12.4 C
Vicenza
23 Aprile 2021
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

All’Odegar gara1 della finale scudetto tra Migross Asiago e Rittner Buam

HOCKEY GHIACCIO FINALE SCUDETTO – Ci siamo, il conto alla rovescia e cominciano le emozioni della finale scudetto:  la Migross Asiago martedì sera, con inizio alle ore 20.30, scenderà sul ghiaccio dell’Odegar per difendere il tricolore cucito sulla maglia. Saranno i Rittner Buam ad opporsi al tentativo dei giallorossi di riconfermarsi, per il secondo anno consecutivo, campioni d’Italia.

Ad assegnare il titolo sarà una serie con la formula al meglio delle tre partite: gara 2 è prevista per giovedì 11 febbraio a Collalbo mentre l’eventuale “bella” si disputerà ancora all’Odegar sabato 13. Tutti i match inizieranno alle 20.30. Sarà possibile seguire gli incontri in streaming gratuito, i link sono a disposizione sul canale youtube della FISG (Gara 1 https://www.youtube.com/watch?v=FEeq_7TpvsE) e in TV su Video 33: sarà a disposizione anche la radio cronaca su Radio Asiago FM 107.7 o su www.radioasiago.it.

Gli stellati arrivano a questo appuntamento con il vento in poppa, sono reduci da una squillante vittoria per 7-1 con il Lustenau, disputando 60 minuti di grande intensità, dove ancora una volta è stato il collettivo a fare la differenza, sia in attacco (i gol sono stati marcati da 7 giocatori differenti!) che nella fase difensiva, che si è dimostrata efficace e disciplinata. Il Power Play, poi, rimane il più efficace della Lega mentre lo special team difensivo, che aveva dimostrato una certa fragilità ad inizio stagione, è cresciuto moltissimo ed ora, con il 79.5% di efficacia, si piazza al 6° posto della classifica di rendimento. McParland si conferma il miglior realizzatore della squadra, con 15 reti, seguito da Rosa con 13 e Mantenuto con 10.

Il Renon si è guadagnata questa finale a sorpresa, ma meritatamente, sconfiggendo in 3 partite il Val Pusteria, che partiva con il favore del pronostico. Gli Altoatesini presentano un roster che punta molto sul vivaio locale, con l’aggiunta di alcuni elementi di grande qualità ed esperienza. Il reparto offensivo si appoggia sulla vena realizzativa del canadese Sharp e su S. Kostner, a cui bisogna aggiungere la capacità offensive di Lutz, ex della partita, difensore con il vizio del gol. La formazione di coach Heiskanen non sempre ha brillato per continuità, ma nelle partite decisive non ha mai sbagliato l’obiettivo.

Anche quest’anno l’Asiago è presente quando conta veramente e potrà lottare per il titolo di campione d’Italia. I Leoni ci hanno abituato a partite giocate con grande agonismo e con tante emozioni: non sarà possibile accedere allo stadio, però si potrà assistere allo spettacolo grazie alle immagini trasmesse in diretta, sia da Asiago che da Collalbo.

Nella foto di copertina, che ci auguriamo beneagurante, la squadra giallorossa che un anno fa conquistava lo scudetto

Ti potrebbe interessare:

L’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: anche all’Odegar passa il Lubiana

Redazione

As Vicenza dopo aver espugnato Bolzano aspetta domenica Sarcedo nel derby

Redazione

Giro d’Italia 2021: venerdì 23 aprile la presentazione on line delle tappe venete

Redazione

Lascia un commento