12.5 C
Vicenza
20 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Primo Piano Slider Varie

Da martedì 24 agosto si accendono i riflettori sulle Paralimpiadi: 17 gli atleti veneti a Tokio

PARALIMPIADI TOKIO 2021 – “Martedì 24 agosto si accendono le luci su un mondo al quale tutto il resto del mondo deve guardare con partecipazione, ammirazione, tifo: domani cominciano le Paralimpiadi, domani la nostra straordinaria Bebe Vio porterà la bandiera italiana assieme a Federico Morlacchi nella cerimonia di apertura, domani mi auguro che gli occhi del mondo dello sport si distolgano dalle vicende quotidiane dei vari CR7 e torni, al fianco dei nostri atleti paralimpici, il tifo, il pathos, la simpatia che ha accompagnato i vari Tamberi, Jacobs, Tortu e le 40 medaglie italiane alle Olimpiadi per normodotati”.

Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, invia il suo in bocca al lupo a tutti i 115 atleti e atlete italiane che parteciperanno alla rassegna di Tokio, “ma anche – tiene a sottolineare – a tutti i 4521 atleti di 167 Nazioni che si contenderanno medaglie dal valore tutto particolare, che incarnano non solo abilità sportiva, ma anche grandi valori, come coraggio, determinazione, voglia di vivere, la capacità di tramutare un dramma in un’opportunità”.

“Mi auguro – prosegue Zaia – che questa sia la più bella Paralimpiade di sempre, e che vincitori e vinti tornino e siano trattati da campioni quali sono e che i loro nomi non vadano toppo presto nel dimenticatoio come purtroppo è spesso accaduto in passato, tranne qualche rara eccezione come Bebe Vio. In questa edizione c’è anche un dolore: non vedremo il grande Alex Zanardi, che il destino ha voluto colpire ancora una volta, ma che ancora una volta non si arrende.

Come veneto, non posso certo tacere l’orgoglio per il team regionale che ci rappresenterà: abbiamo 17 atleti che vengono pronosticati pressochè tutti in lotta con la medaglia, e possiamo annoverare quel miracolo sportivo di longevità che si chiama Francesca Porcellato, considerata la miglior atleta paralimpica di sempre, arrivata alla sua undicesima Paralimpiade. Forza ragazzi, il Veneto è orgoglioso di voi!”.

Questi gli atleti veneti partecipanti alle Paralimpiadi di Tokio:

Luigi Beggiato di Vo’ Euganeo (Pd), nuoto

Francesco Bettella di Padova, nuoto

Andrea Borgato di Solesino (Pd), tennistavolo

Nadia Fario di Noventa Padovana (Pd), tiro a segno

Chiara Nardo di Vo’ Euganeo (Pd), canottaggio

Stefano Travisani di Correzzola (Pd), tiro con l’arco

Silvia Biasi di Godega (Tv), volley

Asia Pellizzari di Mareno (Tv), tiro con l’arco

Beatrice Vio di Mogliano (Tv), scherma

Antonio Fantin di San Michele al T.to (Ve), nuoto

Francesca Cipelli di Mira (Ve), atletica

Michela Brunelli di Bussolengo (Vr), tennistavolo

Federico Falco di Verona, tennistavolo

Misha Palazzo di Verona, nuoto

Xenia Francesca Palazzo di Verona, nuoto

Francesca Porcellato di Valeggio (Vr), handbike

Stefano Raimondi di Zimella (Vr), nuoto.

Ti potrebbe interessare:

Numeri da record per il 38° Rally Città di Bassano e tante storie da raccontare

Redazione

L’Arzignano Valchiampo inarrerestabile cala il poker al Delta Porto Tolle

Redazione

Tennis Comunali Vicenza “stecca” la prima casalinga con il TC Rungg

Redazione

Lascia un commento