2.4 C
Vicenza
22 Gennaio 2022
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

Il Ponzano rovina la festa casalinga di AS Vicenza a cui non basta un tifo da serie A1

A.S. Vicenza – Ponzano Basket 40-61 (14/16, 22/30, 37/53)

A.S.Vicenza: Tonello 1, Bellon ne., Monaco 5, Zadra ne., Garzotto, Mioni 2, Sturma 7, Villarruel 18, Reschigian, Chrysanthidou 5, Priante ne., Tagliapietra 2. Allenatore: Sandro Sinigaglia.

Tiri da due 13/49  tiri da tre 2/15  Tl 8/14  Rimb 46  PP 21  Pr 8

Ponzano Basket: Carrer, Rossi, Bianchi 9, Giordano 9, Camporeale 3, Gobbo 7, Carraro 6, Van Der Keijl 8, Brunelli 19, Sekulic. All. Anna Zimerle

Tiri da due 13/37  tiri da tre 10/25 Tl 5/8  Rimb. 47  PP 19 Pr 5.

Arbitri Francesco Cassina e Riccardo Paolo Giudici.

 

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Bruttissima battuta d’arresto in casa per AS Vicenza!

Una serata disastrosa al tiro fa precipitare le ambizioni beriche. Se sostanzialmente Vicenza pareggia i conti con Ponzano ai rimbalzi, nei tiri liberi e sulle palle perse e recuperate, il 23% al tiro contro il 37 avversario risulta decisivo e condanna la squadra di Sinigaglia alla terza sconfitta consecutiva in casa.

Un vero peccato perchè è capitato davanti a un pubblico da serie A1! Alla presenza di tante ex e tanti ex che hanno riempito gli spalti come ai vecchi tempi, Vicenza ha sfoderato sì tanto cuore, tanta grinta e tanta velocità, ma una imprecisione così deleteria verso il canestro ha messo fine a ogni speranza di successo.

Il dato più significativo: nel tiro da tre, tra le doti migliori nel bagaglio tecnico berico, Villarruel e compagne realizzano un misero 2/15; Ponzano pregevolmente arriva a 10/25.

 

Cronaca. Il primo quarto è l’unico equilibrato e ben giocato da ambedue le squadre. Il secondo vede la supremazia della squadra di Zimerle e si chiude sul 22/30 per le ospiti. La svolta decisiva della partita avviene sul 33-31 al 6° minuto del terzo quarto, dopo che Vicenza ha sfoderato la sua parte migliore recuperando 10 punti e riuscendo a mettere la testa in avanti. Ma a questo punto succede quel che non ti aspetti: il team di Sinigaglia perde la via del canestro subendo un micidiale 0/15 che porta alla fine del periodo Ponzano in testa per 46/33. E solo sul 33/50 Villarruel realizza due tiri liberi che interrompono la tempesta trevigiana. Ma ormai la partita è compromessa e la vittoria arride meritatamente a Brunelli e compagne.

Dato a coach Zimerle e al suo gruppo  il giusto plauso, urge per Vicenza recuperare al meglio la condizione di alcune importanti pedine della squadra, che hanno giocato in modo precario causa infortuni. E, soprattutto, ritrovare il gioco di squadra: l’uno contro 5 non porta da nessuna parte. Ricordiamo che l’impeccabile partita di Treviso è stata giocata solo 15 giorni fa.

Un grazie particolare a tutte le ex presenti, che hanno risposto con entusiasmo all’invito di Lidia Gorlin: sono risultate uno spettacolo straordinario; in particolare alle tre grandi “vecchie” della pallacanestro nostrana. In primis Giancarla Consonni, quasi novantenne sempre in gambissima, e Sonia Verdi ed Ivana Franzon, protagoniste del primo scudetto targato Portorico Caffè nel 1965.

Ti potrebbe interessare:

Mc Control Diavoli Vicenza sabato sera a Cittadella nella penultima gara della regular season

Redazione

Rinvio della partita tra AS Vicenza e Mantova: si recupererà sabato 5 marzo

Redazione

É il giorno dell’addio tra il LR Vicenza e Davide Lanzafame

Redazione

Lascia un commento