12.4 C
Vicenza
23 Aprile 2021
SPORTvicentino
Pallamano Primo Piano Slider Varie

Handball Malo vince e convince contro Pallamano Romagna

Handball Malo – Pallamano Romagna 31–23 (pt 15-14)

ASD HANDBALL MALO : Davide Bellini 4, Simone Berengan 1, Nicola Berengan (P), Joel Cappellari (P), Thomas Casolin, Riccardo Crosara (P),  Nicolas Dieguez, Matteo Grotto 8,  Alex Mendo 1, Mattia Meneghello 3, Ignacio Nincevic 1,  Leonardo Rossi (K) 6,  Stefano Tessarolo 1,  Andrea Zanella 1, Mattia Zanella 3,  Matheus Zanutto 2. Allenatore: Mario Murino; dirigente : Romeo Grotto

PALLAMANO ROMAGNA : Albertini 5, Amaroli, Babini, Bandini 1, Bianconi 3, Boukhris 3, Chiarini 3, Di Domenico 3, Drago 1, Haj Frej, Mazzanti 4, Montanari, Ramondini, Radaelli, Zanoni. Allenatore: Tassinari Domenico

Arbitri : Zancanella – Testa

 

PALLAMANO SERIE A2 – Vittoria casalinga per il Malo di mister Murino che, pur nelle difficoltà dell’infortunio occorso in settimana al pivot Matheu Zanutto e alla mancanza del capitano Patrick Marchioro (per lui un intervento programmato che lo terrà lontano per qualche tempo) è riuscito a portare a casa i 2 punti in palio e a confermarsi capolista imbattuta in campionato.

Partenza timida per i padroni di casa: le nuove collaborazioni stentano a trovare la giusta efficacia e il Romagna dal canto suo si dimostra squadra ben organizzata in difesa e capace di sfruttare al meglio le occasioni offensive. La difesa del Malo non ancora tornata al massimo della sua intensità permette agli ospiti di colpire dai 9 metri e di tenersi ancorati al match, portando le squadre negli spogliatoi con il minimo distacco (15 – 14).

Nella ripresa l’incontro prosegue in equilibrio, il Romagna risponde  ad ogni tentativo di allungo dei padroni di casa, fino al primo break sul 23 a 20 al 50′, frutto anche dell’inserimento di Matheus Zanutto, pronto a finalizzare i palloni che gli arrivano dai compagni, e della serata di grazia di Matteo Grotto, infallibile dall’ala e velocissimo nelle ripartenze.  Il Malo si distende, gioca in velocità e con azioni corsare ruba palla e rilancia fulminei contropiede, allargando il gap e sfruttando una flessione nell’intensità delle manovre ospiti, e un probabile calo fisico.

Nei minuti finali i ragazzi di Murino mettono al sicuro il risultato e giocano senza pressione, dimostrando una buona sintonia di squadra e la coesione e fiducia nel  gruppo che contraddistinguono il percorso fin qui perfetto del team maladense.

Il finale di 31 a 23 penalizza forse troppo la formazione ospite, che ha giocato una buona partita, ma il Malo ha confermato la crescita mentale e fisica che ha permesso ai padroni di casa di allontanare gli strascichi del match non proprio limpido della scorsa settimana.

Il tecnico si aspettava una risposta, che è arrivata pur nelle difficoltà dovute a infortuni e assenze: “Romagna è una buona squadra, che difende bene – commenta Maurino – Nel primo tempo abbiamo provato dei meccanismi difensivi che ci hanno fatto scoprire eccessivamente causando qualche gol di troppo mentre nel secondo abbiamo sistemato un po’ gli assetti in campo e siamo migliorati. Siamo stati un po’ contratti fino a quando, complici un paio di esclusioni temporanee loro, hanno commesso degli errori e noi siamo riusciti a colpire in contropiede. Patrick Marchioro è reduce da un intervento e dovrà stare fermo qualche settimana, Matheus Zanutto ha giocato poco perché in allenamento ha preso un colpo ed era ancora dolorante: ho preferito tenerlo a riposo e l’ho schierato solo pochi minuti, sufficienti comunque per segnare un paio di reti pesanti. Sono soddisfatto della partita, ho visto diversi spunti interessanti che potremo replicare anche nelle prossime gare. In settimana adesso cerco risposte volte alla continuità da parte dei ragazzi”

Malo chiuderà il girone di andata la settimana prossima a Cologne e tutto lo staff si augura di poter quanto prima ritrovare il suo pubblico al Paladeledda.

Ti potrebbe interessare:

L’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: anche all’Odegar passa il Lubiana

Redazione

As Vicenza dopo aver espugnato Bolzano aspetta domenica Sarcedo nel derby

Redazione

Giro d’Italia 2021: venerdì 23 aprile la presentazione on line delle tappe venete

Redazione

Lascia un commento