23.5 C
Vicenza
20 Settembre 2021
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

Tramarossa Vicenza con il suo… Bastone vince il recupero con Teramo e mette un piede ai playoff

Nicola Bastone, top scorer biancorosso contro Teramo con 19 punti

 

Tramarossa Vicenza – Teramo 71-63

Parziali: 20-11, 18-17 (38-28); 21-23 (59-51), 12-12
Vicenza: Hidalgo 7 (3/7, 1/2), Cernivani 8 (3/7, 0/1), Bastone 19 (7/13, 2/3), Petracca 4 (1/4, 0/2), Corral 8 (4/7, 0/2); Zampogna 8 (3/7, 1/2), Chiti 5 (2/5, 0/2), Demarchi, Piccoli 12 (5/7, 2/2); Sequani, Contrino, Rigon NE. All. Ciocca
Teramo: Di Bonaventura 14 (5/11, 4/10), D’Andrea 11 (5/9), Rossi 3 (1/11, 1/8), Faragalli Serroni F. 3 (1/6, 1/3), Tiberti 18 (7/12, 1/1); Serroni A. 6 (2/6, 2/5), Esposito 4 (2/5, 0/2), Molteni 2 (1/3, 0/2), Guilavogui 2 (1/2); Faragalli Serroni C., Wiltshire e Massotti NE. All. Salvemini
Note. Vicenza: 28/57 al tiro, 6/16 da tre, 9/12 ai liberi. Rimbalzi 33 (Piccoli 7): 29 dif. + 4 off. Assist 14 (Hidalgo 5), palle rubate 4 (quattro giocatori), stoppate 3 (tre giocatori), palle perse 13 (Corral e Hidalgo 3). Falli 16
Teramo: 25/65 al tiro, 9/30 da tre, 4/7 ai liberi. Rimbalzi 36 (Tiberti 8): 25 dif. + 11 off. Assist 17 (Faragalli Serroni F. 4), palle rubate 9 (tre giocatori 2), stoppate 2 (due giocatori), palle perse 15 (Tiberti 4). Falli 17, Tiberti uscito per cinque falli.

 

BASKET SERIE B MASCHILE – Un’altra vittoria per la Tramarossa Vicenza che, nel recupero della prima giornata contro Teramo, ha la meglio contro la formazione abruzzese con il punteggio di 71-63.

Non è stata una delle partite più belle di quest’anno dei biancorossi, che vincono perché più cattivi e concreti degli avversari, conquistando meritatamente i due punti. Sugli scudi un ottimo Bastone, che piazza il season high con 19 punti, e Piccoli, che si fa valere con 12 punti e tanto lavoro sporco. Con questa vittoria i biancorossi hanno quasi del tutto ipotecato l’accesso ai play-off, per i quali manca solo la matematica.

L’inizio di partita è per gli ospiti: Tiberti fa subito vedere le sue abilità nel pitturato e, supportato da D’Andrea, costruisce il massimo vantaggio ospite sul 4-8, con Corral unico marcatore dei padroni di casa. La partita cambia quando si accende Bastone: lo spezzino segna dalla lunga distanza e dà il via ad un parziale di 16-3 che cambia completamente l’inerzia del match. Nel parziale si mettono in luce anche Chiti, Cernivani e Zampogna, che sigillano il primo quarto sul 20-11.

Vicenza cerca la fuga nella seconda frazione. Piccoli apre le danze con una tripla, quindi ancora Bastone ritocca il punteggio al rialzo per la Tramarossa. La panchina ospite s’innervosisce e si vede comminare un tecnico che Chiti realizza per il massimo vantaggio vicentino sul +12 (31-19). Ancora Bastone segna di nuovo da tre e riporta Vicenza sul 34-22 a metà della seconda frazione. Qui comincia la rimonta teramana, guidata dai canestri del solito Tiberti e da una folle tripla di Rossi, che trova il bersaglio grosso in sospensione e fuori equilibrio. Nel finale di quarto, però, è ancora la Tramarossa a confezionare le giocate più importanti: prima Hidalgo cancella Serroni sotto canestro, quindi Cernivani a fil di sirena segna il canestro del 38-28 su cui le due squadre vanno all’ultimo riposo.

Teramo torna di prepotenza in partita dopo l’intervallo: Di Bonaventura scalda la mano e inizia a bombardare dalla lunga distanza, riportando gli abruzzesi in un amen a -4. A scongiurare il -2 ci pensa Piccoli: il centro prima difende alla grande su Tiberti, quindi sblocca l’attacco vicentino segnando prima da sotto, quindi con una tripla centrale per il +9 (47-38). Teramo si affida nuovamente a Di Bonaventura, che realizza altre due bombe: la seconda vale il -1 (49-48). Gli ospiti hanno la palla per il sorpasso, ma non riescono a concretizzarla e allora Cernivani ricaccia indietro Teramo con un canestro che si arrampica sul ferro. Gli ospiti continuano a forzare senza costrutto dalla distanza e ne pagano le conseguenze, con i canestri di fine quarto realizzati da Bastone e Zampogna che mandano le squadre al riposo sul 59-51.

La partita resta comunque aperta: Corral realizza il +10, ma Tiberti confeziona un gioco da tre punti pesante, dopo uno 0/2 di Di Bonaventura dalla lunetta. Teramo resta agganciata alla sfida con Esposito, cui risponde prontamente il solito Bastone, capace di trovare il fondo della retina completamente fuori equilibrio. Una tripla pesantissima di Tiberti riaccende la luce per gli ospiti, ma l’apporto di Piccoli in fase difensiva risulta ancora una volta determinante per scongiurare la rimonta ospite. Quindi, dopo il canestro di Hidalgo a 3′ e 30” dalla fine della partita, per due minuti e mezzo le difese prendono completamente il sopravvento: nessuna delle due squadre riesce più a trovare il fondo della retina, con tanti errori al tiro che tengono basso il punteggio. A poco meno di un minuto dalla fine, la palla è in mano agli ospiti, ma proprio Tiberti commette fallo sulla rimessa e causa la decisiva palla persa. Nel possesso decisivo, Shaq non si fa pregare: il dominicano, dopo una partita di grande sacrificio, francobollato dalle guardie avversarie, segna la tripla centrale che chiude la partita con circa 30 secondi da giocare.

Finisce 71-63 per Vicenza, una vittoria importante e fortemente voluta dal gruppo, che ora più che mai si trova in corsa per un piazzamento ai play-off importante. L’unica nota negativa è che ora non si sa quando rivedremo i biancorossi in campo: è notizia di oggi del rinvio della sfida contro Fabriano di sabato a causa dei diversi casi di Covid tra le fila dei marchigiani, quindi al momento il campionato della Tramarossa riprenderà sabato 17 aprile contro Ancona, in attesa di sapere quando verranno giocate le partite mancanti.

 

Ti potrebbe interessare:

Anna Zilio (Team KM Sport) é la regina della Belluno-Feltre Run

Redazione

Diego Nicoletti centra una storica doppietta nel Campionato europeo di enduro in Polonia

Redazione

Sabato a Gallio il Campionato veneto TrailO – PreO: in Lituania Galvan festeggia l’azzurro con il successo

Redazione

Lascia un commento