30.3 C
Vicenza
6 Luglio 2022
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

A Cremona Civitus Allianz Vicenza cerca una “tripla” da sorpasso

PALLACANESTRO SERIE B MASCHILE – Due vittorie consecutive per la Civitus Allianz Vicenza, tornata a respirare aria di alta classifica grazie ai successi contro San Vendemiano e Lumezzane.

Domenica, però, arriva un test difficile: la squadra di Cesare Ciocca sarà impegnata a Cremona, contro la Juvi, una delle compagini più forti del campionato, al momento appaiata in classifica. Palla a due alle ore 17 al PalaRadi di Cremona, diretta come di consueto su LNP Pass.
Per Vicenza la sfida potrebbe dare un indirizzo importante alla stagione: i biancorossi infatti, vincendo potrebbero scavalcare proprio Cremona e dare un segnale chiaro a tutto il girone B, ovvero che per i play-off c’è anche una Civitus Allianz da non sottovalutare, nemmeno sui parquet più difficili. Attenzione, tuttavia, perché Cremona è una delle formazioni meglio costruite e il palazzetto cremonese è uno dei più caldi del campionato.
Tre i precedenti tra le due squadre: l’ultimo nel gennaio 2020, durante la stagione interrotta dal
Covid, con i granata che vinsero nettamente a Vicenza. I biancorossi si sono imposti solo una volta
contro la Juvi: alla terza giornata di ritorno della stagione 2018-19, l’allora Tramarossa Vicenza,
allenata da Marco Venezia, vinse una gara combattutissima 90-89, grazie ad una provvidenziale
bomba di Daniele Demartini nel finale.
La Juvi sta costruendo il suo campionato sulla difesa: con 65 punti concessi a partita, al momento è
la squadra che subisce meno punti del girone. Ottimi i dati sia nella protezione del ferro (45%
concesso) e anche da tre (28%). Attenzione anche alla grande pressione che la squadra lombarda è
in grado di portare: di media, Cremona causa 17 palle perse e recupera otto palloni. Tuttavia, la
squadra di coach Moreno non sta brillando in attacco in questo avvio di stagione: poco più di 70
punti segnati ad incontro. È comunque tra le migliori quando si tratta di attaccare dentro l’arco
(52%), mentre al momento non è molto efficace al tiro pesante (solo il 24% di realizzazione). È
però una compagine che va forte a rimbalzo, pur concedendo molte carambole (i dati sono uguali,
40 recuperati e 40 lasciati ad incontro).
Cremona mette nel pitturato un giocatore di categoria di grande livello: si tratta di Ferdinando
Nasello, che sta viaggiando a 13 punti e 8 rimbalzi a partita, con uno strepitoso 60% al tiro da due.
Intorno a lui, un pool di giocatori duttili che possono essere veramente pericolosi. Il primo
da menzionare è sicuramente Marco Bona, guardia da 13 punti a partita e che ha iniziato
il campionato tirando con il 55% da tre. La sua presenza è però in dubbio, a causa di un infortunio
che lo sta tenendo fermo da due settimane: bisognerà valutare se potrà giocare contro la Civitus
Allianz. Le sue veci potrebbero doverle fare il veterano Elvis Vacchelli e il giovane macedone
Marko Milovanoviki, classe 2002 che sta ben figurando in questo avvio di stagione. In cabina di
regia ci sarà invece un altro giocatore esperto per la categoria: Carlo Fumagalli, in passato già visto
con le maglie di Desio, Lecco e Faenza. Altro nome importante è quello di Jacopo Preti, ala che sta
segnando una stagione da doppia cifra e che allunga ulteriormente un roster già sino a qui
intrigante. Le rotazioni sono poi chiuse dai duttili Enrico Gobbato e Niccolò Giulietti.

Per Vicenza
riuscire a battere questa squadra non sarà per nulla semplice, ma i ragazzi di Ciocca hanno già
saputo dimostrare di poter sovvertire il pronostico.

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza acquista il giovane centrocampista sloveno Tjaš Begić

Redazione

Dal 13 luglio il LR Vicenza in ritiro sull’Altopiano di Asiago

Redazione

Sabato la 83^ Schio – Ossario del Pasubio nel ricordo di Roberto Bagattin

Redazione

Lascia un commento