16 C
Vicenza
6 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Orienteering Primo Piano Slider Varie

La notte dell’orienteering: in 200 sotto i riflettori a Calalzo

La notte dell’orienteering! Venerdì sera a Calalzo quasi 200 partecipanti hanno animato la prima delle tre gare in programma nel cuore del Cadore.
“C’è grande soddisfazione per questo evento – commenta a caldo il presidente della FISO regionale Mauro Gazzerrovalevole per il titolo Veneto e Trentino, che ha aperto una tre giorni che vedrà 600 atleti impegnati sabato nella gara middle a Palus San Marco nella foresta di Somadida e domenica su Monte Zucco con la finale Long.
Con questi appuntamenti di richiamo si inizia già a respirare l’atmosfera agonistica di quello che sarà l’evento principe del 2023, vale a dire la 5 Days Italy, una manifestazione internazionale che coinvolgerà un po’ tutti i comuni del Cadore spaziando da Perarolo sino ad Auronzo e fin sotto le Tre Cime di Lavaredo.
Un grazie sincero lo dobbiamo alle amministrazioni comunali – conclude – dove siamo stati accolti con grande ospitalità e partecipazione dagli abitanti.
Inoltre, la gara di Auronzo valevole anche come WOD World Orienteering Day vedrà la presenza anche di un centinaio di studenti che si cimenteranno prima della prova di Coppa Italia nella foresta di Somadida”.
Anche il vicesindaco Jlenia Iannaccone, presente alle premiazioni, si è dimostrata soddisfatta di aver avuto la possibilità di ospitare una gara di tale interesse e valore sportivo. “Speriamo che questo sia una dei tanti passi che portino a creare una collaborazione sempre più proficua tra la nostra amministrazione e questo nobilissimo sport” ha dichiarato.
Ottimo il lavoro svolto da tutta la “macchina organizzativa” a cominciare dal tracciatore del percorso notturno, Giusto De Colle, che ha saputo utilizzare al meglio i passaggi stretti di Calalzo offrendo agli atleti percorsi interessanti e particolari.

QUESTI I PRIMI CLASSIFICATI
DIRECT – Venezian Matteo (A.S.D Misquilenses Orienteering, 00:08:24); M10 – Corrent Kieran (A.S.D. Fonzaso, 00:09:26); M14 – Weitlaner Niklas (Haunold Orienteering Team Asd – 05:52); M16 – Negri Francesco (A.S.D. Orienteering G. Galilei – 05:08); M35 – De Nadai Mauro (Orienteering Tarzo A.S.D. – 05:22); M45 – Maddalena Stefano (Piano di Magadino – 04:20); M55 – Trinca Colonel Fabio (A.S.D. Erebus Orientamento Vicenza – 05:41); M65 – Padovan Fabio (Orienteering Dolomiti Asd – 06:19); M70 – Bernardi Silvano (Orienteering Tarzo A.S.D. – 08:11); ME – Mogno Pietro (Orienteering Swallows Noale A.S.D. – 04:15); W10 – Gretter Nicole (Panda Orienteering Vals. – 12:44); W12 – Carlet Anna (Orienteering Tarzo A.S.D. – 07:18); W14 – Pretto Celeste Nike (Park World Tour Italia – 05:10); W16 – Vedana Giulia (Fonzaso – 05:23); W35 – Uliana Francesca (Orienteering Tarzo A.S.D. – 06:49); W45 – Sibiglia Katiuscia (Park World Tour Italia S.S.D. – 06:59); W55 – Piffer Maria (Trent-o – 08:18); WE – Zebele Maria (Erebus Orientamento Vicenza – 05:32).

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo corsaro a Trieste si regala il derby con il Vicenza

Redazione

Al Menti mercoledì di Coppa tra LR Vicenza e Virtus Verona

Redazione

12 scudetti di storia e la gioventù di oggi per AS Vicenza

Redazione

Lascia un commento