16.3 C
Vicenza
21 Aprile 2021
SPORTvicentino
Calcio Primo Piano Slider Vicenza Calcio femminile

Il Vicenza calcio femminile ferma sul pari la capolista Riozzese Como

Vicenza Calcio femminile – Riozzese Como 1-1 (pt 0-0)

VICENZA CALCIO FEMMINILE – Dalla Via, Menon (C), Ferrati, Sossella (72’ Missiaggia), Yeboaa, Maddalena, Basso (72’ Broccoli), Kastrati, Galvan, Larocca, Cattuzzo (82’ Dal Bianco). A disposizione: Bianchi, Aliquò, Bauce, Frighetto, Bonzi, Fasoli. Allenatore: Cristian Dori

RIOZZESE COMO – Russo, Varriale, Cascarano (C), Fusar Poli, Segalini (74’ Roventi), Ambrosetti, Vivirito, Cama (73’ Pellegrinelli), Ferrario, Rognoni, Franco. A disposizione: Bettineschi, Bianchi, Gomez Olivares. Allenatore: Daniel Streviz

Arbitro: Cannati di Faenza (assistenti: Fecheta di Faenza e Pasotti di Imola)

Marcatrici: 62’ Yeboaa (V), 79’ Rognoni (C)

NOTE. Ammonite: Larocca (V), Fusar Poli (C) Recupero: 3’, 4’

 

CALCIO FEMMINILE SERIE B – Il 2021 continua a sorridere. A Tavernelle il Vicenza ferma sull’1 a 1 la capolista Como. Una prestazione di carattere per le biancorosse, che hanno addirittura rischiato di portare a casa il punteggio pieno, peccando però di concretezza negli ultimi metri.

La partita inizia con una sorpresa: capitan Aurora Missiaggia parte dalla panchina. L’ultima volta che la numero 4 non si trovava tra le 11 in campo in un match del Vicenza era nella stagione 2018/2019.

Il Como inizia subito forte con le incursioni di Ferrario e Rognoni. La difesa biancorossa riesce però a tenere

Il primo vero pericolo arriva all’8’: ottimo cross dalla destra del Como, Cama colpisce bene di testa, è bravissima Dalla Via a respingere il pallone, teso e potente, in corner.

Prima reazione biancorossa al 12’ quando Yeboaa riesce a recuperare una buona palla nei pressi dell’area, serve Basso che però non riesce ad entrare, con palla poi a Cattuzzo e con l’azione che sfuma in calcio d’angolo.  Al 18’ un lancio di Fusar Poli pesca Rognoni in area: la n. 23 stoppa, si accentra e serve l’accorrente Ferrario il cui tiro esce di poco alla sinistra di Dalla Via.

Al 28’ Maddalena, con un lancio millimetrico, pesca Yeboaa in area, che serve al centro Basso, ma il guardalinee alza la bandierina e l’azione sfuma.

Il Vicenza passa dal giocare in contropiede al gestire la manovra. Al 32’ Cattuzzo entra in area di prepotenza: la difesa lariana sgombera. Al 36’ un tiro-cross di Cattuzzo porta alla conclusone Kastrati, sporcata dalla difesa: Russo para a terra. Un minuto dopo Sossella parte in progressione sulla sinistra e mette al centro per Yeboaa, ma il suo tentativo termina fuori.

Si chiude un primo tempo sostanzialmente equilibrato, nel quale il Vicenza ha dimostrato un grande carattere, combattendo su ogni pallone e mettendo in difficoltà la prima della classe.

La seconda frazione si apre con il Vicenza all’attacco: Yeboaa serve Basso, che si accentra e tira. Il suo rasoterra è debole e Russo blocca senza problemi. È sempre il Vicenza a tenere le redini del gioco, tuttavia le biancorosse sono imprecise quando arrivano nei pressi dell’area.

Il Como tenta la reazione al 51’ con il tiro di Rognoni che termina fuori di molto.

Un minuto dopo occasionissima biancorossa. Una conclusione di Cattuzzo da fuori viene murata dalla difesa. Il pallone carambola in area, sui piedi di Basso che, sola davanti al portiere, non riesce a centrare lo specchio, fuori di pochi centimetri.

Il Como cresce. Al 57’ una bella azione di contropiede porta Rognoni ad entrare in area, ma la difesa riesce a sgomberare in corner. Al 60’ altra azione magistrale biancorossa: Yeboaa dalla destra serve Maddalena in progressione al centro, che serve un bel passaggio filtrante a Basso, diretta in area. La 9 biancorossa la rimette in mezzo, però Maddalena non riesce ad agganciare. Il pallone arriva a Kastrati sulla sinistra, che serve Cattuzzo al centro: Russo intercetta e l’azione sfuma

La gioia è solo rimandata: al 62’ Basso parte in contropiede, salta un’avversaria e serve Yeboaa sulla sponda opposta dell’area che, da due passi, insacca.

Il Como cerca immediatamente la reazione: al 65’ Rognoni viene pescata in area, ma Menon mette in corner.

Al 67’ Como pericolosissimo: Vivirito crossa in area dalla destra, Rognoni colpisce bene di testa, tuttavia è provvidenziale la reazione di Dalla Via, che mette in corner. Il Como insiste. Sempre Rognoni, ben lanciata, arriva al tiro al 25’, che esce di poco sulla sinistra. Al 73’ un bel tiro di Yeboaa termina fuori sulla destra.

Il pareggio del Como arriva al 79’ grazie ad un bel triangolo tra Pellegrinelli e Rognoni, con il pallone che arriva infine a quest’ultima, in area, che in rasoterra trafigge Dalla Via.

Gli ultimi minuti sono un continuo capovolgimento di fronte, con entrambe le squadre che vogliono portare a casa i 3 punti. Al 91’ occasionissima biancorossa. Broccoli buca la difesa e si trova tu per tu con Russo, in uscita. Il tiro dell’americana, deviato dalla punta del piede del portiere lariano, esce di un niente.

Si conclude una partita straordinaria da parte delle biancorosse, che hanno dimostrato di potersela giocare contro chiunque. Le ragazze dovranno ora lavorare per cercare di replicare la prestazione in vista della partita di domenica contro il Brescia.

Ti potrebbe interessare:

Per lo Squash Pegaso a Riccione un secondo posto e tanti buoni piazzamenti

Redazione

Sabato 24 aprile Sportvicentino in edicola: la copertina é per Laura Strati!

Redazione

A Lubiana l’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: giovedì sera all’Odegar si replica

Redazione

Lascia un commento