32 C
Vicenza
8 Agosto 2020
SPORTvicentino
ArzignanoChiampo Calcio Primo Piano Slider

Arzignano Valchiampo espugna Chioggia

Sesto risultato utile per i giocatori di Di Donato

I giallocelesti vanno sotto in avvio con Djuric, si riassestano e dopo il gol annullato a Pllumbaj pervengono al pareggio con il gioiello di Valenti. Nella ripresa il gol vittoria arriva a cinque dallo scadere con l’inzuccata di Ferri che regala l’ottavo successo esterno stagionale. Domenica prossima seconda trasferta di fila sul campo del Sandonà

Che carattere questo Arzignano Valchiampo

Nonostante una partenza ad handicap, con il gol a freddo subito da Djuric, la squadra di Daniele Di Donato non si è scoraggiata, ha ripreso a macinare la solita mole di gioco ed occasioni da rete, pareggiando i conti a metà primo tempo, e trovando il gol decisivo in extremis. Nel mezzo un gol annullato su cui si potrebbe pure discutere. Ma da Chioggia i giallocelesti tornano con un successo pesantissimo, che permette di restare inchiodati alla capolista Adriese inanellando così il sesto risultato utile consecutivo.

Un inizio difficile con la Clodiense che al primo vero affondo sblocca il risultato

Al 3’, infatti sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Djuric a cogliere impreparata la retroguardia vicentina e a battere Tosi. L’Arzignano, ferito nell’orgoglio, non ci sta, e riprende da subito a macinare occasioni da gol. Ci prova l’ex Spaltro al 4’, all’8’ Odogwu e all’11’ Forte. Gli ospiti troverebbero pure subito il gol del pareggio, a 18’, ma il direttore di gara, Bodgan di Pordenone, decide di annullare la rete di Pllumbaj su assist di Valenti per una più che dubbia posizione di fuorigioco. La pressione gialloceleste viene però premiata al 23’: Maldonado serve un pallone chirurgico a Valenti, che lanciato a rete di accentra e lascia partire un sinistro a giro che si infila all’incrocio dei pali per il pareggio vicentino. La reazione dei padroni di casa porta al 26’ Tosi e deviare in angolo la maligna conclusione di Fioretti.

Nella ripresa la partita resta gradevole, con la squadra di Di Donato in costante proposizione di gioco e desiderosa di creare le premesse per il gol vittoria. Al 11’ chance per Pllumbaj, al 19’ Odogwu. La Clodiense si fa vedere dalle parti di Tosi al 21’ con Nappello. Dopo averlo sfiorato ripetutamente, al 39’ arriva la rete che vale tre punti. A metterla a segno stavolta è Luca Ferri: il centrale toscano svetta più in alto di tutti e insacca alle spalle di Camerlengo un colpo di testa preciso su cross dalla sinistra di Vanzan. A nulla serve il forcing finale dei padroni di casa, la vittoria va ad Arzignano.

Giallocelesti che dunque si aggiudicano tre punti sudati ma sostanzialmente meritati ed allunga la serie positiva esterna, arrivata ora a otto partite, con sei vittorie e due pareggi. Adesso però non c’è tempo di cullarsi troppo sugli allori, perché il calendario offre subito un altro test esterno particolarmente delicato, domenica prossima alle 14.30 sul campo del Sandonà, che questa settimana ha perso proprio in casa col Cjarlins Muzane.

 

TABELLINO

Clodiense Chioggia – Arzignano Valchiampo 1-2 (pt 1-1)

Clodiense: Camerlengo, Martino, Acampora, Ballarin, Granziera, Cuomo, Farinazzo, Djuric, Fioretti (st 43’ Cinque), Nappello, Bullo (st 18’ Gerthoux). All Mario Vittadello. A disp. Zennaro, Pastorelli, Pupa, Bullo N, Bagatti, Bellemo, Piazza.

Arzignano: Tosi, Spaltro, Vanzan, Maldonado, Bigolin, Ferri, Valenti, Hoxha, Odogwu, Forte (st 23’ Fracaro), Pllumbaj (st 43’ Burato). All Daniele Di Donato. A disp. Farina, Maronilli, Panzani, Cavaliere, Antoniazzi, Parasecoli, Serroukh

Arbitro: Bogdan di Pordenone. Assistenti: Tortolo di Basso Friuli e Della Santa di Trieste

Reti. Pt 3’ Djuric (CL), 23’ Valenti (AR). St 39’ Ferri (A)

Espulsi: st Ballarin per somma di ammonizioni. Ammoniti: Ballarin, Djuric, Tosi. Angoli: 6-5 per la Clodiense.

Ti potrebbe interessare:

ATLETICA – I convocati per i raduni estivi della FIDAL Veneto

Francesco Brasco

ATLETICA – CORSA IN MONTAGNA – Domenica 9 agosto campionato regionale a Limana (BL)

Francesco Brasco

ATLETICA – La Cestonaro nel triplo riparte da 13,62, la junior Zanon fa 13,34

Francesco Brasco

Lascia un commento