Vicenza-Pescara, le pagelle: “Mai dire Gatto se non ce l’hai nel… sacco!”

vicenza-pescara-serie-b-2015Vigorito 6: nel primo tempo sventa con un balzo felino un’insidiosa incursione avversaria. Nell”azione che porta al gol del pareggio pescarese esce per andare a… farfalle e Lapadula sentitamente ringrazia. Nell’azione recrimina per il fallo subito, ma l’arbitro e il guardalinee non gli danno ascolto

Laverone 6,5: buon primo tempo in cui recupera palloni e prova alcune sortite in avanti. Cala come ovvio nella ripresa lasciandosi andare nel finale a un inutile fallo da rosso. Con questa carestia in difesa mica una gran idea Lorenzo …

Sampirisi 6,5: partita di sacrificio per il difensore. Con il freno a mano tirato per non lasciar scoperta la retroguardia, lascia il compito di qualche gita fuori porta al compagno D’Elia

El Hasni 6,5
: Mai una sbavatura, quando c’è da spedire la palla in tribuna lo fa senza patemi. Arcigna ed essenziale la sua partita.

D’Elia 7: “Pendolino” Salvatore spinge come un treno Frecciarossa sulle fasce finendo stravolto. Encomiabile

Vita 5,5: Croce e delizia. Innesca molte volte l’attacco biancorosso, ma si divora un gol a porta spalancata. Finchè c’è vita c’è speranza…

Urso 6: un po’ sottotono rispetto alle partite precedenti, finisce anche lui vittima di un infortunio e mister Marino deve rinunciare a lui nella ripresa.

Cinelli 7: ottima prova del capitano, prova ad accendere il gioco apparso a volte in penombra

Galano 6: prova di contenimento e di sacrificio la sua. Forse troppo lontano dalla zona calda dell’attacco dove potrebbe far molto male alle difese avversarie

Raicevic 7: autentico leader dell’attacco biancorosso, arpiona tutti i palloni che gli giungono a tiro. Da cineteca la girata che porta in vantaggio la squadra. Al prossimo calciomercato di gennaio mica verrà a qualcuno la sciagurata idea di farci un bel gruzzoletto vero? Non fa rimpiangere il Cocco visto sabato. Ma grazie ancora Andrea per la passata stagione .

Giacomelli 6: vedi Vita e poi… Si procura da solo il rigore iniziale che poi batte in bocca a Fiorillo che anche lui ringrazia di cotanta generosità. Ne risente poi per tutta la partita risultando nervoso e a tratti… fumoso.

Pinato sv: giusto il tempo per assaporare l’erba del mitico Menti.  Si lascia cadere in occasione del rigore e lunedì su Striscia la notizia sarà sicuramente protagonista nella rubrica “tutti giù per terra”. L’arbitro, che durante la partita ne aveva combinate peggio di Bertoldo, per compensare alle marachelle precedenti, abbocca come un… pesce.

Modic 6,5: che personalità! Dimostra di saperci fare il ragazzino: qualche bella apertura smarcante che ricorda forse un certo Davide (ndr. Di Gennaro) di passaggio da queste parti nella passata stagione.

Gatto 6: non combina nulla di indimenticabile nei pochi minuti a disposizione, però dimostra sangue freddo dagli undici metri quando oramai i tifosi stavano lasciando lo stadio imprecando nuovamente contro la malasorte.

A distanza di pochi mesi finisce ancora in parità
e con lo stesso identico punteggio della semifinale play-off. Allora e’ proprio vero: Pescara-Vicenza nessuna differenza!

Marco Marcolongo

Le pagelle del Vicenza