera facendo perno sul mondo della scuola. Dal 1956 al 2016 decine di migliaia di vicentini hanno preso parte almeno ad una competizione scolastica e tra questi sono emersi molti nomi noti, primo tra tutti Gelindo Bordin, campione olimpico di maratona a Seul 1988, che proprio dal Perraro ha mosso i primi passi verso la leggenda.

Per celebrare il sessantesimo anniversario della pista, l’assessorato alla formazione del Comune di Vicenza e l’ASD Atletica Vicentina hanno predisposto un ricco calendario di iniziative in funzione della candidatura di Vicenza a “Città europea dello sport per il 2017”.

Dopo il primo appuntamento di sabato 30 aprile (Campionato Italiano di società Under 18 – Prima Fase Regionale) si proseguirà martedì 3 maggio con la finale provinciale per gli studenti di prima, seconda e terza superiore e mercoledì 4 maggio con la finale provinciale per gli studenti delle medie. Giovedì 5 maggio toccherà invece alla finale provinciale dei giochi studenteschi per atleti con disabilità e sabato 7 e domenica 8 maggio si terrà il campionato italiano di società Assoluto – Prima fase regionale; domenica 8 maggio si svolgerà anche il campionato provinciale di staffette dedicato alle categoria promozionali con atleti di età tra gli 11 e i 15 anni.

L’evento di chiusura sarà la finale regionale dei Campionati Studenteschi di prima, seconda e terza superiore prevista venerdì 13 maggio. Nel calendario sono inoltre previste le varie gare scolastiche promosse dai rispettivi Istituti Comprensivi cittadini e dell’interland, a dimostrazione che l’impianto è fortemente utilizzato a favore dei giovani, degli atleti ed anche del pubblico che potrà frequentarlo negli orari stabiliti.

Ti potrebbe interessare:

Nel Memorial Santagiuliana il Vicenza si scalda per il campionato. Le impressioni “a caldo” del nostro direttore

Redazione

Contrordine: si al pubblico nei dilettanti

Redazione

Tutto pronto per il Colnago Cycling Festival

Redazione

Lascia un commento