7.9 C
Vicenza
1 Dicembre 2022
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Allo stadio Euganeo il LR Vicenza “stecca” il primo derby contro il Padova

Padova – LR Vicenza 2-1

Padova – Donnarumma, Valentini, Belli, Ilie; Piovanello (dal 76′ Russini), Dezi, Vasic (dal 76′ Calabrese), Liguori (dal 76′ Gagliano); Jelenic (dal 86′ Radrezza); Cretella, De Marchi (dal 64′ Franchini). A disposizione: Zanellati, Mangiaracina, Ceravolo, Ghirandello. Allenatore: Caneo

LR Vicenza – Confente, Padella (dal 87′ Busatto), Pasini, Ierardi; Dalmonte, Scarsella (dal 46′ Stoppa), Jimenez (dal 46′ Cataldi), Zonta, Greco (dal 72′ Begic); Rolfini (dal 46′ Giacomelli), Ferrari. A disposizione: Brzan, Grandi, Valietti, Corradi, Bellich, Cappelletti, Alessio, Sandon, Cavion, Oviszach. Allenatore: Baldini

Arbitro: Saia di Palermo; assistenti: Aniello di Ancona e Giuggioli di Grosseto; quarto uomo: Gandino di Alessandria

Marcatori: 30′ Dezi (P) su rigore, 51′ Stoppa (LRV), 84′ Russini (P)

Ammoniti: Valentini (P), Padella (LRV), Piovanello (P), Greco (LRV), Ferrari (LRV)

Spettatori: 7.088 di cui 2.428 ospiti

Note: campo in pessime condizioni. Al 90’+3′ ammonito mister Caneo (P) per proteste.

 

SERIE C – Seconda giornata ed è subito derby veneto: allo stadio Euganeo il LR Vicenza ritrova il Padova in una sfida dal sapore antico e che, in passato, é vissuta anche su protagonisti dai nomi che hanno fatto la storia del calcio italiano.

In casa biancorossa Francesco Baldini, che fa il suo esordio in panchina dopo la giornata di squalifica, ripropone la stessa formazione vittoriosa contro la Pro Sesto eccezion fatta per l’inserimento del recuperato Zonta che prende il posto di Begic. Così troviamo Confente in porta; difesa a tre con Padella, Pasini e Ierardi: centrocampo con Scarsella e Greco, Jimenez e Zonta esterni; in attacco Ferrari e Rolfini.

All’8′ prima palla-gol pere i padroni di casa: dopo un calcio d’angolo ripartenza veloce, pallone a De Marchi che perde l’attimo e poi calcia alto.

Insiste il Padova, poi prova a replicare il Vicenza al 14′ con un cross messo in mezzo da Dalmonte su cui nessuno dei compagni si fa trovare pronto e poi con Rolfini a tu per tu con Donnarumma che blocca la sfera.

Ancora Rolfini che va via sulla sinistra, ma si allunga troppo il pallone, riprende Greco con azione fermata in calcio d’angolo.

Alla mezz’ora arriva invece il vantaggio della squadra di Caneo: fallo di Ierardi su Liguori, poi dal dischetto Dezi non sbaglia ed esplode l’Euganeo di fede biancoscudata.

Provano subito a reagire i biancorossi con una conclusione di Ferrari: bravissimo il portiere a deviare.

Quasi allo scadere colpo di testa di Valentini alto sopra la traversa e, dopo tre minuti di recupero, si chiude il primo tempo: 1-0.

Provano subito a reagire i biancorossi con una conclusione di Ferrari: bravissimo il portiere a deviare.

Quasi allo scadere colpo di testa di Valentini alto sopra la traversa e, dopo tre minuti di recupero, si chiude il primo tempo: 1-0.

Inizia la ripresa con un triplo cambio per Baldini: dentro Cataldi, Giacomelli e Stoppa per Jimenez, Rolfini e Scarsella.

Subito però Padova pericoloso con una conclusione di Cretella che si spegne sul fondo di poco.

Mira impeccabile invece per il neo entrato Stoppa con un tiro dal  limite che gli regala il primo gol con la maglia biancorossa. 1-1

Immediata la replica dei padroni di casa con un’azione insistita finalizzata ancora da Cretella con pallone ancora sul fondo.

Ancora Padova pericoloso con Piovanello che, in area, si libera della marcatura di Padella, però calcia a lato.

Sul fronte opposto sul calcio d’angolo di Giacomelli è Ierardi a provarci di testa, ma la mira non è precisa.

Al 70’ è Confente a salvare allungando la mano sul rasoterra sempre di Piovanello.

Tra i più propositivi del Padova c’è Cretella che ci prova ancora da fuori: pallone alto.

All’83’ imbucata centrale del neo-entrato Franchini: blocca a terra Confente.

Un minuto dopo, su una ripartenza, pallone a Russini che infila imparabilmente il pallone per il 2-1.

Ultimo cambio per Baldini con Busatto che prende il posto di Padella.

Sei i minuti di recupero per cercare il pareggio.  Finisce 2-1 all’Euganeo con la traversa a negare il terzo gol a Gagliano. Vince il Padova, che tutto sommato ha fatto la partita.

Il Vicenza? Si confermano i dubbi su una squadra che palesa grosse difficoltà in fase difensiva anche se, é vero, siamo soltanto alla seconda giornata di campionato.

Così a fine gara il tecnico Francesco Baldini:  “Abbiamo giocato poco e siamo stati superficiali, commettendo troppi errori, soprattutto nella fase difensiva, delle seconde palle perse.Abbiamo da lavorare tanto, lo sappiamo, però c’è grande voglia. Dobbiamo alzare il livello di concentrazione e di umiltà: dobbiamo capirlo in fretta”.

Ti potrebbe interessare:

Da Sala degli Stucchi la Rangers Pallanuoto Vicenza si “tuffa” nella serie B

Redazione

Tragedia sulle strade: Davide Rebellin travolto ed ucciso da un camion

Redazione

Nei playoff promozione sarà derby tra Tennis Comunali Vicenza e ST Bassano

Redazione

Lascia un commento