14 C
Vicenza
23 Aprile 2021
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

Niccolò Valenti e la grande voglia di riscatto dell’Arzignano contro l’Adriese

CALCIO SERIE D – Rimane tanto rammarico in casa Arzignano Valchiampo dopo la sfida casalinga giocata al Dal Molin con il Trento capolista e terminata con un successo di misura della squadra trentina.

Un risultato che penalizza oltremodo i giallocelesti vicentini, capaci di giocare alla pari della prima della classe per tutta la partita. Ma dalla convincente prestazione fatta vedere in campo contro la capolista serve prendere il meglio in vista delle prossime partite

“Nonostante il risultato mi sento di dare solo valutazioni positive – commenta a riguardo l’esterno d’attacco Niccolò Valenti – Siamo entrati in campo con la testa giusta e penso sia visto. È stata una partita tosta, una guerra sportiva, tra due squadre forti: sinceramente devo dire che il risultato finale è bugiardo perché, a parte il rigore, non abbiamo mai sofferto, anzi siamo stati molto propositivi, quindi sicuramente non meritavamo di perdere”.

Più grande il rammarico per aver perso o la consapevolezza di aver giocato alla pari della prima della classe?

“Sicuramente è più il rammarico di aver perso, perché sapevamo di essere alla pari del Trento e l’abbiamo dimostrato, quindi sicuramente dispiace molto per la sconfitta seppur soddisfatti della prestazione di squadra”.

Domenica si torna in trasferta ad Adria

“Mi aspetto una partita simile a quella con il Trento perché anche l’Adriese ha un organico forte e la classifica non rispecchia le sue qualità, quindi dovremo stare attenti ed entrare in campo con lo stesso spirito di domenica scorsa”.

Come valuta il momento che sta vivendo la squadra in questa fase centrale del campionato?

“È un momento molto delicato, in cui i punti sono ancora più pesanti partita dopo partita: abbiamo passato fino a poco tempo fa dei momenti non belli, ma credo che la squadra abbia la mentalità giusta e in queste ultime partire lo ha dimostrato, quindi abbiamo acquistato maggiore consapevolezza e dobbiamo continuare su questa strada”.

Che messaggio mandiamo ai tifosi arzignanesi in vista della seconda parte di stagione?

“Mandiamo un messaggio propositivo, chiedendo ai nostri tifosi, nonostante tutto, di starci vicino, con la speranza di poterli rivedere allo stadio il prima possibile”.

Ti potrebbe interessare:

L’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: anche all’Odegar passa il Lubiana

Redazione

As Vicenza dopo aver espugnato Bolzano aspetta domenica Sarcedo nel derby

Redazione

Giro d’Italia 2021: venerdì 23 aprile la presentazione on line delle tappe venete

Redazione

Lascia un commento