16.3 C
Vicenza
21 Aprile 2021
SPORTvicentino
tramarossa vicenza quintetto base
Basket Primo Piano

Sabato 6 marzo Tramarossa Vicenza in casa con Monfalcone per “vendicare” l’andata

BASKET MASCHILE – SERIE B – Sabato 6 marzo 2021, alle ore 18, la Tramarossa Vicenza scende in campo per l’ultima partita della prima fase della stagione di Serie B 2020-21 targata Old Wild West. Sul cammino dei biancorossi ci sarà Monfalcone, che all’andata prevalse 71-66, e che arriva al confronto determinata a portare a casa i due punti.

Per Vicenza, la partita sarà importante non solo per provare a mettere in cascina altri due punti in ottica play-off, ma anche perché per la Tramarossa ci sono ancora chance di accedere alla Final Eight di Coppa Italia.

Vicenza viene da una bella vittoria ottenuta con fatica sul parquet di Mestre. Con fatica perché nelle ultime settimane la squadra di Ciocca è stata investita da qualche acciacco che ha costretto a qualche allenamento a formazione ridotta. Tuttavia, i biancorossi dovrebbero essere al completo per la sfida di domani. Unica eccezione Alfonso Zampogna: il playmaker, che è tornato a fare i primi allenamenti, sta ancora recuperando dall’operazione al pollice e realisticamente tornerà a disposizione per la fase ad orologio, in partenza il 21 marzo.

La Tramarossa arriva all’ultima sfida conscia dell’importanza di questi quaranta minuti contro Monfalcone: in palio non solo la possibile decima vittoria in quattordici partite di campionato, ma anche l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia. Sì, perché l’andamento oltre le aspettative dei biancorossi li tiene in corsa per l’accesso alla competizione, che si disputerà il primo weekend di aprile. Ad essere ammesse alla fase finale saranno le prime in classifica di tutti i mini-gironi. Per Vicenza, la speranza resta viva: in caso di vittoria e di contemporanea sconfitta di Cividale (impegnata sabato alle 19.30 contro San Vendemiano) per la Tramarossa sarà passaggio del turno, un altro bel traguardo dopo la semifinale di Supercoppa Centenario giocata in novembre.

Per farcela però, bisogna battere Monfalcone: i friulani sono nella metà bassa della classifica, ma dopo un inizio difficile nel 2021 hanno cambiato marcia e stanno piano piano risalendo la china. La Falconstar segna 75 punti a partita, con oltre il 50% dentro l’arco, ma ha anche una delle difese più battute del girone, visti i quasi 78 subiti ad incontro. L’arma in più dei friulani è data dalla profondità del roster, con 12-13 elementi che hanno tutti avuto minuti importanti in stagione. Nel reparto guardie, Monfalcone dispone del miglior realizzatore della squadra, Giulio Casagrande (15 punti a partita con il 38% da tre), ma anche un veterano come Luca Bonetta e giovani di ottime prospettive come Marco Murabito e Matteo Schina. Non va poi dimenticato Alessandro Scutiero, rientrato ora dopo un paio di mesi di stop. Tra i lunghi si alterneranno Medizza, Milisavljevic, Gobbato e Macaro. Le rotazioni sono poi chiuse da Andrea Schina, Marco Bacchin e Giulio Candotto.

Ti potrebbe interessare:

Per lo Squash Pegaso a Riccione un secondo posto e tanti buoni piazzamenti

Redazione

Sabato 24 aprile Sportvicentino in edicola: la copertina é per Laura Strati!

Redazione

A Lubiana l’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: giovedì sera all’Odegar si replica

Redazione

Lascia un commento