8.2 C
Vicenza
26 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Atletica Primo Piano Slider Varie

Anna Zilio (Team KM Sport) é la regina della Belluno-Feltre Run

La Belluno-Feltre Run torna dopo un’assenza di cinque anni (l’ultima edizione si era disputata nel 2016) e rinnova lo spettacolo che, per nove stagioni, l’aveva accreditata come una delle migliori gare italiane sulla distanza dei 30 km. La giornata, in Sinistra Piave, è grigia, ma per gran parte della mattinata gli ombrelli rimangono chiusi. E la festa non viene guastata.

Edwin Kibet Kiptoo (Podistica Torino) è il primo a giungere sul traguardo a Feltre: il keniano, chiudendo in 1h05’43”, inaugura così l’albo d’oro della Mezza Maratona di Borgo Valbelluna, scattata alla 10.15 (un quarto d’ora dopo la 30 km) da Trichiana. Kiptoo (1h00’11” di record personale) onora il pronostico che lo vedeva favorito: fa gara in solitaria e alla fine precede nettamente Andrea Mason (Silca Ultralite, 1h08’25”) e l’atleta di casa Ruben Deola (Ana Atl. Feltre, 1h11’59”).

L’etiope Asmerawork Wolkeba (Podistica Torino) è la protagonista assoluta della gara femminile (1h20’04”), ma sul traguardo di via Campogiorgio è festa grande anche per la seconda classificata, Marina Giotto, 24 anni, di Mel, portacolori della società organizzatrice Gs La Piave 2000 che, alla seconda mezza maratona della carriera dopo l’esordio avvenuto in maggio a Trieste, si migliora di oltre tre minuti, chiudendo in 1h23’55”. Bronzo per un’altra bellunese, Martina Brustolon (Run&Fun Oltre Team) in 1h27’55”.

Il team Associazione Bellunese Donatori Sangue (Massimiliano Fontanella, Patrick Da Rold, Samuel Mazzucco) vince la mezza maratona a staffetta mentre al femminile si impone il “La Bionda e le More Team” (Federica Schievenin, Glenda Basei, Martina Festini). Il Kenya celebra anche la vittoria di Eric Muthomi Riungu (Atl. Saluzzo) nella gara sui 30 km da Belluno a Feltre, attraversando anche i Comuni di Limana, Borgo Valbelluna e Cesiomaggiore. Riungu va subito in testa da solo e, strada facendo, aumenta il distacco sugli avversari: arriva al traguardo in 1h39’03”, tenendo a distanza l’azzurro della corsa in montagna, Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana), che fa gara in progressione e poco dopo il ventesimo chilometro raggiunge e supera l’idolo di casa, Said Boudalia (Atl. Trichiana), classe 1968, tre volte primo sul traguardo di Feltre (2011, 2012, 2014). Cavagna conclude la gara in 1h40’32”, 26 secondi meglio di Boudalia. Nonostante l’assenza dell’atteso Ahmed El Mazoury due terzi del podio parlano comunque italiano.

La vicentina Anna Zilio (Team KM Sport) è la regina della gara femminile: completa la gara in 2h02’19”, giungendo quinta assoluta davanti a Francesca Battacchi (Acquadela Bologna, 2h05’56”) e Simonetta Selle (Dolomiti Belluno, 2h20’20”).

Positivo il bilancio di Johnny Schievenin, punto di riferimento del comitato organizzatore: “L’importante era ripartire e l’abbiamo fatto alla grande, arrivando a circa 500 iscritti fra le due distanze individuali e la mezza maratona a staffetta. Siamo felici della grande partecipazione del territorio: ho visto tanta gente lungo il percorso, soprattutto nell’attraversamento dei paesi. Anche per loro la Belluno-Feltre Run è stata un lieto ritorno. E poi, come tecnico, non posso che sottolineare la bellissima prestazione di Marina Giotto. Visto il gran miglioramento, è un argento che vale oro”.

 

CLASSIFICHE. UOMINI. BELLUNO-FELTRE RUN (30 KM): 1. Eric Muthomi Riungu (KEN/Atl. Saluzzo) 1h39’03”, 2. Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana) 1h40’32”, 3. Said Boudalia (Atl. Trichiana) 1h40’58”, 4. Roberto Scariot (Atl. Fiori Barp) 2h00’03”, 5. Stefano Varaschin (Atl. Trichiana) 2h03’28”, 6. Guido Cavalet (Alpago Tornado Run) 2h03’28”, 7. Stefano Cason (Run&Fun Oltre Team) 2h03’28”, 8. Roberto Antoniazzi (Atl. Valdobbiadene) 2h04’42”, 9. Michele Polloni (Ana Atl. Feltre) 2h04’47”, 10. Filippo Dabalà (Running Team Mestre) 2h05’39”.

MEZZA MARATONA DI BORGO VALBELLUNA (21,097 KM): 1. Edwin Kibet Kiptoo (KEN/Podistica Torino) 1h05’43”, 2. Andrea Mason (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 1h08’25”, 3. Ruben Deola (Ana Atl. Feltre) 1h1159, 4. Mirko Signorotto (HRobert Running Team) 1h1545, 5. Alvaro Zanoni (HRobert Running Team) 1h1720, 6. Andrea Melpignano (9,92 Running Asd) 1h1907, 7. Cristian Vergerio (Gs La Piave 2000) 1h23’53”, 8. Francesco Da Vià (Gs La Piave 2000) 1h23’55”, 9. Emanuele Scopel (Ass. Giro delle Mura Città di Feltre) 1h24’18”, 10. Andrea Ferrazzi (Gs La Piave 2000) 1h25’54”. Staffette (3×7 km): 1. Associazione Bellunese Donatori Sangue (Massimiliano Fontanella, Patrick Da Rold, Samuel Mazzucco) 1h13’28”, 2. Quantin Team (Filippo Votta, Mattia Da Boit, Giovanni Sani) 1h13’36”, 3. Decathlon Ponte nelle Alpi (Marco Carbonetti, Ermanno Costantini, Simone Selva. Mista (3×7): 1. Ciaobelli (Luca Cazzagon, Jacopo Bagante, Chiara Facchin) 1h21’19”, 2. La regina e i suoi sudditi (Michele Pellegrini, Silvia De Col, Alessio De Min) 1h23’13”, 3. Cavallet-Rizzoli-Rosset (Sara Cavallet, Martina Rizzoli, Davide Rosset) 1h23’19”.      

DONNE. BELLUNO-FELTRE RUN (30 KM): 1. Anna Zilio (Team Km Sport) 2h02’19”, 2. Francesca Battacchi (Acquadela Bologna) 2h05’56”, 3. Simonetta Selle (Dolomiti Belluno) 2h20’20”, 4. Silvia Dolif (Ass. Giro delle Mura Città di Feltre) 2h24’46”, 5. Silvia Rigoni (Us Primiero) 2h25’37”, 6. Nadia Comiotto (Run&Fun Oltre Team) 2h29’12”, 7. Grazia Carla Magnolo (Pod. Ozzanese) 2h30’56”, 8. Francesca Bortoluzzi (Alpago Tornado Run) 2h35’53”, 9. Gigliola Zabot (Alpago Tornado Run) 2h43’07”, 10. Mara Davi (Trentino Running Team) 2h45’42”.

MEZZA MARATONA DI BORGO VALBELLUNA (21,097 KM): 1. Asmerawork Wolkeba (ETI/Podistica Torino) 1h20’04”, 2. Marina Giotto (Gs La Piave 2000) 1h23’55”, 3. Martina Brustolon (Run&Fun Oltre Team) 1h27’55”, 4. Debora Canzian (Gs Mercuryus) 1h36’57”, 5. Rossella Susanna Maccagnan (Ana Atl. Feltre) 1h39’29”, 6. Lucia Cossalter (Ass. Giro del Mura Città di Feltre)  1h43’06”, 7. Paola Zampieri (Gs La Piave 2000) 1h52’09”, 8. Elena Barbieri (Vicenza Runners) 1h52’32”, 9. Chiara Rapretti (Atletica 2000) 1h53’03”, 10. Romina Maieli (Gs La Piave 2000) 1h53’18”.  Staffette (3×7 km): 1. La Bionda e le More Team (Federica Schievenin, Glenda Basei, Martina Festini) 1h22’20”, 2. M.G.B. Meccanica Generale Bellunese (Laura Mazzoleni Ferracini, Chiara Pedol, Lucia Arnoldo) 1h22’53”, 3. Podistica Canalet (Nadia Gaio, Cristina De Bacco, Silvana Pauletto)1h39’27”.

CLASSIFICHE COMPLETE

 

Ti potrebbe interessare:

Il presidente Mettifogo regala il podio alla Scuderia Palladio Historic nel Rally Città di Bassano

Redazione

Hanball Malo “risplende” in testa alla classifica dopo aver piegato l’Arcobaleno Oriago

Redazione

Tennis Comunali Vicenza troppo giovane e si “perde” nella Selva Alta

Redazione

Lascia un commento