11 C
Vicenza
1 Marzo 2021
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

La Migross Asiago “doma” i Red Bull Juniors e torna tra le top 4 di Alps Hockey League

ALPS HOCKEY LEAGUE – Mentre la capolista del torneo Val Pusteria ha vinto anche l’undicesima partita casalinga della stagione contro il Bregenzerwald (6-3), la Migross Supermercati Asiago Hockey è ritornata tra le top four con una vittoria per 6-1 sui diretti rivali di Salisburgo. Per i giovani Red Bulls è la prima sconfitta stagionale casalinga. Inoltre, l’EHC Lustenau, l’HDD SIJ Acroni Jesenice ed i Rittner Buam hanno allungato la loro striscia vincente. Si ferma. invece, la corsa del Cortina per mano del Lustenau. Il Fassa vince all’overtime contro il Kitzbuhel.

L’Asiago, guidato da Nicola Tessari che sostituisce ancora Mattila, si presenta senza Vankus e Dal Sasso mentre Alex Gellert ritorna in difesa.

Scoppiettante primo tempo in cui le squadre si affrontano senza risparmiarsi. Nonostante una penalità per parte nessuna delle due compagini riesce a concretizzare. Il capitano Predan colpisce la traversa mentre lo stesso Vallini è decisivo nel fermare qualche incursione avversaria. Poi negli ultimi due minuti della prima frazione succede di tutto e di più. Daniel Leonhardt sblocca il punteggio in inferiorità poco dopo lo scoccare del 18′. Immediata reazione degli stellati che si correggono nello stesso powerplay con Matteo Tessari (19’). Altri 14 secondi dopo l’Asiago si porta addirittura in vantaggio Steven McParland.

Nel secondo tempo si vive di momenti. Prima sono i padroni di casa che cercano il pareggio. Poi sono i giallorossi a distinguersi mentre il Salisburgo si spegne alla distanza. Il gol dell’allungo nasce dalla furbizia di Marco Rosa che in inferiorità si prende il disco su un errato disimpegno dei Red Bulls (31’). Cinque minuti più tardi l’Asiago legittima la sua bella prestazione con un’azione di Mantenuto e la rete di Alex Frei (36’).

Nel terzo tempo il match non è ancora deciso, ma la difesa stellata è ben disposta. Il Salisburgo insiste ma non trova nulla. Poco prima di metà periodo, Matteo Tessari si concede la doppietta. Un gol di rilievo che indirizza il match in direzione dell’Altopiano veneto (49’). Giallorossi che non si fanno pregare e meno di un minuto dopo trovano il definitivo 6-1 con Alex Gellert, in powerplay, che festeggia così il suo rientro.

Ti potrebbe interessare:

Fiducia, determinazione ed equilibrio le parole d’ordine di Mimmo Di Carlo per la sfida tra LR Vicenza e Cremonese

Redazione

Coppa Italia amara per le quattro vicentine dell’hockey pista: mercoledì il derby Montebello – Bassano

Redazione

Il Bardiani CSF Faizanè in sella nel Trofeo Laigueglia e nell’Umag Trophy

Redazione

Lascia un commento