18.5 C
Vicenza
29 Marzo 2020
SPORTvicentino
Primo Piano Pugilato Slider

Vicenza ringrazia Rigoldi grande esempio di sacrificio

A Palazzo Trissino il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron hanno ricevuto il pugile Luca Rigoldi che lo scorso 18 novembre si è laureato Campione d’Europa dei pesi Supergallo (categoria fino a 55 kg) sul ring di Hyeres, in Francia, sconfiggendo il francese Jeremy Parodi.

Il titolo in questa categoria di peso non veniva vinto in Italia da 22 anni

“Quello ottenuto da Luca è un traguardo importante, che va valorizzato e riconosciuto – ha dichiarato il primo cittadino – Pur essendo di Villaverla, Luca sportivamente è cresciuto a Vicenza, nella palestra di boxe del palazzetto dello sport comunale. Premiarlo non è solo un dovere, ma soprattutto un piacere. Nel nostro territorio, nel quale si parla in prevalenza di calcio, ci sono parecchie eccellenze in varie discipline sportive, spesso dimenticate. La stessa boxe è uno sport poco valorizzato, del quale non si mettono in luce il grande sacrificio richiesto, la tecnica, la concentrazione, il fiato, la preparazione fisica importante. Alla società nella quale si allena Luca, la Queensberry Boxe Vicenza, va il ringraziamento da parte dell’amministrazione per tutto quello che sta facendo nel territorio, soprattutto per i più giovani. E’ importante incoraggiare i giovani a praticare attività sportive, anche quelle meno conosciute, perchè dove c’è sport ci sono i valori dell’educazione e dell’accettazione della sconfitta e del sacrificio”.
“Per la città di Vicenza è un dovere e un onore premiare Luca Rigoldi per l’importante risultato sportivo ottenuto a livello europeo – ha commentato l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron – Luca non è solo un campione vicentino, ma è soprattutto un modello positivo, un atleta eccellente che allena giovanissimi e adulti e capace di trasmettere i valori sportivi e umani più sani, quali l’impegno e il sacrificio”.
“Dopo un anno iniziato in maniera difficoltosa, la vittoria del titolo europeo, tra l’altro fuori dall’Italia, è la piu bella conclusione che avessi potuto desiderare – ha aggiunto Luca Rigoldi – Devo dire grazie al pugilato e a tutti quelli che hanno creduto in me e che mi hanno fatto crescere professionalmente in questi dieci anni di attività. Il pugilato è per me un veicolo importantissimo per trasmettere non solo la mia passione e la voglia di arrivare, ma soprattutto i valori della determinazione e del sacrificio. I giovani devono poter sognare, crearsi obiettivi. Spero di continuare a sognare io e a far sognare la mia città, portando avanti uno sport difficile ma che mi sta dando grandi sofdisfazioni”.
A Luca Rigoldi il sindaco e l’assessore Celebron hanno consegnato una targa di ringraziamento da parte della città di Vicenza. Il campione vicentino ha, quindi, autografato alcuni guantoni da boxe che rimarranno all’amministrazione comunale che ne farà dono ad associazioni sportive che si distingueranno nel territorio. Il talento vicentino, classe 1993, è cresciuto sportivamente alla Queensberry Boxe Vicenza, la società che gestisce la palestra di pugilato al palazzetto dello sport. Lo scorso 20 maggio, proprio al palasport Rigoldi aveva già vinto il tricolore e il Campionato UE battendo il due volte olimpionico Vittorio Parrinello.

Ti potrebbe interessare:

CALCIO – Rigoni in biancorosso fino al 2022

Redazione

RUGBY – Campionati finiti senza titoli, promozioni e retrocessioni

Redazione

#iorestoacasa – Scarica SPORTvicentino di venerdì 27 marzo 2020

Redazione

Lascia un commento