13.5 C
Vicenza
18 Aprile 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

LR Vicenza-Empoli: 0-2

L.R. Vicenza (4-3-3): Grandi; Bruscagin, Pasini, Cappelletti, Beruatto; Agazzi (dal 54’ Vandeputte), Pontisso (dal 65’ Cinelli), Rigoni; Zonta (dal 82’ Jallow), Longo (dal 65’ Gori), Giacomelli (dal 54’ Lanzafame). A disp. Zecchin, Perina, Valentini, Tronchin, Padella, Barlocco. Allenatore: Di Carlo.

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli (dal 76’ Fiamozzi), Romagnoli, Casale, Terzic; Ricci (dal 64’ Zurkowski), Stulac, Haas; Bajrami (dal 76’ Crociata); La Mantia (dal 64’ Moreo), Mancuso (dal 83’ Matos). A disp. Furlan, Olivieri, Pirrello, Viti, Nikolaou, Cambiaso, Parisi. Allenatore: Dionisi.

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

Marcatori: 8′ Mancuso (E), 90’+5’ Matos (E) su rig.

Ammoniti: Zurkowski (E), Moreo (E), Gori (LRV), Vandeputte (LRV), Grandi (LRV)

Note: Serata mite, terreno in buone condizioni

 

Al Menti arriva l’Empoli capolista contro un LR Vicenza galvanizzato dalle due vittorie consecutive con Cremonese e Chievo.
Di Carlo cambia ancora una volta formazione. In difesa, davanti a Grandi, Bruscagin e Beruatto nei ruoli di terzini con Cappelletti e Pasini coppia centrale; a centrocampo Agazzi, Rigoni e Pontisso; in avanti modulo prudente con Longo unica punta affiancato da Giacomelli e Zonta sugli esterni.

All’8’ l’Empoli passa in vantaggio: bella azione di Bahraimi che entra in area e colpisce il palo, il pallone torna in mezzo dove bomber Mancuso é pronto all’appuntamento con il gol. 0-1

Al 19’ toscani vicini al raddoppio sulla punizione di Stulac con Grandi bravo a deviare oltre la traversa.

Ancora Empoli in avanti con una bella triangolazione con cross di Mancuso per Ricci la cui conclusione rasoterra é ancora ribattuta dal portiere biancorosso.

Al 25’ Longo smarca bene sulla destra Zonta che entra in area e nel contatto con il difensore cade a terra. I padroni di casa reclamano a gran voce il calcio di rigore anche se l’impressione é che non ci sia un intervento falloso.

In realtà é sempre l’Empoli a fare la partita e poco dopo la mezz’ora Stulac offre un assist perfetto in area per Terzic che però calcia troppo debolmente e Grandi para ripetendosi subito dopo su Bajrami.

Al 35’ replica il Vicenza con Giacomelli che pesca in area Longo anticipato dalla chiusura di Casale in calcio d’angolo. Sul cambio di fronte é Cappelletti a ribattere provvidenzialmente sul solito Bajrami, incontenibile sulla destra con Beruatto che non riesce a dare la necessaria copertura.

E così spesso e volentieri é Cappelletti a dover fare gli straordinari andando a chiudere anche su quella fascia.

E se serve anche capitan Giacomelli torna a dare supporto. Dopo un minuto di recupero le squadre vanno al riposo.

Inizia la ripresa con gli stessi schieramenti iniziali. E non cambia neppure il copione con l’Empoli subito al tiro con Sabelli: palla sul fondo. E’ poi Ricci ad entrare in area eludendo la marcatura di Pasini: para a terra Grandi. E il portiere si ripete sul colpo di testa di La Mantia pronto sul cross di Terzic. Prova a cambiare Di Carlo che sostituisce Giacomelli e Agazzi con Lanzafame e Vandeputte.

Al 61’ prima vera occasione per il Vicenza con il neo-entrato Lanzafame che prova la conclusione da posizione defilata a cui Brignoli distendendosi in tuffo dice no. E l’attaccante si ripete subito dopo in acrobazia sugli sviluppi di una mischia in area.
Nuovi cambi dalla panchina biancorossa al 65’: fuori Pontisso e Longo per Cinelli e Gori.

Al 68’ é solo il palo a dire di no alla conclusione potente di Bruscagin con pallone che carambola sui piedi del portiere e poi esce sul fondo. Al 33’ Zonta salva sulla linea anticipando Haas sul cross di Crociata permettendo così il recupero di Grandi. Ultimo cambio per Di Carlo che mette dentro Jallow al posto di Zonta, autore di una prova convincente. All’84’ é Gori a provare la girata in area, con il pallone che non inquadra lo specchio della porta. Cinque i minuti di recupero e, dopo che Brignoli salva miracolosamente sulla conclusione di Rigoni,proprio allo scadere arriva il raddoppio toscano grazie ad un calcio di rigore trasformato da Matos per un presunto fallo di Grandi sullo stesso attaccante. Arrabbiatissimo al fischio finale il presidente biancorosso Stefano Rosso: “Siamo stanchi di essere presi per i fondelli. Oggi potremmo avere una classifica diversa. Comunque bene la squadra nella ripresa e avremmo meritato il pareggio”.
L’analisi dice di un Empoli che nel primo tempo ha fatto quello che ha voluto contro un Vicenza che é sembrato la brutta copia di quello visto a Verona contro il Chievo. Nella ripresa grazie ai cambi cambio di ritmo con Vandeputte bravo ad orchestrare la manovra e Lanzafame subito incisivo. Peccato per il palo di Bruscagin che avrebbe meritato il gol e sarebbe stato un eurogol.

 

 

LR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentinoLR Vicenza-Empoli@sportvicentino

Ti potrebbe interessare:

I Diavoli approdano alle semifinali play off

Redazione

La Tramarossa si aggiudica i play off

Redazione

Una doppietta di Michele Marchetti regala alla Migross Asiago la finale di Alps Hockey League

Redazione

Lascia un commento