14.3 C
Vicenza
30 Settembre 2022
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

AS Vicenza si sbriciola nel finale contro un Bolzano d’… acciaio

A.S. Vicenza – Acciaierie Valbruna Bolzano 63-77 (20/20, 40/42, 56/63)

A.S.Vicenza: Tonello 3, Bellon ne., Monaco 7, Zadra ne., Garzotto, Mioni 7, Sturma 6, Villarruel 17, Reschigian ne., Chrysanthidou 15, Tagliapietra 8. All. Sandro Sinigaglia.

Tiri da due  14/32  tiri da tre 6/24  Tl 17/26  Rimb. 37  PP 15  Pr 7

Bolzano: Fumagalli, Guilavogui 10, Gottardi 1, Kujit 17, Rossi, Fabbricini ne., Hafner 2, Marcello 2, Sasso 15, Pellegrini 23, Santarelli 7. All. Alessandro Pezzi.

Tiri da due 22/45  tiri da tre 7/21  Tl 12/18  Rimb. 43  PP 13  Pr 7.

 

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Doveva essere la serata della svolta, invece AS Vicenza incoccia in un Bolzano in stato di grazia, perde malamente e neanche questa volta riesce a vincere sul proprio campo. Strano a dirsi: Vicenza tira per trequarti di partita con oltre il 40% al tiro. Dilapida tutto nell’ultimo quarto, non riuscendo ad approfittare del black-out altoatesino durato 5 minuti.

Villarruel e Crysanthidou (grandissima gara ancora una volta per lei) portano la propria squadra sul 60/63 e sembra che l’aggancio sia possibile, ma la squadra berica non sa approfittarne buttando al vento occasioni su occasioni. Bolzano, passato il momento nero, reagisce alla grande e realizza un 14/3 che mette fine ad ogni discussione. Vicenza si scioglie  come neve al sole, incapace di aggredire e mordere la squadra avversaria che troppo spesso va a canestro indisturbata.

Nel suo complesso la partita è stata piacevole. Il primo tempo, ben giocato in attacco, ma con qualche ammnesia di troppo in fase difensiva, è terminato sul 40/42, che di questi tempi per ambedue le squadre è un record. E’ nel terzo periodo che Bolzano accelera, portandosi sul più 14 (45/59) al 7° minuto. Pronta la reazione delle beriche che dimezzano lo svantaggio: si chiude sul 56/63. Poi il disastro imprevisto degli ultimi 5 minuti. Plauso al Bolzano: migliore in campo Marta Pellegrini, ben coadiuvata da una sorprendente Elena Sasso, autrice di 15 punti in 20 minuti di gioco, e dalla straniera Kuijt.

Ti potrebbe interessare:

Venerdì 30 settembre trasferta difficile in Ungheria per la Migross Asiago

Redazione

Nuovo “look” ed attrezzature per la palestra di ginnastica del palasport di Vicenza

Redazione

A Villa Cordellina brillano le “stelle” dello sport della Provincia di Vicenza

Redazione

Lascia un commento