14.2 C
Vicenza
14 Maggio 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Nahuel Valentini, al LR Vicenza un difensore di carattere, che punta su lavoro, umiltà e sacrificio

CALCIO SERIE B – Nahuel Valentini è uno dei volti nuovi in casa biancorossa dopo il mercato di gennaio.

Difensore classe ’88 argentino ma naturalizzato italiano, arriva dal Padova dove aveva collezionato 7 presenze in questa prima parte di stagione. Vanta una lunga esperienza in serie B in 5 campionati con le maglie di Ascoli e Spezia, intervallati dalla stagione 2017/2018 trascorsa in Spagna nel Real Oviedo in Liga 2.  Ha iniziato la propria carriera in Argentina nel Rosario Central dove tra Primera e Primera B Nacional ha maturato 74 presenze. In Italia ha giocato a Livorno in serie A nel 2013/2014.

A Vicenza ormai da qualche settimana ha già avuto modo di ambientarsi: “Ho trovato un gruppo molto unito e sono davvero contento di essere qui – esordisce – Il mio obiettivo é lavorare a testa bassa per ottenere i risultati che ci aspettiamo”.

Il giocatore, poi, conosceva già Mimmo Di Carlo che lo ha allenato a Livorno e Spezia: “Ci conosciamo bene e quando si è manifestata la possibilità di venire a Vicenza non ci ho pensato due volte soprattutto per la persona che è il mister. Ci ritroviamo dopo cinque anni, siamo cambiati, maturati, ma si vede che ci tiene tantissimo a far bene in questa piazza. Da parte mia colgo questa opportunità con entusiasmo, voglia di far bene e di aiutare la squadra”.

Ma veniamo alle sue caratteristiche tecniche: “Sono un centrale di difesa, anche se in carriera ho fatto anche il terzino, sia a destra che a sinistra”.

E’ reduce da un’esperienza non troppo felice a Padova dove ha trovato poco spazio: “In realtà ho avuto un infortunio ad inizio stagione – spiega – che mi ha tenuto fuori un mese e mezzo. Inoltre, c’era una rosa con tantissimi giocatori di qualità che potrebbero giocare in serie B”.

Adesso, però, la testa è tutta rivolta al Vicenza: “Voglio dare il mio contributo, fare gruppo, che è un aspetto fondamentale per raggiungere i risultati, lavorando con umiltà e sacrificio”.

Rivela che c’erano altre squadre di C che lo volevano mentre con il club berico non c’erano stati contatti in  estate, solo qualche colloquio informale con Di Carlo quando era ancora ad Ascoli.

Ed in biancorosso ritrova proprio un ex compagno delle stagioni in bianconero: “Con Padella abbiamo passato bei momenti e combattuto battaglie importanti. E poi è un bravissimo ragazzo, un uomo perbene”.

Valentini ritrova soprattutto la serie B: “Un campionato dove non ci sono pronostici – sottolinea – Bisogna solo lavorare e credere nelle nostre potenzialità. Spero che arrivi anche il mio momento e, quando sarà, cercherò di sfruttare al meglio  l’occasione”.

Gli obiettivi?

“Di giocare tanto, di far bene, di togliermi delle soddisfazioni: caratterialmente sono uno che sta sul pezzo e che non molla mai. Voglio rimettermi in gioco in serie B e poi si vedrà: Vicenza rappresenta una grande opportunità. Sarebbe bello, una volta finiti i sei mesi di contratto, di continuare assieme, ma questo si vedrà”.

Ti potrebbe interessare:

Con un gol per tempo l’Arzignano Valchiampo batte la Clodiense e sale al quarto posto

Redazione

Il piazzale davanti allo stadio Menti si chiamerà Largo Paolo Rossi

Redazione

Mercoledì al Menti una conferenza stampa per illustrare le iniziative per ricordare Paolo Rossi

Redazione

Lascia un commento