19.2 C
Vicenza
20 Settembre 2021
SPORTvicentino
Calcio Primo Piano Slider

Con le radici nel passato nasce Siamo Pedezzi 1950

CALCIO DILETTANTI – È stata presentata oggi la società calcistica Siamo Pedezzi 1950. Una nuova realtà che affonda le sue radici nella storica Polisportiva Pedezzi di cui ne prevede il rilancio, attraverso una visione che coniuga territorio e un’idea di calcio come elemento educativo e sociale.

Nuovi anche il logo societario, che contiene nel naming il riferimento alla città di Vicenza, e il colore sociale, l’arancione. Un colore scelto come ideale omaggio alla nazionale olandese degli anni ’70 che, con il suo celebre calcio totale, si era resa interprete di un nuovo approccio tecnico e tattico diventato famoso in tutto il mondo.
Alla base del progetto Siamo Pedezzi 1950 c’è il concetto di attività sportiva integrata nel tessuto cittadino. Dal centro sportivo pensato per assumere una funzione aggregativa per i più giovani, nello stile che fu degli oratori, alla dislocazione dei campi sportivi in più punti della città, al coinvolgimento di eccellenze calcistiche e imprenditoriali legate a Vicenza. Alla guida della società Antonio Fabris, che ha accettato con entusiasmo la proposta dell’Associazione.
Siamo Pedezzi 1950 – ha spiegato Fabris – nasce per dare nuova linfa alla gloriosa Polisportiva Pedezzi, mettendola in sintonia con i tempi e garantendole, così, un futuro ricco di successi sia sul piano sportivo, sia su quello della crescita dei giovani atleti”.
Il progetto Siamo Pedezzi 1950 è stato reso possibile grazie alla volontà di Mauro Trimigliozzi, presidente di Philip Martin’s S.r.l., e Flavio Marelli, presidente di Anthea S.p.A, che per primi hanno creduto nella possibilità di rilanciare la storica Polisportiva Pedezzi attraverso un’operazione che non fosse un semplice cambio di nome.
“Nella nostra idea – ha dichiarato Trimigliozzi – Siamo Pedezzi 1950 dovrà essere una società modello dentro e, soprattutto, fuori dal campo, attraverso un’attenzione nella formazione anche umana dei giovani atleti. Perché il calcio non è solo uno sport ma è anche insegnamento di vita, divertimento e socialità.”
La nuova società Siamo Pedezzi 1950 mira ad ampliare il numero di campi sportivi oltre agli attuali tre impianti di Saviabona, Laghetto e Sant’Andrea. Proprio su questo si è espresso Flavio Marelli, che sottolinea: “Quando io e Mauro abbiamo pensato al progetto Siamo Pedezzi 1950 avevamo in mente un modello di società che fosse integrata con il tessuto cittadino e fungesse da polo attrattivo per il maggior numero di giovani possibile. In questa direzione va anche la scelta di ampliare il numero di campi a disposizione.”
Nei prossimi giorni Siamo Pedezzi 1950 aprirà le iscrizioni per la stagione sportiva 2021-2022 mentre nelle giornate del 14 e 15 luglio è prevista una serie di incontri aperti al pubblico per presentare l’organigramma e i programmi societari. Verrà annunciata inoltre un’originale iniziativa legata alla maglia numero 14 e al legame con la nazionale olandese. Nella stagione 2021-2022, infatti, il 14, che fu del leggendario Johan Cruijff, re degli Orange – il soprannome dell’Olanda – verrà assegnato a fine stagione a colui che sarà valutato come migliore giocatore della squadra, per impegno e serietà.

Ti potrebbe interessare:

Le ragazze di Atletica Vicentina Brazzale d’argento nella finale scudetto

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza torna in campo e alza il 6° Trofeo Gianni Canova

Redazione

Il trevigiano Alex Tolio firma l’edizione n. 54 della Piccola Sanremo

Redazione

Lascia un commento