13.5 C
Vicenza
18 Aprile 2021
SPORTvicentino
Palladio Syncro Vicenza
Nuoto Primo Piano

Al Centro Sport Palladio il Syncro di Vicenza riparte col piede giusto

Buone prestazioni ai campionati invernali assoluti di Riccione e agli obbligatori delle esordienti , tute qualificate per gli italiani estivi e una medaglia di vittoria Carenza.

 

Il direttore tecnico Rossana Rocci: “Grazie anche al grande sforzo del Centro Sport Palladio che ha tenuto aperto per gli agonisti”.

NUOTO SINCRONIZZATO – Non poteva partire meglio la stagione del movimento del Nuoto Sincronizzato Vicentino, chiamato alla prova nei primi confronti nazionali importanti, dopo la migrazione al Centro di Via Cavalieri di Vittorio Veneto, lo scorso autunno. Ottima è stata l’ospitalità e l’impegno; le atlete e i tecnici si sono integrati perfettamente nella nuova “casa”. Impegno confermato anche in seguito alle pesanti restrizioni per la pandemia; il Centro che gestisce le piscine ha garantito, con un grande sforzo organizzativo ed economico, l’apertura degli impianti ad esclusivo uso degli atleti tesserati.

A Riccione, dal 20 al 22 Marzo, si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti Invernali. Competizione di riferimento, molto attesa dal movimento, da atlete, allenatrici e società. Si sono confrontate le migliori società del panorama nazionale della specialità. Organizzazione impeccabile della Federazione per garantire la salute delle atlete. Molte le restrizioni, in primis lo svolgimento a “porte chiuse”, che non hanno, però, limitato il livello dello spettacolo e del tenore agonistico che comunque si è potuto seguire in diretta televisiva nazionale.

Le Ondine Vicentine di Rossana Rocci, coadiuvata da Agnese Salvi Bentivoglio, si sono presentate al confronto con una compagine “iniettata” di nuove giovani atlete, con esercizi nuovi e di difficoltà più elevata, con l’obiettivo di confrontarsi con le più forti atlete assolute italiane e far conoscere la nuova formazione al movimento e ai giudici. Obiettivo nel complesso raggiunto: la squadra composta da Clara Faccin, Bianca Benedetti, Beatrice Benetti, Anna Dalla Riva, Chiara Santagiuliana, Alessia Girardo, Arianna Manea, Gaia Gonzato, Lisa Meggiolaro, ha pagato lo scotto dell’emozione e dell’inesperienza delle più giovani, centrando il 15° posto, a seguito di una penalità, peraltro giustamente inflitta. Visti i punteggi, comunque, la posizione del team potrebbe stare nelle top ten. La “Routine” ha comunque regalato emozioni e fa ben sperare in vista dei prossimi campionati assoluti estivi, che si svolgeranno sempre a Riccione il prossimo Giugno.

Altra iniezione di gioventù nel nuovo duo che ha centrato la finale. Vicino all’esperta Clara Faccin (anno 1998) è stata schierata la quindicenne Beatrice Benetti (anno 2005). Il doppio impegno in qualifica e finale ha fatto chiudere il duo in un ottima tredicesima posizione assoluta, dando fiducia e sicurezza soprattutto alla giovane atleta, oltre alla soddisfazione di esibirsi in diretta televisiva Nazionale.

A seguito della pandemia la Federazione, ha aggiunto la categoria “2002”. Alessia Girardo ha tenuto alto il nome della nostra città, piazzandosi al 6° posto assoluto nel “Solo”, con un’esibizione tecnicamente complessa e carica di emozionante eleganza.

Altra novità, anche se viene dalla veterana della Squadra Clara, è il debutto nazionale per lei nel “Solo”. Una conferma delle qualità indiscusse dell’atleta che è riuscita a mettere in vasca, piazzandosi 15° in classifica generale, un misto di tecnica e bellezza di assoluto rilievo.

Trasferta soddisfacente per Tecnici e Società che sono già al lavoro con le atlete, per la preparazione dei campionati Italiani estivi assoluti e anche di categoria con le più giovani.

Domenica 28 si è svolta al Centro Federale di Verona la seconda delle quattro giornate previste dei campionati Italiani invernali per le Esordienti A e la categoria Ragazze, che la F.I.N. quest’anno ha voluto dividere, per la pandemia, in zone e che servono anche per qualificarsi agli estivi, che si svolgeranno il prossimo Luglio. Grande soddisfazione per le giovani promesse vicentine e per le allenatrici per i risultati, che hanno visto qualificarsi per gli Italiani tutte e 14 le esordienti A, a riprova dell’ottimo lavoro intrapreso dallo staff Tecnico di Rossana Rocci, che con Marta Trentin, Agnese Salvi Bentivoglio e Clara Faccin, seguono tutte le categorie a partire dai 6 anni di età. In particolare per Vittoria Carenza (nella foto con la maglia rossa assieme alla prima classificata) che, con un ottimo punteggio, ha conquistato la medaglia di bronzo.

Per la categoria Ragazze qualificate buona parte delle atlete, ma restano ancora da svolgersi due giornate, nelle quali avranno ancora la possibilità di qualificarsi le restanti.

Tutti risultati che danno fiducia ed entusiasmo, in attesa della riapertura, per poter poi coinvolgere nuove leve in questa realtà Vicentina, una delle scuole più storiche e qualificate in ambito nazionale, di uno degli sport olimpici più spettacolari ed impegnativi degli sport natatori.

Ti potrebbe interessare:

I Diavoli approdano alle semifinali play off

Redazione

La Tramarossa si aggiudica i play off

Redazione

Una doppietta di Michele Marchetti regala alla Migross Asiago la finale di Alps Hockey League

Redazione

Lascia un commento