22.2 C
Vicenza
21 Giugno 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Il piazzale davanti allo stadio Menti si chiamerà Largo Paolo Rossi

 

Si chiamerà Largo Paolo Rossi il piazzale davanti allo stadio Romeo Menti: questa la delibera della Giunta comunale che ha così dato il via ad una prima iniziativa per ricordare in città il grande campione, che di Vicenza era divenuto cittadino onorario nel febbraio 2020.

Ad annunciarlo il sindaco Francesco Rucco in una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il presidente della società biancorossa Stefano Rosso, il direttore generale Paolo Bedin, Federica Cappelletti, moglie di Pablito ed Alessandro Rossi, il primogenito dell’attaccante campione del mondo.

Proprio la famiglia, una volta di più, e non senza un pizzico di commozione, ha sottolineato il legame e l’amore che lo legava a Vicenza e al Vicenza.

“Quando era ricoverato in ospedale, già malato, ricevette una telefonata di Renzo Rosso che lo invitava a seguire la trasferta ad Empoli della squadra –  racconta la moglie Federica – e lui, pur con gli occhi che gli brillavano e da cui scese una lacrima, dovette dire di no aggiungendo che quando si fosse sentito meglio sarebbe tornato allo stadio. Ecco, questo a testimoniare fino all’ultimo quanto amasse questi colori”.

L’intitolazione del piazzale davanti allo stadio si inserisce in un progetto più ampio, curato a titolo gratuito dall’architetto vicentino con studio a Londra Riccardo Cestari, che prevede la riqualificazione dell’area, che diventerà pedonale e avrà una nuova pavimentazione con l’inserimento anche di zone verdi: seguendo il modello inglese, inoltre, sarà collocata nella parte centrale una statua in bronzo raffigurante Rossi.

E’ previsto anche il rifacimento della facciata dello stadio, con il recupero delle ex biglietterie. Sulla parte esterna del muro, nella porzione che divide la sede del Centro di Coordinamento Club Biancorossi e il  LR Store, verrà invece affissa una gigantografica raffigurante Paolo Rossi con la maglia biancorossa.

Come detto, questa sarà la prima di una serie di iniziative celebrative.

Sul fatto, invece, di ritirare la maglia n. 9 il presidente del Vicenza Stefano Rosso si é detto contrario: “Credo che sarebbe come mettere fine al sogno di tanti ragazzi, e penso ad esempio al nostro Tommaso Mancini, di poter indossare un giorno la maglia che era stata di Paolo”. 

 

Il video della conferenza stampa su Youtube

Ti potrebbe interessare:

Csi Atletica Provincia di Vicenza sfiora la doppietta ai Campionati veneti cadetti

Redazione

Anthea Vicenza Volley batte Pallavolo Aragona nella finale di andata per salire in A2

Redazione

L’Arzignano Valchiampo in festa: battuta la Clodiense nella finale playoff

Redazione

Lascia un commento