18.6 C
Vicenza
21 Settembre 2021
SPORTvicentino
Atletica Primo Piano Slider

Atletica Vicentina Brazzale conquista il tricolore con la squadra U23 maschile: secondo posto per le donne

ATLETICA LEGGERA – Un altro scudetto per la compagine maschile U23 di Atletica Vicentina Brazzale a Bergamo dopo quelli ottenuti nel 2018 e 2019.

Un weekend ricco di soddisfazioni nel quale la società berica ha sfiorato una storica doppietta con la formazione femminile seconda per soli 2 punti e mezzo dalla prima classificata.

Allo studio Putti si sono imposti gli uomini arancioni con 174,5 punti, seguiti dall’Atletica Bergamo (153,5 p), tricolore nel 2020, e dalla Fratellanza Modena (141 p), confermando la leadership provvisoria al termine della prima giornata di gare. La squadra femminile è seconda con 172,5 punti preceduta solo dalla Studentesca Rieti (175 punti) e terza la Bracco Atletica (153 p).

Al termine della competizione tricolore si possono contare nove ori, otto argenti e quattro bronzi per gli atleti vicentini. Domenica due i successi al maschile: Manuel Lando, argento europeo U23, nell’alto con 2.08 e Catalin Bodean nel martello siglando anche il suo nuovo primato di 57.41. Argento per la staffetta 4×400 uomini, composta da Leonardo Prebianca, Lorenzo Frivoli, Massimo Avitabile e Michele Bertoldo, con il crono di 3’17″29. Doppio impegno per Frivoli che prima è sceso in pista nei 400 hs giungendo terzo con il nuovo personale di 54″15. Lorenzo Crestani conquista un altro argento nel peso dopo quello nel disco, migliorandosi fino a 13.89. Nei 200 Davide Guidolin è quinto in 22″17. Bene Riccardo Miglietta quinto nel lungo con 6.82, Pietro Sartore settimo nei 5000 con 15’34″65, Lorenzo Schiavone decimo negli 800 (1’56″09).

Catalin Bodean e Giulia Marangon
Diletta Fortuna e Lorenzo Crestani

 

Nel femminile ritornano in pista Arianna Battistella, vincitrice del lungo con 6.09, ed Alice Muraro che conquista il primo posto a pari merito con Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli) nei 200 con il nuovo primato di 24″36. Argento anche per la sorella Mariasole Muraro nei 400 hs con 1’03″26. Entrambe le sorelle sono state impegnate nella 4×400, con le compagne di club Leila Cattani e Zoe Tessarolo, che sale sul secondo gradino del podio con 3’48″46. Medesimo piazzamento anche per Giulia Marangon nei 5000 dove si migliora portando il suo personale a 17’26″93 e per Diletta Fortuna nel disco con 46.52. Buon quinto posto di Chiara Pizzolato negli 800, quinta in 2’15″39, dopo l’impegno nei 1500 il giorno precedente e di Angela Brandstetter nel giavellotto con il nuovo personale di 41.45. Nell’asta poca fortuna per Angela Dugatto che commette tre errori alla misura di entrata a 2.90.

L’AV Brazzale sarà di nuovo in pista per conquistare un altro titolo tricolore, quello assoluto, nel prossimo weekend a Caorle.

La staffetta 4×400 femminile

 

Ti potrebbe interessare:

Anna Zilio (Team KM Sport) é la regina della Belluno-Feltre Run

Redazione

Diego Nicoletti centra una storica doppietta nel Campionato europeo di enduro in Polonia

Redazione

Sabato a Gallio il Campionato veneto TrailO – PreO: in Lituania Galvan festeggia l’azzurro con il successo

Redazione

Lascia un commento