15.3 C
Vicenza
30 Ottobre 2020
SPORTvicentino
Primo Piano Slider Triathlon

Ad Asiago tutto è pronto per i mondiali di Triathlon

Mondiali di Winter Triathlon: gare sabato e domenica

Il conto alla rovescia verso il Mondiali di Winter Triathlon di Asiago sta volgendo al termine. Sabato 9 e domenica 10 febbraio, il Centro Fondo Campolongo di Rotzo (Vi) ospiterà le gare che assegneranno i titoli iridati con 343 atleti in pista in rappresentanza di 17 nazioni. L’evento organizzato dalla società Triathlon 7C inizierà ufficialmente venerdì 8 nel cuore di Asiago con l’attesa Cerimonia di apertura.

Si tratta di un Mondiale che ci sta dando grandi soddisfazioni – dice il Presidente della Fitri Luigi Bianchiabbiamo raggiunto numeri importanti, andando ben oltre i 300 iscritti, e il contesto in cui si svilupperà tutto l’evento sarà davvero magnifico. Sabato e domenica andrà in scena un bellissimo spettacolo: la neve è caduta copiosa negli ultimi giorni e gli organizzatori, sempre attenti ai minimi dettagli, stanno stanno preparando il campo gara e le location dell’evento in maniera meticolosa affinché questa rassegna iridata rimanga nella storia di questo sport. È la quinta volta che i Mondiali di Winter Triathlon approdano in Italia – continua il Presidente della Federazione – siamo una delle nazioni più attive per quanto riguarda questa specialità. Speriamo abbia la giusta visibilità e un sempre più ampio spettro di partecipanti in futuro: si tratta di una disciplina invernale spettacolare, sia per i protagonisti, sia per il pubblico”.

Ormai siamo agli sgoccioli, mancano davvero poche ore al via di questi Mondiali – dice Leonardo Franco, responsabile del Comitato Organizzatore locale – Ad Asiago si respira già l’aria del grande evento: sono già arrivati alcuni atleti, i tedeschi, gli americani e i russi, i quali sono già entrati pienamente in clima gara. Le premesse affinché sia un grande weekend ci sono tutte – continua Franco – è caduta la giusta quantità di neve, il campo gara è pressoché perfetto, ora dobbiamo soltanto aspettare le competizioni. Vorrei davvero che questa sia ricordata come la più bella manifestazione di winter triathlon che ci sia mai stata e, incrociando le dita e facendo tutti gli scongiuri del caso, sognerei una bella vittoria italiana: sarebbe la ciliegina sulla torta”.

GLI AZZURRI

Élite
Daniel Antonioli (C.S. Esercito)
Giuseppe Lamastra (Trisports.it Team)
Mattia De Paoli (G.P. Triathlon)
Sandra Mairhofer (Granbike Triathlon)
Bianca Morvillo (Granbike Triathlon)

Under 23
Alessandro Saravalle (Trisports.it Team)
Franco Pesavento (T41 Triathlon Marostica)

Junior
Davide Ingrillì (Raschiani Triathlon Pavese)
Simone Avondetto (Trisports.it Team)
Giorgia Rigoni (Triathlon 7C)
Gaia Tormena (Trisports.it Team)

Staffette
Team Italia Élite e Junior

 

AGE GROUP E PARATRIATHLON

Al via ci saranno anche 155 atleti del Team Italia Age Group (a cui si aggiunge Paolo Cazzaro che gareggerà nella categoria PTS5): ecco la lista degli iscritti

IL PROGRAMMA

Venerdì, 8.2.2019
15:00
Opening Ceremony, Piazza del Municipio – Asiago
18:00 Briefing Elite/Junior/Mixed Relay,Teatro Millepini – Asiago

Sabato, 9.2.2019
9:00
Start Elite Women, Centro Fondo Campolongo
11:00 Start Elite Men, Centro Fondo Campolongo
13:00 Start Junior Men, Centro Fondo Campolongo
13:05 Start Junior Women, Centro Fondo Campolongo
17:00 Award Ceremony, Teatro Millepini – Asiago

Domenica, 10.2.2019
9:30
Start Mixed Relay, Centro Fondo Campolongo
11:30 Start Age Group WT, Centro Fondo Campolongo
11:35 Start Paratriathlon, Centro Fondo Campolongo
15:30 Award Ceremony, Teatro Millepini – Asiago

I NUMERI

Partecipanti: 343
Nazioni Partecipanti: 17 (AUT, CZE, DEN, ESP, EST, GBR, GER, IRL, ITA, JPN, LIE, NOR, ROU, RUS, SLO, SVK, USA)
Nazione con più iscritti: ITALIA, 167 iscritti
Seconda Nazione con più iscritti: RUSSIA, 50
Age Group iscritti: 279
Delegazione Age Group più corposa: ITALIA, 155
Seconda Delegazione Age Group: RUSSIA, 23
Terza Delegazione Age Group: GERMANIA, 22

Ventinove chilometri che si snodano tra due bastioni della Grande Guerra posti a difesa delle valli, i forti Campolongo e Verena.

È questo lo scenario in cui si immergeranno i 343 atleti iscritti ai Campionati Mondiali Winter Triathlon 2019. Un contesto spettacolare che è solo un angolo di un paesaggio più vasto, quello costituito dal territorio dei Sette Comuni vocato da sempre allo sci da fondo con i suoi 400 km di piste dedicate agli appassionati degli sci stretti. Percorsi che d’estate si trasformano in sentieri e mulattiere dove escursionisti e ciclisti di mountain bike possono inoltrarsi tra boschi ed alpeggi dove nasce il famoso formaggio Asiago.

Gli atleti, suddivisi in cinque categorie, saranno supportati da oltre 170 volontari che nei due giorni della gara saranno a loro completa disposizione così come dell’organizzazione, delle federazioni e delle squadre nazionali.

Una macchina organizzativa rodata grazie alle tante manifestazioni sportivi nazionali e internazionali che sulle piste dell’Altopiano hanno trovato ospitalità. Qui si sono svolti due Campionati Mondiali Juniores di sci nordico, un Campionato Mondiale Master, numerose gare di Coppa del Mondo di fondo, gare internazionali di orienteering, numerose competizioni europei di mountain bike e nel 2018 il Campionato Italiano di Winter Triathlon.

In questo prestigioso palmares il 9-10 febbraio si inserisce ora anche i prossimi Campionati Mondiali Winter Triathlon che l’organizzazione locale auspica possono essere i migliori di sempre.

Con la presente il Comitato organizzatore del Campionato Mondiale Winter Triathlon coglie l’occasione di ricordare la conferenza stampa di presentazione dell’evento in programma venerdì 8 febbraio alle 9.30 al rifugio Campolongo di Rotzo.

Ti potrebbe interessare:

Apac Srl di Lonigo nuovo sponsor di AS Vicenza: domani le ragazze di Rebellato a Milano contro Sanga!

Francesco Brasco

Asiago al secondo successo: vince anche in Val Gardena, e domani trasferta a Vipiteno!

Francesco Brasco

Le Stelle Danzanti, il gruppo di ritmica della Polisportiva di Brendola anche in Federazione (FGI)

Francesco Brasco

Lascia un commento