1.8 C
Vicenza
7 Dicembre 2021
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

A Belluno Arzignano Valchiampo “corsaro” con il gol di Valenti: domenica al Dal Molin arriva la capolista Trento

CALCIO SERIE D – L’Arzignano Valchiampo gioca una grande partita al cospetto di una big del campionato come il Belluno, conquista la quarta vittoria esterna del campionato e, soprattutto, costringe i dolomitici alla prima sconfitta casalinga stagionale. Un successo importantissimo per morale e classifica, giunto grazie ad una prestazione davvero convincente di tutto il gruppo.

SCELTE – Mister Bianchini deve rinunciare ancora a Calì, Maury e Roverato e decide di schierare Enzo tra i pali, difesa con Pasqualino e Rossi esterni, Bigolin e Molnar centrali; in mezzo al campo rientra Antoniazzi, al fianco di Casini e Forte mentre in avanti Lisai e Valenti sono liberi di svariare in appoggio a Monni.

PRIMO TEMPO – Inizia meglio l’Arzignano, che si rende pericoloso al 4’ con il cross di Antoniazzi su cui non arriva Lisai, e al 5’ con il colpo di testa di Monni su assist di Rossi che però termina a lato. Al 10’ ci prova Valenti con un tiro cross, che però non sortisce l’effetto sperato. La partita si sblocca al 14’ con quello che poi sarà il gol partita: ripartenza gialloceleste, Monni al limite dell’area libera al tiro Valenti che supera il portiere sul primo palo: 0-1. L’Arzignano continua a premere sul pedale dell’acceleratore e al 18’ Monni colpisce il palo a Peterle battuto dopo un perfetto inserimento da destra. Al 24’ mischia furibonda nell’area di rigore del Belluno, ma ad Antoniazzi e Monni non riesce la deviazione vincente e la difesa di casa salva sulla linea. Al 26’ proteste in area bellunese per un presunto fallo su Monni non ravvisato dal direttore di gara. Arzignano vicinissimo al raddoppio al 30’ con una bella azione personale di Lisai, il cui tiro a giro dal limite dell’area termina fuori di pochissimo. Al 35’ si vede il Belluno con un calcio di punizione di Mosca dalla trequarti campo, ma Enzo para a terra in due tempi. Al 41’ grande chance per l’Arzignano, con Lisai che lancia Monni in area di rigore, ma l’attaccante si fa recuperare da un difensore al momento del tiro.

RIPRESA – Si va alla ripresa e il Belluno opera subito una doppia sostituzione con Cescon e Spencer dentro al posto di Lirussi e Basso. Al 6’ bella azione corale Arzignano, con cross di Rossi da sinistra e colpo di testa di Lisai a lato. Al 9’ tentativo da fuori area di Antoniazzi, ma la sua conclusione termina alta. Al 11’ punizione per il Belluno con Chiesa, il cui tiro termina alle stelle. Al 13’ contropiede gialloceleste, con Monni che lancia Valenti: tiro deviato in corner. Cresce il forcing del Belluno, che alza il baricentro nella metà campo dell’Arzignano a caccia del pareggio, ma la conclusione di Masoch al 20’ termina alta e al 22’ un pericoloso contropiede di Corbanese non si concretizza. Il Belluno si affida a tanti calci da fermo e cross, tuttavia Enzo chiude bene in presa su diverse uscite alte. Al 33’ buona chance in contropiede per l’Arzignano, con il tiro cross di Rossi che non trova una deviazione vincente. Al 39’ tentativo da fuori area di Masoch, con la palla che scheggia la traversa. Al 40’ in contropiede grandissima occasione per l’Arzignano con Monni, che a tu per tu col portiere si fa ipnotizzare e la palla termina in corner. Assedio finale dei padroni di casa a caccia del pareggio negli ultimi minuti, con l’Arzignano che deve difendere a denti stretti il risultato. Al 47’ in ripartenza, nuova chance gialloceleste, ma la difesa locale salva in corner. Non c’è più tempo per i tentativi bellunesi, la vittoria va all’Arzignano!

TESTA AL TRENTO – Finisce dunque con la settima vittoria stagionale dei giallocelesti, che ora torneranno a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi la prossima partita, valida per la quarta giornata di Ritorno, domenica alle 14.30 allo stadio Dal Molin contro il Trento capolista.

Soddisfatto a fine gara della prova dei suoi Giuseppe Bianchini: “Abbiamo creato tanto, poteva essere una vittoria anche più larga nel punteggio e così soffrire di meno alla fine – commenta – A me interessava la prestazione, vedere l’atteggiamento dei ragazzi e sono contento: abbiamo messo in campo intensità, fame e poi arriva anche la qualità che abbiamo. E se abbiamo questo tipo di atteggiamento possiamo competere e dire la nostra anche contro una squadra forte come il Trento”.

BELLUNO – ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-1 (pt 0-1)

BELLUNO: Peterle, Basso (st 1’ Spencer), Petdji, Chiesa, Sommacal (st 26’ Band), Bragagnolo, Lirussi (st 1’ Cescon), Bertagno, Corbanese, Mosca, Quarzago (st 12’ Masoch). All. Lauria. A disposizione: Dan, Floris, Gjoshi, Fremiotti, Posocco.

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Pasqualino, Rossi, Casini (st 25’ Sammarco), Molnar, Valenti (st 19’ Villanova), Forte, Monni, Lisai (st 45’ Cuccato), Antoniazzi, Bigolin. All Bianchini. A disposizione: Circio, Doda, Cavaliere, Trentin, Pettinà, Zuffellato

ARBITRO: Raimondo Borriello di Arezzo. ASSISTENTI: Bianchi di Pistoia e Pacheco di Firenze

RETE: Pt 14’ Valenti (A)

NOTE. Partita a porte chiuse. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Sommacal. Angoli: 6-5. Recupero: pt 0’; st 4’.

Ti potrebbe interessare:

Dal 9 dicembre una cartolina per ricordare Paolo Rossi

Redazione

Il Vicenza Calcio femminile vince il derby con il Venezia

Redazione

Crema “amara” per Tennis Comunali Vicenza che saluta la serie A1

Redazione

Lascia un commento