18.8 C
Vicenza
4 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Pallavolo Primo Piano Slider Varie

Per Anthea Vicenza Volley un punto agrodolce contro Marsala nella prima dei playout

PALLAVOLO PLAYOUT SERIE A2 – Inizia con un punto il cammino dell’Anthea Vicenza Volley nella poule salvezza di A2 femminile. La squadra di Luca Chiappini ha ceduto al tie break alla Sigel Marsala nell’anticipo della prima giornata, mettendo in difficoltà la squadra meglio piazzata nella nuova classifica.

Per le biancorosse, un punto agrodolce – come commenta a fine gara lo stesso tecnico umbro- con il principale rammarico che risiede nel tie break, dove Vicenza era avanti 12-8 prima di cedere 13-15.

Senza la schiacciatrice Rachele Nardelli (infortunata), l’Anthea ha recuperato l’opposta Caterina Errichiello e ha schierato per la prima volta in casa la turca Yeliz Başa, prima opposta e poi in banda con l’ingresso in quattro della giovane Lucrezia Lodi.
La battuta ha svolto il ruolo del metronomo dell’incontro per le due formazioni; a Vicenza non sono bastati 12 ace (5 della turca Başa) e 11 muri (7 di capitan Cheli), con le due giocatrici in doppia con 20 e 16 punti insieme alla schiacciatrice Rossini (18). Sul versante siciliano, top scorer Aurora Pistolesi (22 punti), spalleggiata da un tris di giocatrici a quota 12 (Okenwa, Ristori e Parini). Domenica 27 marzo secondo appuntamento a domicilio della Seap Dalli Cardillo Aragona.

LA PARTITA – L’Anthea Vicenza Volley ritrova dall’inizio l’opposta Errichiello, in diagonale con Eze. Complice l’assenza per infortunio di Nardelli, la turca Yeliz Başa viene schierata in posto quattro con Rossini. Completano il 6+1 le centrali Cheli e Piacentini e il libero Norgini. Marsala risponde con Scacchetti in palleggio, Okenwa opposta, Parini e D’Este centrali, Pistolesi e Ristori in banda e Gamba libero.

Le locali partono bene (5-2 muro di Cheli), salvo poi farsi riavvicinare da Marsala (ace del 6-5). Nuovo tiramolla nel punteggio (11-8 e 11-10), poi Başa scava il filotto al servizio, aiutata da Cheli in prima linea e da Rossini: 17-10. Bracci chiama il secondo time out ravvicinato, ma Piacentini mette a terra il ventesimo punto (11-20). La Sigel reagisce con Ristori (20-14, time out Chiappini), poi Errichiello manda in orbita l’Anthea: chiude la turca 25-17.

Il secondo set è più equilibrato, con le siciliane che crescono in attacco, mentre Vicenza si mette in mostra soprattutto con Rossini (10-10). Il braccio di ferro prosegue serrato (14-14), con la Sigel che trova il break: 14-17 e time out Chiappini. La risposta-Anthea è immediata con l’ace di Eze (16-17, sosta chiesta da Bracci), ma viene vanificata dagli errori non forzati in attacco di Errichiello e Rossini: 16-19. Secondo time out Chiappini, Jasmine si rifà al servizio (18-19), ma l’aggancio non arriva (20-22). Okenwa va a segno in contrattacco per il +3 (20-23), poi arrivano un’invasione e l’ace di Pistolesi: 20-25 e un set pari.

Il terzo set si apre con il tris di ace biancorossi con Caterina Errichiello (6-2). Bracci ferma il gioco, con Marsala che si riavvicina con la pipe di Ristori e l’attacco out di Başa (6-5). L’aggancio arriva a quota sette con l’ace di Pistolesi, diventato sorpasso con l’attacco da posto quattro di Ristori. Vicenza si scuote con due colpi di fioretto di Rossini (9-9) e con l’ace di Eze (12-10), ma ancora la banda Sigel trova i giusti varchi in attacco: 12-14 e time out Chiappini. La sosta, però, non rianima l’Anthea (con una parentesi di Caimi in palleggio), che scivola sotto 14-20 sul turno in battuta di Okenwa. Marsala è lanciata e vola verso il 18-25 che vale il 2-1 ospite nonostante una fiammata finale delle biancorosse.

Nel quarto set, Chiappini cambia assetto a Vicenza: dentro Lodi in banda e Başa spostata opposta al posto di Errichiello, anche se il primo break è della Sigel (2-4). Le locali ribaltano la situazione con la turca e con Rossini (6-5), volando anche sul +3 (9-6). Caserta ricuce lo strappo (9-8), poi un errore di Başa vale la parità. Da lì parte un lungo braccio di ferro, testimoniato dal 15-15. Capitan Cheli sale in cattedra (due punti per il 17-15, time out Sigel) e non si accontenta, trovando il terzo punto che diventa +4 con il diagonale di Başa: 19-15 e secondo time out Marsala. Okenwa e Ristori sbagliano in attacco (21-15), la turca trova l’ace del 23-17, poi arriva il 25-18 a firma di Cheli che manda le squadre al tie break.

Nel set corto il duello è serrato nella prima parte (4-4), l’Anthea trova il break con il muro di Başa e l’attacco out di Pistolesi: 6-4 e time out Bracci. Entra D’Este e va a segno per il muro della parità, con Marsala che trova anche il terzo punto consecutivo. Time out Chiappini sul 6-7, poi Cheli blinda il muro con due block che ribaltano la situazione: 9-7 e stop chiesto da Bracci. Altro punto del capitano biancorosso (10-7), Rossini alimenta il braciere (12-8), anche se Marsala sta a galla (12-10). Parini chiude uno scambio interminabile (12-11, time out), doppio cambio locale poi un errore in costruzione vale il 13-13. Pistolesi si guadagna il match point, tornano Eze e Başa, poi Rossini non trova il mani out: 13-15.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA: 

Luca Chiappini: Peccato non aver chiuso il tie break dove eravamo avanti 12-8. Nel complesso abbiamo giocato una buona partita, la battuta è stato il fondamentale spartiacque: quando abbiamo fatto bene al servizio siamo riusciti a mettere in difficoltà Marsala, che viceversa quando la nostra battuta non era efficace ha mostrato alte percentuali di attacco. Tatticamente, l’assetto con Lodi in banda e Başa opposta ci ha dato più stabilità in ricezione. Alla fine, dunque, è un punto agrodolce”. 

 

ANTHEA VICENZA VOLLEY-SIGEL MARSALA 2-3 (25-17, 20-25, 18-25, 25-18, 13-15)

ANTHEA VICENZA VOLLEY: Rossini 18, Piacentini 4, Errichiello 8, Başa 20, Cheli 16, Eze 5, Norgini (L), Caimi, Lodi 4. N.e.: Nardelli, Furlan, Pegoraro. All.: Chiappini L.

SIGEL MARSALA: Scacchetti 4, Pistolesi 22, D’Este 2, Okenwa 12, Ristori 12, Parini 12, Gamba (L), Caserta 9. N.e.: Ferraro. All.: Bracci

ARBITRI: Mesiano e Kronaj

NOTE: Durata 21’, 21’, 22’, 20’, 18’ per un totale di 1 ora 54 minuti di gioco

Anthea Vicenza Volley: battute sbagliate 8, ace 12, ricezione positiva 54% (perfetta 29%), attacco 33%, muri 11, errori 27

Sigel Marsala: battute sbagliate 12, ace 7, ricezione positiva 43% (perfetta 27%), attacco 40%, muri 5, errori 22.

LA CLASSIFICA – Sigel Marsala 32, Anthea Vicenza Volley 21, Club Italia Crai 19, Assitec Volleyball Sant’Elia 15, Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 14,  Seap Dalli Cardillo Aragona 14, Egea Pvt Modica 7, Tenaglia Altino Volley 3. (Marsala e Vicenza una partita in più).

Nelle foto vicenzafotografia.it, l’Anthea Vicenza Volley in campo contro Marsala

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo pareggia con il Trento e sfida in Coppa la Triestina

Redazione

Martellato e Bernasconi “firmano” una StrArzignano da grandi numeri

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza all’ultimo respiro vince la “prima” contro Verona

Redazione

Lascia un commento