11.8 C
Vicenza
18 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Cosenza – LR Vicenza 1-1: Valentini nella ripresa risponde al gol di Gliozzi

Claudio Valigi sostituisce in panchina lo squalificato Mimmo Di Carlo

Cosenza –  LR Vicenza 1-0

Marcatori: 7’ Gliozzi (C), 50′ Valentini (V)

COSENZA –  Falcone; Antzoulas (46’ Tiritiello), Ingrosso, Legittimo; Gerbo (68’ Corsi), Sciaudone, Kone, Vera (61’ Crecco); Bahlouli (61’ Tremolada); Carretta (74’ Trotta), Gliozzi. A disposizione: Matosevic, Saracco, Idda, Bouah, Sacko, Sueva). Allenatore: Roberto Occhiuzzi.

L.R. VICENZA – Grandi; Cappelletti, Padella, Valentini, Barlocco (61’ Beruatto); Zonta, Pontisso (dal 76’ Rigoni), Cinelli; Vandeputte (76’ Nalini), Lanzafame (76’ Gori), Giacomelli (61’ Bruscagin). A disposizione: Gerardi, Perina, Pasini, Agazzi, Jallow, Longo, Mancini. Allenatore: Claudio Valigi

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo

NOTE: Ammoniti: Lanzafame (LRV), Cappelletti (LRV), Cinelli (LRV), Gerbo (C), Grandi (LRV)

Espulso: Cappelletti (LRV) al 55’ per doppia ammonizione. Recupero: 0’ pt, 5’ st. Leggera pioggia, terreno in buone condizioni

 

CALCIO SERIE B – Dopo la sfida contro l’Empoli capolista ecco per il LR Vicenza la prima delle due partite salvezza importantissime per la classifica.

Si inizia da Cosenza e la formazione che scende in campo ancora una volta cambiata, come del resto già annunciato da Di Carlo alla vigilia.

In difesa davanti a Grandi ecco Cappelletti e Barlocco esterni con Padella e Valentini coppia centrale; a centrocampo Zonta, Cinelli e Pontisso, in avanti spazio al tridente visto contro il Chievo con Lanzafame, Vandeputte e Giacomelli. In panchina c’è Claudio Valigi a prendere il posto di Mimmo Di Carlo squalificato dal giudice sportivo.

Al 7’ il vantaggio dei padroni di casa: bella azione partita dal lancio di Sciaudone per Carretta che va via sulla fascia superando Barlocco e mettendo in mezzo un pallone perfetto per Gliozzi, che dal dischetto del rigore insacca l’1-0.

Replica il Vicenza prima con Cinelli e poi con Cappelletti, la cui conclusione da fuori viene deviata da un difensore sfiorando la traversa con il portiere immobile.

Al 25’ calcio di rigore a favore dei biancorossi per un fallo di Gerbo su Lanzafame. Dal dischetto batte Giacomelli, ma il portiere Falcone é bravo ad intuire e a respingere il tiro, ripetendosi al 27’ sul rasoterra di Zonta ben servito ancora da Lanzafame, che al 29’ prova la girata però la mira non é precisa.

Il Vicenza, accusato il doppio colpo, ha decisamente alzato il baricentro anche se da qui alla fine del tempo non c’è molto altro da segnalare se non un cross dalla sinistra di Giacomelli per Zonta, che sfiora solo di testa.

Inizia la ripresa e sono subito fuochi d’artificio. Al 50′ arriva il pareggio biancorosso: corner di Giacomelli, stacca di testa Valentini che firma l’1-1 ritrovando il gol che gli mancava dal 2019 e realizzando così la sua quinta rete nel campionato cadetto.

Poi, sul capovolgimento di fronte, Cosenza vicinissimo al raddoppio: calcia a botta sicura Gliozzi, ma sulla linea respingono prima Padella e poi Cappelletti, con i padroni di casa che reclamano per un presunto tocco di mano.

Scampato il pericolo dal 55′ il Vicenza rimane in 10 per l’espulsione di Cappelletti per somma di ammonizioni.

Iniziano anche i primi cambi con Beruatto e Bruscagin al posto di Barlocco e Giacomelli a coprire così maggiormente la squadra. I berici ci provano al 70′ con Pontisso autore di una conclusione dai 25 metri: Falcone si distende e blocca.

Al 76′ dentro anche Gori, Rigoni e il recuperato Nalini per Lanzafame, Pontisso e Vandeputte.

Al 78′ Cinelli serve l’accorrente Bruscagin il cui tiro da fuori termina di poco a lato.

Da qui al triplice fischio di chiusura, che arriva dopo cinque minuti di recupero, non succede più nulla, con i biancorossi che si portano a casa un punto importante per la classifica e guardano con rinnovata fiducia alla sfida di sabato pomeriggio al Menti (ore 14) contro i “cugini” del Pescara.

“Pescara – Vicenza, nessuna differenza”. Al di là dello storico gemellaggio tra le due tifoserie la differenza bisogna farla in campo per allungare sulle squadre che sono sotto e iniziare a respirare l’aria di posizioni più tranquille.

 

 

Ti potrebbe interessare:

Tennis Comunali Vicenza “stecca” la prima casalinga con il TC Rungg

Redazione

Debutto travolgente per la Rangers Rugby Vicenza contro Udine: domenica l’esame del Badia Polesine

Redazione

Anthea Vicenza Volley rimontata cede il derby ad Ipag Montecchio

Redazione

Lascia un commento