16.3 C
Vicenza
11 Maggio 2021
SPORTvicentino
Marce Primo Piano

Vicenza Marathon con la carica dei 18 conquista 4 podi di categoria alla “Mujalonga sul mar”

 

MUGGIA (TS) – Green protagonisti alla 17° edizione della classica sui 10 km “Mujalonga sul Mar” corsa domenica in un percorso sempre spettacolare sulla strada costiera che da Muggia porta al confine di stato con la Slovenia di Lazzaretto.

Al via, con partenze scaglionate a 40 alla volta, dalle ore 8 per i meno veloci fino alle ore 9.15 per i Top Runner, ben 18 atleti di Vicenza Marathon tanto che la società berica è stata la più numerosa di quelle arrivate da fuori provincia. Come da pronostico la gara, a numero chiuso, è stata vinta dall’atleta italo eritreo delle Fiamme Oro Eyob Faniel, bassanese di residenza e detentore dei tre primati italiani sui 10, Mezza e Maratona con il tempo di 28:34. Al femminile successo per l’etiope Belay Tegegn (32:53), 4° e prima italiana la vicentina Rebecca Lonedo con 34:23 che ha anticipato la sempre forte Anna Incerti di pochi secondi.

Il gruppo Green si è ben comportato: per alcuni è arrivato il pb (personal best ovvero la migliore prestazione personale), per altri un prestigioso podio in una gara organizzata benissimo da Trieste Atletica con una qualità altissima di atleti partecipanti. I più veloci, che partivano per ultimi, sono stati penalizzati nel crono finale dal forte vento che ha iniziato a soffiare contrario proprio nel percorso di ritorno dei più veloci, ciononostante la media registrata da TDS, il timing della gara, è stata comunque buonissima per i 408 atleti giunti al traguardo.

Il migliore del gruppo è stato Riccardo Trovato che ha chiuso in 33:27, anticipando di pochi secondi Federico Bordignon e di mezzo minuto Nicola Mastrotto, entrambi in preparazione per la Maratona di Milano e Brescia. Strepitosa prestazione per Matteo Montemezzo, che ha infilato il nuovo pb con 35:36 conquistando anche il secondo posto di categoria. Grande anche la performance di Aldo Busa, uno dei più forti SM50 in circolazione (5^ la forte moglie Valentina Crivelletto nella stessa categoria), che ha chiuso in 37:26 con tanto di seconda piazza. Sesto posto nella SM45 per Antonello Cirnelli (38:27) e 2° per la moglie Loredana Ciero, stessa categoria, che ha strappato un velocissimo 44:21. Entrambi maratoneti di lungo corso erano all’esordio nella 10 km. Tra le donne green la migliore è stata Lisa Carraro, 5^ nella SF35 in 39:25: partita con le più veloci ha dovuto lasciare almeno un minuto sulla strada per il vento contrario. Miglioramento notevole per Anna Maria Zaupa, anche lei come tanti altri della squadra seguita da coach Fabio Bertoldo che ha abbassato a 49:57 il pb piazzandosi 2° nella SF55. In netta ripresa Maurizio Apolloni Toma, maratoneta dal passato illustre. Pb anche per Matteo Bazzi, Christian Omobono, Deborah Casalatina e Sandro Peschiutta, tornato in formissima. Alla fine i Green portano a casa dalla bellissima trasferta in terra giuliana 4 podi di categoria e 6 pb. Prossimo impegno nei 10km in strada la Timent Run a Latisana il 9 maggio e il Campionato Italiano Master di Paratico nel bresciano il 23 maggio. (Ri.So.)

Ti potrebbe interessare:

Nicola Galvan (Asiago 7 Comuni S.O.K.) si conferma campione italiano Pre-O

Redazione

Il PWT Italia si conferma per il quarto anno campione italiano di orienteering (staffetta)

Redazione

Riccardo Scalet (PWT Italia) si regala il titolo tricolore di orienteering per i suoi 25 anni

Redazione

Lascia un commento