-0.3 C
Vicenza
13 Dicembre 2019
SPORTvicentino
Calcio Champions League Pulcini Redazione

Da Gianmauro Anni ad oggi una storia di… campioni

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=OeQAE8Uomos[/embedyt]

 

E’ arrivata la festa dei campioni, non quelli della serie A o della UEFA che fanno impazzire le televisioni per aggiudicarsi i diritti, ma i nostri veri campioni per cui questo giornale è nato e continua ad essere settimanalmente in edicola: i ragazzi!
Sport è nato 30 anni fa per raccontare le buone notizie, come ha ricordato il suo direttore Paola Ambrosetti, “e i ragazzi sono i nostri campioni di cui vogliamo parlare e raccontare ogni giorno, come ci ha insegnato il nostro fondatore Gianmauro Anni a cui è dedicata la fase autunnale della Champions League Pulcini”.
Da qui partiamo per comprendere il connubio tra i piccoli, il nostro giornale e la Champions League pulcini che ci vede in prima linea con Comune di Vicenza, LR Vicenza, CONI e FIGC.
Alle premiazioni che hanno chiuso l’edizione presenti tantissimi genitori, ma soprattutto chi è al nostro fianco per portare avanti la mission che ci siamo posti da sempre: dare attenzione ai piccoli.
In primis l’assessore Matteo Celebron che, concedendoci l’utilizzo gratuito degli impianti, ha sposato dall’inizio questa manifestazione perché crede nei giovani e vede in queste occasioni “un momento di festa che permette ai ragazzi di stare assieme e divertirsi soprattutto in un periodo così importante come è il Natale”.
Presente anche il delegato di Vicenza del CONI, Giuseppe Franco Falco, ed il delegato della FIGC, Domenico Spalluto, che hanno ricordato l’importanza del fair play e passato in rassegna i vari modi per festeggiare bene il Natale nei campi da calcio: ogni volta che si chiede scusa per un fallo, ogni volta che si incoraggia il portiere che ha preso un gol, ogni volta che si aiuta l’arbitro nel suo difficile compito di gestire la partita, insomma ogni volta che ci si ricorda dell’altro e lo si sostiene è davvero Natale. Michele Nicolin, responsabile del settore giovanile del LR Vicenza, ha ricordato l’importanza del divertimento nel gioco del calcio perchè “bisogna lasciare divertire i nostri figli, ed oggi sono felice perchè vedo tanti sorrisi”.
Prima di passare alle premiazioni, la parola alla moglie di Gianmauro Anni, Marisa Ferrarin che, con l’emozione nella voce, ha ricordato il perchè Gianmauro amava queste manifestazione, ma più in generale lo sport “Perchè, oltre al gioco, insegna il rispetto degli avversari che è una regola fondamentale nella vita”.
Con queste parole e i ringraziamenti a tutti i collaboratori di Sport, è calato il sipario su questa edizione della Champions.

 

 

Ti potrebbe interessare:

Vicenza Calcio Femminile: Biancorosse fermate sull’1-1 dall’Unterland Damen

Redazione

Arzignano Valchiampo torna a casa da Fermo con un pareggio in extremis

Redazione

Il Lane-capolista vince contro la Feralpisalò

Redazione

Lascia un commento