11.3 C
Vicenza
18 Maggio 2021
SPORTvicentino
Gisel Beatriz Villarruel
Basket Primo Piano

La vittoria di AS Vicenza su Ponzano: il racconto del match [FOTOREPORTAGE]

Vicenza vince con sofferenza su un Ponzano mai domo.

Che faticaccia! Vicenza s’impone, ma, com’era facilmente prevedibile, soffre fino alla fine e deve mettere in campo un cuore grande come una casa quando la benzina del suo motore fatalmente è venuta meno. Ponzano si è rivelato avversario durissimo e ha avuto il merito di non avere mai mollato. Anzi nei momenti peggiori ha saputo sempre reagire e stare in partita.

Cronaca

Parte bene Vicenza: Villarruel, Tibè e Gobbo fanno il solco (8-2), ma Giordano e co.fanno capire di che pasta sono. Miccoli, migliore in campo per Ponzano,  ricuce. Altra fiammata con bomba di Villarruel e canestro di Mioni: 16/6 al 7°. Pazientemento le trevisane ricuciono e, nonostante una seconda bomba di Villarruel, Ponzano chiude molto dignitosamente sotto di tre punti (21/18) il primo periodo, ottimamente giocato da entrambe le parti.

Il secondo periodo mostra qualcosa che val la la pena di sottolineare. Ponzano mette la testa avanti per la prima volta (23/25), ma un tiro libero di Monaco e tre bombe consecutive di Villarruell  più una sua entrata offrono un 12/0 incredibile e rovesciano il risultato sul 35/25 (5° minuto).  Ma, come detto, Ponzano non molla e si chiude il primo tempo giocato tecnicamente bene da entrambe le squadre sul 37/35.

Buono pure il terzo periodo in cui si lotta punto a punto e che da parte trevigiana vede sugli scudi Leonardi,Zitkova,  Egwho e soprattutto capitan Miccoli. Ponzano riesce a chiudere gli spazi a Villarruel, pericolo numero uno, e si chiude sul 55/51.

Altra solfa nel quarto periodo dove regnano stanchezza, nervi tesi (la posta in palio è altissima), e logicamente errori da entrambe  le parti. Molto equilibrio, ma quando Gobbo porta la squadra sul più sette (62/55) a quattro minuti dalla conclusione – la vittoria sembra ottenuta -, Ponzano con orgoglio reagisce e si riporta due punti (62/60): mancano meno di tre minuti e la partita è riaperta. E’ a questo punto che la squadra di Sinigaglia col cuore in gola stringe i denti, si ricompatta e soffre  l’impossibile per arrivare all’agognata vittoria. Mancano in campo  Tibè  – assenza sentitissima, 19 minuti soltanto causa falli – e Monaco in panca per 5 falli: prospettive piene d’incognita.

Ed è a questo punto che a far prevalere Vicenza, più che il fattore tecnico, sono stati i valori morali che hanno sempre contraddistinto questa squadra: con inaudita sofferenza, lottando su tutti i palloni, alla fine la vittoria premia Vicenza che l’ha voluta a tutti i costi e che dopo la mazzata della sosta pandemica pensiamo si sia meritata.

Finiamo con Beatriz Villarruel. Il suo primo tempo (21 punti!) è stato strepitoso, ma anche nel finale i suoi 4 punti sono stati importantissimi. Ma, ripetiamo, è stata la vittoria di una squadra che, in precarie condizioni di forma, ha lottato a viso aperto senza paura contro un’avversaria coriacea. A un certo punto in campo 4 “piccole” sono riuscite a tenere testa alle più alte e agguerrite giocatrici di Zanco.

Alla fine la gioia di tutto lo staff ci sta tutto: i dubbi del pre-partita sono stati fugati!

Vicenza ha ritrovato la sua squadra che ha dimostrato la volontà  di mettere in campo entusiasmo e brama di vincere aldilà di tutte le disgrazie: gli occhi luccicavano di fuoco!

Un in bocca al lupo a Ponzano, degnissimo avversario.

E domenica prossima ore 18.00  Vicenza- Mantova, freschissimo vincitore a Bolzano.

 

IL FOTOREPORTAGE di Alessandro Zonta

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ti potrebbe interessare:

Pronto riscatto di Tramarossa Vicenza che adesso cercherà la “tripla” a Roma

Redazione

A Bolzano per il Circolo della spada Vicenza giovanissimi protagonisti: Ginevra Faccioli é seconda, Tommaso Bianchini quinto

Redazione

Handball Malo accede alle Final 6 di Chieti per conquistare la serie A1

Redazione

Lascia un commento