16.3 C
Vicenza
21 Aprile 2021
SPORTvicentino
sci ORIENTAMENTO
Orienteering Primo Piano Sci

Nel fine settimana in Valmaron (Enego) la due giorni che vale il campionato regionale di Sci-O e una tappa del nazionale

SCI ORIENTAMENTO – La stagione nazionale 2021 dello SciO (sci orientamento) ha preso il via a febbraio dal Friuli Venezia Giulia dove, in Val Saisera il giorno 13, si sono svolte la Middle di Coppa Italia (e Campionato Regionale), mentre il 14 febbraio la Long del Campionato Italiano (WRE).

In questi mesi problematici a causa del Covid, la neve caduta abbondante in montagna non rappresenta un limite organizzativo come negli anni passati.

Una importante novità riguarda invece le gare nazionali del 20 e 21 febbraio che erano originariamente previste in Val Fiorentina (BL). Giusto De Colle, ed il suo staff, hanno deciso di spostarle sull’Altopiano di Asiago7Comuni a Enego in Valmaron.

In programma ci sono la  Coppa Italia Sprint ed il Campionato Italiano Middle. A guidare lo Staff sul territorio Roberto Manea.

Entrambe le gare saranno valide per il Campionato Veneto Scio: la gara sprint del sabato e domenica con la gara middle.

De Colle introduce le gare: “Sono stato direttore della Scuola sci di Enego e in quella zona riusciamo a far fronte alle problematiche di logistica che si possono presentare anche all’ultimo minuto. Inoltre è stata fatta una valutazione tecnica, il Campionato Italiano Middle ci impone un standard qualitativo elevato e la Commissione Sci-O ha dato parere favorevole alla scelta”.

“Abbiamo scelto per questa soluzione – spiega De Colle – perché conosciamo meglio questa realtà. Infatti ad Enego Valmaron vi è il Centro Fondo dove, già in passato, si sono svolte delle prove di Sci-O: era il 2014 e furono organizzate dalla locale associazione Asiago7Comuni SOK. La carta (planimetria di gara, ndr) è ancora valida e si gareggerà in un’area leggermente diversa rispetto ad allora”.

“La Commissione ha valutato positivamente questa inziativa. La situazione Covid impone di avere tutto sotto controllo – conclude De Colle -. La Val Fiorentina è un posto nuovo e non c’è stata la possibilità di effettuare attualmente tutti i sopralluoghi del caso. Ci sarebbero state troppe incognite dal punto di vista logistico”.

Ti potrebbe interessare:

Per lo Squash Pegaso a Riccione un secondo posto e tanti buoni piazzamenti

Redazione

Sabato 24 aprile Sportvicentino in edicola: la copertina é per Laura Strati!

Redazione

A Lubiana l’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: giovedì sera all’Odegar si replica

Redazione

Lascia un commento