15.1 C
Vicenza
28 Maggio 2022
SPORTvicentino
Hockey in line Primo Piano Slider

Dopo scudetto e Coppa Italia per i Diavoli Vicenza la nuova sfida in European League

HOCKEY IN LINE – E’ ufficiale: i Diavoli dopo le straordinarie vittorie stagionali culminate con la conquista del primo scudetto e della seconda Coppa Italia prenderanno parte all’European League a Kaltbrunn, in Svizzera, dal 1° al 4 luglio.
L’invito era già arrivato a ridosso della fase finale di Coppa Italia, poi la decisione di partecipare dopo il punto con la squadra, quindi l’ufficialità delle formazioni partecipanti, con i sorteggi e la suddivisione nei tre gironi, I costituiti in base al ranking (2 teste di serie per ogni gruppo, l’Italia è seconda dopo la Francia) e in base al sorteggio, tenendo conto che non potevano trovarsi insieme due squadre della stessa nazionalità.

Così i Diavoli sono stati inseriti nel gruppo A con i campioni slovacchi del Dubinca Wild Kings e con i tedeschi del Mainprimaten Frankfurt;  nel gruppo B i campioni spagnoli del Molina Sport, i Diables francesi del Rethel e i vincitori della Coppa di Svizzera Z-Fighters Oberruti Sins; nel gruppo C i vincitori spagnoli della Coppa, il Valladolid, i padroni di casa del Linth, i campioni della Germania Hauptstat Jungs Berlin e l’altra formazione italiana, i Ghosts Padova.

Si tratta della prima partecipazione europea per i biancorossi, anche se nel roster sono molti coloro che hanno esperienza di nazionale e di competizioni internazionali, ma arrivarci dopo una stagione come quella vissuta dai Diavoli e con questo gruppo è sicuramente un bel traguardo.
“Sono molto contento di andare per la prima volta in Europa con Vicenza – ha dichiarato alla vigilia della partenza coach Angelo Roffoanche se ne avevo avuto già la possibilità qualche anno fa, ma non era stato possibile andarci. Quindi sono felicissimo di partecipare con Vicenza perché era nei miei desideri, nei miei sogni. Sento un senso di entusiasmo quale non ho provato molte altre volte nella mia carriera di allenatore, ma anche un pizzico di impazienza perché non vedo l’ora di essere lì, di giocare le nostre partite e di essere protagonisti in una competizione così importante. Rappresentare la città di Vicenza con la nostra squadra è una grande emozione anche perché non penso sia già accaduto per una squadra proprio del Comune di partecipare ad una Coppa dei Campioni”. 
– Con quale spirito la squadra andrà a Kaltbrunn?
“Sappiamo che troveremo avversari difficili e molto più esperti di noi, anche se non voglio parlare di favoriti, perché noi andiamo comunque in pista per vincere ed è quella l’unica cosa che conta. La sconfitta si dice che si accetta, in realtà si subisce, perché non si ha mai voglia di perdere. Nel nostro girone troviamo Francoforte e la squadra di hockey ghiaccio della Slovacchia che ha giocatori Nhl. Siamo contenti di misurarci con avversarie di questo livello, anche se non sappiamo come saranno, se saranno pronti a giocare a hockey inline. Di sicuro noi lo siamo! Poi speriamo di passare il turno e di confrontarci con le formazioni che sono date per favorite e sinceramente, pur rispettando tutti, da Padova a Molina, Rethel e Vallodolid, noi scenderemo in campo per combattere e raggiungere il miglior risultato possibile. Il rispetto è una cosa, ma la determinazione a vincere e la mancanza di paura sono un’altra cosa. Noi come sempre punteremo a vincere e la nostra soddisfazione sarà massima se riusciremo ad alzare la coppa”.

 

Ti potrebbe interessare:

La coppia italo – argentina Comesana – Darderi vince gli Internazionali Città di Vicenza

Redazione

Tragedia al Rally Campagnolo: muore per un malore il pilota Michele Bortignon

Redazione

Sabato sfida senza appello tra Treviso e AS Vicenza nella gara che vale la salvezza

Redazione

Lascia un commento